Jo Schlesser

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jo Schlesser
Dati biografici
Nome Joseph Schlesser
Nazionalità Francia Francia
Automobilismo Automobilismo
Carriera
Carriera in Formula 1
Stagioni 1966-1968
Scuderie BRM, Honda
GP disputati 3
 

Jo Schlesser (Liouville, 18 maggio 1928Grand-Couronne, 7 luglio 1968) è stato un pilota automobilistico francese.

Carriera[modifica | modifica sorgente]

Come molti piloti del suo tempo si cimentò in svariate discipline, cominciando nei rally nel 1952 e debuttando in circuito l'anno seguente con la conquista delle Coupes de Paris sul Circuito di Montlhéry. Per motivi di lavoro trascorre tre anni in Madagascar e al rientro in Francia nel 1957 si dedica alle gare per vetture sport, sia su pista che su strada, come la Liegi-Roma-Liegi e il Tour de France automobile, gare simili alla Mille Miglia.

Nel 1960 acquista una Ferrari 250 Gt Swb (chassis 2209GT, targa MO60578) realizzata dalla Carrozzeria Sports Cars di Piero Drogo.

Vittima di un grave incidente nelle prove della 24 Ore di Le Mans del 1961 al volante di una vettura ufficiale della Scuderia Ferrari, ripartì dalla Formula Junior con una Brabham, conquistando il titolo francese nel 1962 e 1963. Nel 1964 disputò parecchie gare endurance per la Ford e arrivando secondo alla 1000 km di Parigi (primo tra le Gran Turismo) in coppia con Pedro Rodríguez su una Ferrari 250 GTO/64 del North American Racing Team[1], mentre l'anno successivo ottenne la vittoria di classe alla 2000 km di Daytona, alla 12 Ore di Sebring e alla 12 Ore di Reims su AC Cobra[2].

La Formula 2 e la Formula 1[modifica | modifica sorgente]

Nel 1966, Schlesser entrò nella scuderia Matra di Formula 2 e corre anche con la Ford GT40 nelle gare per prototipi. Durante la sua permanenza alla Matra partecipò a diverse competizioni, comprese le edizioni 1966 e 1967 del Gran Premio di Germania di Formula 1, dove furono ammesse vetture di Formula 2 per riempire lo schieramento. Nel 1967 vinse la 12 Ore di Reims su una Ford GT40 MkII con il suo amico Guy Ligier.

La Honda RA302, vettura a lui fatale

Schlesser accettò nel 1968 l'invito della Honda di guidare la sperimentale RA302 al Gran Premio di Francia disputato sul circuito di Rouen. La vettura era costruita con telaio in magnesio, materiale estremamente infiammabile e la prima guida John Surtees la considerò troppo pericolosa al punto di rifiutarsi di portarla in gara.

Schlesser invece accettò, ma rimase coinvolto in un incidente all'inizio del terzo giro schiantandosi con la sua vettura alla curva Six Fréres e morì nel furioso incendio che ne scaturì, alimentato dal pieno di carburante e dalla struttura in magnesio del telaio[3].

In ricordo del pilota e amico tragicamente scomparso, Guy Ligier denominò le vetture costruite dalla sua azienda con una sigla alfanumerica che iniziava sempre con le letter JS, le iniziali di Jo Schlesser.

Schlesser è stato sepolto nel Cimetero di Malzéville, nel dipartimento di Meurthe e Mosella.

Risultati in Formula 1[modifica | modifica sorgente]

1966 Scuderia Vettura Flag of Monaco.svg Flag of Belgium.svg Flag of France.svg Flag of the United Kingdom.svg Flag of the Netherlands.svg Flag of Germany.svg Flag of Italy.svg Flag of the United States.svg Flag of Mexico (1934-1968).svg Punti Pos.
Ecurie Ford-France Matra MS5 10 0
1967 Scuderia Vettura Flag of South Africa 1928-1994.svg Flag of Monaco.svg Flag of the Netherlands.svg Flag of Belgium.svg Flag of France.svg Flag of the United Kingdom.svg Flag of Germany.svg Flag of Canada.svg Flag of Italy.svg Flag of the United States.svg Flag of Mexico (1934-1968).svg Punti Pos.
Ecurie Ford-France Matra MS5 Rit 0
1968 Scuderia Vettura Flag of South Africa 1928-1994.svg Flag of Spain (1945 - 1977).svg Flag of Monaco.svg Flag of Belgium.svg Flag of the Netherlands.svg Flag of France.svg Flag of the United Kingdom.svg Flag of Germany.svg Flag of Italy.svg Flag of Canada.svg Flag of the United States.svg Flag of Mexico.svg Punti Pos.
Honda Honda RA 302 Rit 0
Legenda 1º posto 2º posto 3º posto A punti Senza punti Grassetto=Pole position
Corsivo=Giro più veloce
Solo prove/Terzo pilota Non qualificato Ritirato/Non class. Squalificato Non partito

Note[modifica | modifica sorgente]

  1. ^ World Championship 1964
  2. ^ World Championship 1965
  3. ^ 8W - Where? - Rouen-les-Essarts

Collegamenti esterni[modifica | modifica sorgente]