Jackass

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jackass
Logo del programma Jackass
Titolo originale Jackass
Paese Stati Uniti d'America
Anno 2000-2002
Genere reality
Edizioni 3
Puntate 25
Durata 22-23 min (per puntata)
Ideatore Johnny Knoxville
Spike Jonze
Jeff Tremaine
Produttore Dickhouse Productions
Rete originale MTV

Jackass è un programma televisivo statunitense, originariamente trasmesso da MTV dal 2000 al 2002. In ciascuna puntata, della durata di mezz'ora, un gruppo di persone si confrontava con una serie di stunt, pericolosi e/o ridicoli. Lo show servì come rampa di lancio per la carriera televisiva di Johnny Knoxville e di Bam Margera. Dal 2002, tre film furono prodotti e rilasciati da MTV in collaborazione con Paramount Pictures, continuando la serie dopo le tre stagioni televisive. Fu uno degli show di MTV più popolari di sempre e ispirò vari spin-off come Viva La Bam, Wildboyz, Homewrecker, Dr. Steve-O, The Dudesons e Blastazoid.

Nel 2008, Entertainment Weekly nominò Jackass come 68º migliore show degli ultimi 25 anni[senza fonte].

In lingua inglese, il termine jackass designa il maschio dell'asino ma può anche essere usato in senso denigratorio, come i termini asino e somaro in lingua italiana.

Storia[modifica | modifica sorgente]

Lo show nacque dalla rivista di skateboard Big Brother, per la quale lavoravano Jeff Tremaine, Dave Carnie, Rick Kosick e Chris Pontius, aiutati anche da Johnny Knoxville e da Dave England. La genesi di Jackass risale al 1999 quando Johnny Knoxville, aspirante attore e neo scrittore, ebbe l'idea di testare su se stesso diversi articoli di autodifesa, tra cui spray al peperoncino e scosse elettriche, come base per un suo articolo. Propose l'idea a un paio di magazine ma fu respinta, finché non incontrò Jeff Tremaine del Big Brother Magazine. Jeff lo ingaggiò come giornalista e convinse Johnny a filmare quest'idea e a inventare altre imprese. Il filmato, che mostrava Knoxville colpito da scariche elettriche e spray al peperoncino, apparve nel secondo film dedicato allo skateboarding prodotto da Big Brother. Johnny Knoxville divenne ben presto un fenomeno. La rivista decise di far partire immediatamente un tour. Da questo show nell'ottobre del 2002 nacque un film intitolato Jackass: The Movie, questi stuntman filmarono tutto ciò che gli passò per la testa e che gli venne negato durante la serie televisiva (per motivi di censura). Nel settembre 2006 sono tornati con il seguito del primo film: Jackass Number Two. Il 26 dicembre 2007 fu pubblicato Jackass 2.5, DVD che raccoglie scene girate per il secondo film ma mai viste, oltre a nuovi stunt girati per l'occasione. Nell'inverno 2007 (in Italia a maggio 2008) è stato anche rilasciato il videogioco di jackass, chiamato Jackass: the game.

Cast[modifica | modifica sorgente]

Benché i membri del cast siano sempre stati considerati come un'unica troupe, molti filmati sono stati girati da differenti gruppi. Il gruppo principale era quello di Los Angeles, formato da Johnny Knoxville, Chris Pontius, Steve-O, Preston Lacy e Wee Man, mentre l'altro gruppo era quello di West Chester (PA), che includeva Bam Margera, Brandon DiCamillo, Ryan Dunn e Raab Himself i quali prima di realizzare la serie televisiva Jackass realizzarono molti filmati sullo stesso genere demenziale: CKY. Inoltre Dave England e Ehren McGhehey operavano autonomamente nell'Oregon.

Cast principale[modifica | modifica sorgente]

Altri membri del cast[modifica | modifica sorgente]

Crew[modifica | modifica sorgente]

  • Jeff Tremaine - creatore della serie, regista
  • Spike Jonze - creatore della serie
  • Dimitry Elyashkevich - produttore, cameraman
  • Rick Kosick - cameraman principale
  • Knate Gwaltney - cameraman
  • Greg "Guch" Iguchi - cameraman
  • Sean Cliver - produttore
  • Lance Bang - cameraman

Guest stars[modifica | modifica sorgente]

Alcune celebrità che hanno fatto la loro comparsa durante le tre stagioni di Jackass e i 3 film.

Controversie[modifica | modifica sorgente]

Fin dal suo primo episodio, Jackass sottolineava con speciali avvertenze quanto pericolosi fossero gli stunt eseguiti e di non imitarli a casa. MTV si rifiutava inoltre di mettere in onda qualsiasi imitazione dello show. Questi avvisi non apparivano soltanto a inizio e fine programma, ma anche durante alcuni stunt, tra i più pericolosi. Nonostante ciò, lo show fu contestato per un gran numero di morti e feriti, bambini compresi, a causa di imitazioni degli stunts. Nell'autunno 2000, il senatore del Connecticut Joseph Lieberman, iniziò una campagna per convincere MTV a non trasmettere più lo show. MTV rispose cancellando Jackass dalla programmazione prima delle 22, ma la continua pressione da parte della campagna di Lieberman costrinse MTV a non trasmettere le repliche degli ultimi episodi della stagione, un gesto che suscitò rabbia da parte del cast e della produzione che accusò MTV di aver ceduto alle richieste di Lieberman.

Jack Ass è il vero nome (cambiato nel 1997) di Bob Craft che accusò MTV di plagio al suo nome. Chiese 10 milioni di dollari di risarcimento.

La fine[modifica | modifica sorgente]

Nel 2001, in un'intervista per il Rolling Stone Magazine, Johnny Knoxville annunciò che lo show sarebbe terminato dopo la terza stagione per permettere a Jackass un'uscita di scena a testa alta. Inoltre si lamentò ulteriormente di MTV e delle censure che, dall'inizio della seconda stagione, iniziarono a dire ai produttori dello show cosa potevano e cosa non potevano fare. Quando nel 2002 terminò la terza serie, MTV, che detiene i diritti del nome Jackass, pensò di far continuare lo show con altri personaggi, ma poi rinunciò all'idea. A causa di problemi di MTV e dell'improvvisa partenza di Bam Margera e del suo gruppo, il cast di Jackass decise di non creare un episodio finale per concludere la serie.

Terminato lo show, il cast si è diviso per seguire strade differenti, salvo poi riunirsi per i tre lungometraggi dedicati a Jackass:

  • Johnny Knoxville ha iniziato, o meglio continuato, la sua carriera da attore, recitando in film come Hazzard e Men in Black II.
  • Bam Margera ed il suo gruppo di West Chester hanno iniziato le riprese di Viva La Bam, spin-off di Jackass che vedeva come protagonisti Bam e i suoi genitori.
  • Chris Pontius e Steve-O si sono dedicati invece alla realizzazione di un altro spin-off di Jackass, Wildboyz, nel quale si cimentavano in stunt lavorando principalmente con animali. Spesso hanno partecipato allo show anche Johnny Knoxville e Wee Man.
  • Ryan Dunn, oltre a partecipare a Viva La Bam, ha creato un suo show personale, Homewrecker. Ma morì poco dopo in un incidente automobilistico.
  • Brandon DiCamillo invece ha creato una band musicale insieme a Bam Margera e a Jimmy Pop, chiamata The DiCamillo Sisters.

Un possibile ritorno su MTV?[modifica | modifica sorgente]

Il 7 settembre 2006 MTV ha trasmesso un documentario di mezz'ora dedicato al making of di Jackass Number Two. Verso la fine del documentario Johnny Knoxville ha annunciato che Jeff Tremaine ha dato il consenso per filmare degli stunt nel novembre 2006. Questo potrebbe significare un possibile e atteso ritorno di Jackass su MTV, o più probabilmente, sull'americana MTV2.

I film[modifica | modifica sorgente]

Dopo la fine dello show, il cast si riunì nel 2002 per girare un lungometraggio dal titolo Jackass: The Movie. Il cast fece ben intendere che il film era un addio ai fan e riuscirono persino ad evitare la censura. Curiosamente, MTV films contribuì alla distribuzione del film. Girato con un budget minimo di 5 milioni di dollari, ne incassò più di 60 solo negli Stati Uniti, e concluse il primo weekend al primo posto al box office.

Il sequel, Jackass Number Two è uscito nei cinema americani il 22 settembre 2006. Per sponsorizzare il Film, Converse ha lanciato sul mercato mondiale una linea di footwear Chuck Taylor All Star in edizione super limitata con il simbolo del cranio con le due stampelle incrociate.

Jackass 2.5 è una raccolta di footages inediti eseguiti in precedenza con alcuni pranks girati per l'occasione. A metà del 2010 iniziarono finalmente le riprese per il nuovo film denominato Jackass 3D, girato appunto in tre dimensioni, uscito il 3 dicembre 2010.

In seguito usci, come per Jackass Number Two, un altro film, Jackass 3.5, con scene inedite del precedente film.

Dopo quest'ultimo film non ce ne si aspetta nessun altro, sia per via della morte di Ryan Dunn, uno degli stuntman di Jackass, sia per il fatto che eccessivi film possono rovinare l'idea lasciata da loro, come Jackass.

Jackass: The Movie[modifica | modifica sorgente]

Exquisite-kfind.png Per approfondire, vedi Jackass: The Movie.

Jackass: The Movie, diretto da Jeff Tremaine, uscì nei cinema il 25 ottobre 2002, con il sottotitolo "Non provate a farlo a casa". È una continuazione più pericolosa degli stunt e degli scherzi eseguiti dai personaggi nella serie TV di MTV Jackass. Il film fu prodotto da MTV films e distribuito da Paramount Pictures.

Jackass: Number Two[modifica | modifica sorgente]

Exquisite-kfind.png Per approfondire, vedi Jackass Number Two.

Jackass Number Two è il seguito del film comico Jackass The Movie uscito nelle sale nel 2002, anch'esso basato sulla precedente serie televisiva in onda su MTV, Jackass. Tutto il cast del primo film e della serie originale si è riproposto per il sequel, inclusi Johnny Knoxville, Bam Margera, Ryan Dunn, Chris Pontius, Steve-O, Dave England, Ehren McGhehey, Preston Lacy, e Jason "Wee-Man" Acuña. Anche la maggior parte del cast secondario si è ripresentata per il secondo film, ad eccezione di Raab Himself, Rake Yohn e Tim Glomb. Le riprese iniziarono nel gennaio 2006. La data di distribuzione nelle sale cinematografiche è il 22 settembre 2006. Il 26 dicembre 2006 negli Stati Uniti fu rilasciato il DVD, in due versioni, censurata e non. Il film è uscito in Italia (versione DVD) il 15 maggio 2007.

Jackass 2.5[modifica | modifica sorgente]

Jackass 2.5, raccolta di materiale inedito tagliato e mai visto in jackass number two e materiale esclusivo girato per l'occasione, esce in DVD il 26 dicembre 2007 negli USA. Il film è distribuito dal 19 al 31 dicembre 2007 gratis in streaming sul sito di Blockbuster. Il film venne poi riproposto, nei mesi successivi, in streaming (e gratis) sul sito ufficiale del gruppo, nella sezione Jackass 2.5, sottotitolato in varie lingue, compreso l'italiano.

Jackass 3D[modifica | modifica sorgente]

Exquisite-kfind.png Per approfondire, vedi Jackass 3D.

Nell'ottobre 2007, sul sito della WWE fu pubblicata un'intervista tra Dykstra e Chris Pontius, che confermò l'idea di girare un terzo film di Jackass e successivamente un lungometraggio dello show Wildboyz. Il 25 settembre 2007 Steve-O dichiarò, durante l'Howard Stern Show che le riprese di Jackass 3 sarebbero iniziate nel gennaio 2008. Questa notizia venne poi smentita, nei mesi successivi, in quanto Steve-O quella sera sarebbe stato sotto l'effetto di stupefacenti. Distribuito nelle sale Americane il 15 ottobre 2010, Jackass 3D è il terzo lungometraggio della crew, a quattro anni di distanza da Jackass: Number Two. Girato con le più moderne tecniche di ripresa in 3 dimensioni, il film mostra ancora una volta le imprese di Johnny Knoxville, Steve-o, Bam Margera e tutti gli altri componenti del cast originale. Al comic-con di luglio 2010 a San Diego, è stata mostrata al pubblico un'anteprima in 3D di 8 minuti, e il cast si è messo a disposizione di pubblico e giornalisti per interviste e autografi. Nel mese di agosto vengono girate le ultime scene del film, composto per l'80% circa da materiale filmato in 3D e per il 20% da materiale in 2D. La pellicola sarà comunque visibile e godibile in formato classico 2D. Il 6 agosto 2010 viene rilasciato su myspace il primo trailer ufficiale del film. Il 3 dicembre 2010 la pellicola viene distribuita in 3D e 2D anche in Italia, in circa 170 sale, doppiata in italiano. Per la promozione del film il 1º dicembre a Roma si presentano Johnny Knoxville e Bam Margera.

Jackass 3.5[modifica | modifica sorgente]

Jackass 3.5 è un film del 2011 sequel di Jackass 3D, composto da video di stunt non usati durante la registrazione di Jackass 3D e da interviste alla crew di stuntman (simile a Jackass 2.5). La registrazione dell'intero film è iniziata il giorno del pesce d'Aprile, il 1º aprile 2010. Il primo trailer è stato rilasciato online il 27 gennaio 2011, il film finito è stato rilasciato in Blu-Ray e DVD il 24 giugno 2011. Johnny Knoxville in un'intervista precedente a Jackass 3D disse "Abbiamo abbastanza materiale per due film". Originariamente Knoxville disse che il film sarebbe stato pronto per Natale 2010, ma venne poi detto che il film non sarebbe stato rilasciato prima di quella data.

Jackass presenta: Nonno cattivo[modifica | modifica sorgente]

Exquisite-kfind.png Per approfondire, vedi Jackass presenta: Nonno cattivo.

Nel 2013 il quarto film è incentrato sulla figura di Bad Grandpa, interpretato da Johnny Knoxville, ed il piccolo Billy, interpretato da Jackson Nicoll.

Altro[modifica | modifica sorgente]

Jackass: The Game[modifica | modifica sorgente]

Nell'inverno 2007 (in Italia a maggio 2008) è stato rilascia Jackass: The Game, il videogioco ispirato al programma Jackass, dove si vestono i panni dei protagonisti delle show di MTV e bisogna cimentarsi negli stunt visti nelle stagioni e nei film. Tra i 35 minigiochi che caratterizzano il videogioco, ci si può rotolare giù da una collina dentro a bidoni dell'immondizia, oppure gareggiare a bordo di carrelli della spesa lungo le strade di San Francisco. È inoltre disponibile la modalità multiplayer e l'online. Prodotto dalla Red Mile Entertainement, il videogame è disponibile per le console PlayStation Portable, PlayStation 2 e Nintendo DS.[1]

Jackass: 10 years of stupid[modifica | modifica sorgente]

In uscita il 9 novembre 2010, Jackass: 10 years of stupid è un libro che celebra i 10 anni di vita del programma di MTV Jackass. Scritto da Sean Cliver, il libro è una raccolta di immagini e articoli della crew e del cast, che ripercorre le avventure mondiali vissute tra cinema, tv e live show.

Jackassworld[modifica | modifica sorgente]

Il 9 febbraio 2008 aprì i battenti il sito ufficiale di Jackass, gestito dalla crew americana e costantemente aggiornato. La data ufficiale di apertura del sito fu effettivamente il 24 febbraio 2008. L'apertura posticipata del sito coincideva con il Jackass 24 Hour Live

Curiosità[modifica | modifica sorgente]

WWE[modifica | modifica sorgente]

Il team di Jackass ha avuto anche delle interazioni con la World Wrestling Entertainment, in un paio di edizioni di Monday Night Raw. Il 26 agosto 2007 avrebbero dovuto essere anche protagonisti di un Pay Per View della WWE, SummerSlam, ma ciò non accadde, visto che il team di Jackass decise, dopo la scomparsa del wrestler WWE Chris Benoit, di tenersi lontano il più possibile dalla federazione di Stamford.

Trivia[modifica | modifica sorgente]

La musica che introduce gli episodi e i film di Jackass è un estratto della canzone Corona dei Minutemen, registrata nel 1984.

Jackass 24 Hour Live[modifica | modifica sorgente]

Domenica 24 febbraio 2008 il team di Jackass "occupò" MTV (U.S.A) per ben 24 ore consecutive, con un alternarsi di gag dal vivo in studio e filmati sia di repertorio che inediti del gruppo. Non era mai successo che uno show televisivo occupasse un'emittete per così tanto tempo: dalle ore 12 (di New York) alle ore 12 del giorno successivo, domenica 25 febbraio 2008. Allo show partecipò tutto il cast principale e la crew di jackass, ad eccezione di Ryan Dunn, assente per motivi sconosciuti.

Jackass e l'Italia[modifica | modifica sorgente]

In Italia Jackass è divenuto popolare solo negli ultimi anni, anche a causa dei pochi siti internet dedicati allo show ed alla mancata distribuzione dei due film nei cinema italiani. Il 3 dicembre 2010, Jackass arriva per la prima volta nelle sale cinematografiche italiane con il terzo capitolo Jackass 3D, distribuito in circa 170 copie.

Parodie[modifica | modifica sorgente]

  • Frankass: che tradotto alla lettera dall'inglese prende il significato di "FrancoCulo", è la parodia, girata solo per la televisione, dei famosi stuntman realizzata dai Dj conduttori della trasmissione radiofonica Lo Zoo di 105.
  • Bugass: serie di cortometraggi parte della trasmissione Bugs TV. In questa versione le imprese pericolose diventano stupide, come annusare una scarpa da ginnastica o farsi mordere da un pesce rosso.
  • Family Guy: nella puntata 6ACX09 Peter, dopo aver visto un episodio di Jackass in TV (dove Johnny Knoxville si fa sparare in faccia da Chris Pontius con un fucile), comincia ad imitarli ferendo poi Brian in uno dei suoi stunt. In un'altra puntata, Stewe, tormentato dagli incubi immagina di essere uno della Jackass crew, cimentandosi nel famoso stunt di Jackass the Movie, precedentemente effettuato da Bam, dove quest'ultimo picchia il padre mentre è in bagno. Infine in un'altra puntata Peter trova una vecchia tuta da palombaro, Stewe citando Jackass Number Two si mette a defecare nel tubo collegato al casco della tuta, come nella scena del film.
  • La vita secondo Jim: Dana, cognata di Jim, paragona la sua vita al film di Jackass.

Note[modifica | modifica sorgente]

  1. ^ Sito ufficiale del gioco.

Altri progetti[modifica | modifica sorgente]

Collegamenti esterni[modifica | modifica sorgente]

televisione Portale Televisione: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di televisione