Judith Godrèche

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Judith Godrèche

Judith Godrèche (Parigi, 23 marzo 1972) è un'attrice e scrittrice francese.

Biografia[modifica | modifica wikitesto]

I suoi primi impieghi nel lavoro riguardavano delle pubblicità per un'azienda giapponese, produttrice di cioccolato. La sua prima apparizione nel cinema avvenne nel ruolo di figlia di Claudia Cardinale nel film L'estate prossima (L'été prochain). A 14 anni le fu assegnato il suo primo ruolo da protagonista, nel film di Benoît Jacquot Les Mendiants con Dominique Sanda. Nel 1989 recitò in un film di Jacques Doillon, La Fille de quinze ans con Melvil Poupaud, che le portò una grande fama. Nel 1990 fu nominata come Miglior Attrice Promettente ai César per la sua interpretazione nel film di Jacquot La Désenchantée.

Nel 1994 il suo romanzo Point de côté fu pubblicato dalla Broché Publishers con buoni risultati. La Godrèche non fu conosciuta nel cinema americano fino al 1996, quando uscì il film di Patrice Leconte Ridicule, nel ruolo di Matilde de Bellegarde. Nel 1998 recitò con Leonardo DiCaprio nel film La maschera di ferro (The Man in the Iron Mask).

Fu nominata nel 2002 ai Premi César come Migliore Attrice Non-Protagonista nel film-sorpresa L'appartamento spagnolo.

I suoi fans considerano la sua bellezza come "innocente sensualità".

Vita privata[modifica | modifica wikitesto]

Judith Godrèche ha avuto una relazione con Benoît Jacquot, ma in seguito ha sposato Dany Boon, il padre di suo figlio Noé. Ora vive con Maurice Barthélemy, dal quale ha avuto una figlia di nome Tess.

Filmografia[modifica | modifica wikitesto]

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

Controllo di autorità VIAF: 19775209 LCCN: n95095940