Jaclyn Smith

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.

Jaclyn Smith, nome d'arte di Ellen Jaclyn Smith (Houston, 26 ottobre 1947), è un'attrice statunitense.

Jaclyn Smith nel giugno 2006

È nota soprattutto per il ruolo di Kelly Garrett nella serie televisiva Charlie's Angels.

Biografia[modifica | modifica wikitesto]

Jacquelyn Ellen Smith è cresciuta in Houston, Texas, figlia di Margaret Ellen e Jack Smith, un dentista. Dopo il college, si trasferì a New York City con la speranza di poter diventare ballerina. Quando trovò lavoro in spot televisivi e annunci stampa, le sue aspirazioni si spostarono nel campo della recitazione. Nel 1971 ha ottenuto un lavoro per Breck Shampoo, e pochi anni più tardi divenne testimonial per Wella unendosi a un'altra famosa modella ed attrice, Farrah Fawcett.

Charlie's Angels[modifica | modifica wikitesto]

Il 21 marzo 1976 fece la sua prima apparizione nel ruolo di Kelly Garrett in Charlie's Angels. La serie vedeva lei, insieme a Kate Jackson e Farrah Fawcett (nota come Farrah Fawcett-Majors), lavorare per l'agenzia investigativa Townsend, gestita dal milionario Charles Townsend, che non aveva mai incontrato le tre ragazze. Charles, soprannominato Charlie e doppiato da John Forsythe, contattava le ragazze chiamandole "Angeli" tramite un altoparlante. La serie ottenne un buon successo, e il network la mandò in onda una seconda volta. La serie debuttò ufficialmente il 22 settembre 1976 e continuò per cinque stagioni, concludendosi nel 1981.

Carriera[modifica | modifica wikitesto]

Al di fuori di Charlie's Angels, nel 1980 ha recitato accanto a Robert Mitchum nel thriller Nightkill. Questo film doveva essere la prima apparizione della Smith sul grande schermo, ma fu una delusione per l'attrice stessa perché fu inedito al cinema e fu subito trasmesso in TV. La Smith ha poi recitato nel film TV campione d'incassi Jacqueline Bouvier Kennedy del 1981, ricevendo una nomination ai Golden Globe per la sua performance. Tuttavia, ha perso contro Jane Seymour che ha vinto il premio per il suo ruolo nella miniserie La valle dell'Eden. Nel 1983, ha interpretato il ruolo di Jennifer Parker nella miniserie TV La rabbia degli angeli, basata sul romanzo di Sidney Sheldon. La miniserie è stata, nella settimana di trasmissione, la più votata nella classifica Nielsen. Ha poi ripreso il ruolo nel seguito del 1986, La rabbia degli angeli - La storia continua.

Nel 1989, ha recitato in La resa dei conti, il suo primo ruolo inquietante. Questa parte, trattava di stupro, omicidi e altri oscuri segreti di famiglia. Questo film ha mostrato nuovamente un grande successo di valutazioni di Nielsen. Altri film TV e miniserie in cui l'attrice ha recitato includono George Washington, A casa di Babbo Natale, Florence Nightingale, Viaggio sentimentale, L'impossibile vendetta, Tra le braccia di un killer, e le diverse versioni televisive dei romanzi di Danielle Steel, tra cui Album di famiglia. Nel film del 1985 Amore e morte, viene diretta da Tony Richmond, suo marito in quell'epoca.

Nel 1989, interpreta la protagonista in Christine Cromwell, una serie televisiva di mistero con sede a San Francisco che durò solo una stagione. Lo stesso anno, è stata onorata con una stella sulla Hollywood Walk of Fame.

Dal 2002 al 2004, ha avuto il ruolo ricorrente di Vanessa Cavanaugh nella serie TV The District, interpretata da Craig T. Nelson. Ha ripreso il suo ruolo di Kelly Garrett per un breve cameo nel 2003 di Charlie's Angels - Più che mai .

Nel marzo del 2010, è tornata a interpretare, dopo cinque anni di assenza, un ruolo per la NBC nella fiction televisiva Law & Order - Unità vittime speciali.

Nel febbraio 2012, è stato annunciato che l'attrice interpreterà un ruolo nel telefilm CSI: Scena del crimine, interpretando la madre del personaggio David Hodges.

Filmografia[modifica | modifica wikitesto]

Cinema[modifica | modifica wikitesto]

Televisione[modifica | modifica wikitesto]

Riconoscimenti[modifica | modifica wikitesto]

Walk of Fame[modifica | modifica wikitesto]

  • Stella per il suo contributo all'industria televisiva, al 7000 Hollywood Blvd. (1989)

Golden Globe[modifica | modifica wikitesto]

Nomination:

Doppiatrici italiane[modifica | modifica wikitesto]

Nelle versioni in italiano dei suoi film, Jaclyn Smith è stata doppiata da:

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

Controllo di autorità VIAF: 40792581 LCCN: n84239517

biografie Portale Biografie: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di biografie