Identità bruciata

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Identità bruciata
Titolo originale The Bourne Identity
Paese Stati Uniti
Anno 1988
Formato miniserie TV
Genere azione, spionaggio
Puntate 2
Durata 185 min
Lingua originale inglese
Caratteristiche tecniche
Aspect ratio 2,35:1
Colore colore
Audio sonoro
Crediti
Regia Roger Young
Soggetto Robert Ludlum (romanzo)
Sceneggiatura Carol Sobieski
Interpreti e personaggi
Doppiatori e personaggi
Fotografia Tony Pierce-Roberts
Montaggio Ellen Ring Jacobson, Benjamin A. Weissman
Musiche Laurence Rosenthal
Scenografia Peter Mullins
Costumi Barbara Lane
Produttore Frederick Muller
Produttore esecutivo Alan Shayne
Casa di produzione Alan Shayne Productions, Warner Bros. Television
Prima visione
Prima TV Stati Uniti
Dal 8 maggio 1988
Al 9 maggio 1988
Rete televisiva ABC
Prima TV in italiano (gratuita)
Dal 27 novembre 1988
Al 4 dicembre 1988
Rete televisiva Canale 5

Identità bruciata (The Bourne Identity) è una miniserie televisiva in due puntate del 1988 diretta da Roger Young e tratta dal romanzo di Robert Ludlum Un nome senza volto, scritto nel 1980. Tra gli interpreti figurano Jaclyn Smith, Anthony Quayle e Richard Chamberlain nel ruolo protagonista, un interpretazione che nel 1989 gli valse una nomination al Golden Globe come miglior attore in una miniserie televisiva.

Trasmessa negli Stati Uniti l'8 e 9 maggio 1988 sulla rete ABC,[1] in Italia è andata in onda in prima visione il 27 novembre e il 4 dicembre 1988 in prima serata su Canale 5.[2][3][4]

Trama[modifica | modifica sorgente]

Dopo una violenta tempesta, un giovane viene trovato privo di sensi sulla spiaggia di un piccolo villaggio sulla costa francese. Un medico in pensione si prende cura dello straniero, ma quando l'uomo si riprende non riesce a ricordare niente: né il suo nome, né da dove venga. Tutto ciò che ha sono dei violenti flashback che lo tormentano mostrandogli frammenti del proprio passato. Presto si scoprirà che il giovane è in realtà Jason Bourne, killer professionale, e che qualcuno sta cercando disperatamente di eliminarlo.

Differenze fra il romanzo ed il film[modifica | modifica sorgente]

La trama della miniserie mostra alcune differenze da quella del romanzo. L'identità sotto copertura di Jason Bourne è semplificata. Nel libro, David Webb finge di essere Jason Bourne, che opera come un assassino chiamato Caino. Nella miniserie, invece, il nome di Caino non è citato. Inoltre Carlos è responsabile della morte di moglie e figlio di Webb, fatto non presente nel romanzo. Nel finale del libro, Carlos fugge grazie alla confusione, mentre nella miniserie è ucciso da David Webb.

Note[modifica | modifica sorgente]

  1. ^ (EN) "Richard Chamberlain's Mini-Series Mastery", The New York Times, 1 maggio 1988. URL consultato il 24 luglio 2014.
  2. ^ "Thriller per Chamberlain - Il popolare attore in un kolossal di Ludlum", La Stampa, 26 novembre 1988. URL consultato il 24 luglio 2014.
  3. ^ "Da domani un thriller su Canale 5", La Stampa, 26 novembre 1988. URL consultato il 24 luglio 2014.
  4. ^ "Chamberlain senza identità", La Stampa, 26 novembre 1988. URL consultato il 24 luglio 2014.

Collegamenti esterni[modifica | modifica sorgente]

televisione Portale Televisione: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di televisione