Ksenija Aleksandrovna Rappoport

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Ksenia Rappoport nel 2009

Ksenija Aleksandrovna Rappoport (in russo: Ксения Александровна Раппопорт?), conosciuta semplicemente come Ksenia Rappoport (Leningrado, 25 marzo 1974) è un'attrice russa.

Biografia[modifica | modifica sorgente]

Cinema[modifica | modifica sorgente]

Nel 1991 inizia a lavorare per il grande schermo partecipando al film Izydi! di Dmitrij Astrachan. Nel 1997 la troviamo nel ruolo di Maria in Anna Karenina, diretta da Bernard Rose e al fianco di Alfred Molina e Sophie Marceau.

Il primo ruolo cinematografico di spessore arriva nel 1998 con il film Cvety kalenduly di Sergej Sneżkin. Lavora per la tv russa con la serie poliziesca Banditskij Peterburg, il film Krach Antibiotika, e nel 2004 in Sissi, l'imperatrice ribelle di Jean-Daniel Verhaeghe, col quale si documentano gli ultimi tre giorni di vita della principessa d'Austria. Prima del suo arrivo in Italia è impegnata in due miniserie televisive nel 2005: Ved kongens bord ed Esenin.

Data la sua crescente popolarità in Russia e il talento riconosciutole, nel 2006 Giuseppe Tornatore la vuole nel ruolo di protagonista nel film La sconosciuta, che le è valso il David di Donatello come migliore attrice protagonista.

Il 2008 è l'anno di L'uomo che ama di Maria Sole Tognazzi, dove è protagonista accanto a Pierfrancesco Favino e Monica Bellucci. Nello stesso anno partecipa al film Yuri's Day diretto da Kirill Serebrennikov. Sempre nello stesso anno è madrina della 65ª Mostra internazionale d'arte cinematografica di Venezia.

Nel 2009 appare in Italians di Giovanni Veronesi insieme a Carlo Verdone nel ruolo di un'interprete. Partecipa in seguito al film La doppia ora di Giuseppe Capotondi, il film viene presentato in concorso al Festival di Venezia 2009, al termine del quale all'attrice viene assegnata la Coppa Volpi per la migliore interpretazione femminile.

Teatro[modifica | modifica sorgente]

Diplomata nel 2000 all'Accademia Teatrale di Stato di San Pietroburgo, dove studiò con V. M. Fil'štinskij, entra a far parte della compagnia del Malyj dramatičeskij Teatr di San Pietroburgo, ove interpreta classici di Flaubert, Čechov, Sofocle e Goldoni.

In teatro ha ricoperto il ruolo di Nina Zarečnaja in Il gabbiano, la ragazza in Claustrofobia, Elena Andreevna in Zio Vania, Sof'ja in P'ese bez nazvanija di Lev Dodin.

Filmografia parziale[modifica | modifica sorgente]

Altri progetti[modifica | modifica sorgente]

Collegamenti esterni[modifica | modifica sorgente]

Predecessore David di Donatello per la migliore attrice protagonista Successore
Valeria Golino
per La guerra di Mario
2007
per La sconosciuta
Margherita Buy
per Giorni e nuvole

Controllo di autorità VIAF: 100935141