Imperivm: Le grandi battaglie di Roma

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Imperivm: Le grandi battaglie di Roma
Titolo originale Imperivm: Great Battles of Rome
Sviluppo Haemimont Games
Pubblicazione FX Interactive
Serie Imperivm
Data di pubblicazione 2004
Genere Strategia in tempo reale
Tema Storico
Modalità di gioco Singolo giocatore, multigiocatore
Piattaforma Microsoft Windows
Fascia di età PEGI: 12+
Periferiche di input Mouse, Tastiera
Preceduto da Imperivm: Le guerre puniche
Seguito da Imperivm: Civitas

Imperivm: Le grandi battaglie di Roma è un videogioco strategico in tempo reale, sviluppato da Haemimont Games nel 2004. È il terzo videogioco della serie, sequel di Imperivm: Le guerre puniche e prequel di Imperivm: Civitas: il videogioco ha ereditato dal prequel grafica e sistema di gioco, aggiungendo però anche varie innovazioni.

Il gioco è dotato anche della modalità multigiocatore con cui si può giocare con giocatori italiani e spagnoli. In questa sezione è presente anche la funzione chat.

Nuove caratteristiche[modifica | modifica wikitesto]

  • Oltre alla Campagna, alla Strategia e al Multigiocatore, sono presenti 3 nuove modalità di gioco: Grandi Battaglie, Conquista e Torneo Imperivm. Tuttavia, la Campagna sarà sostituita dalle Grandi Battaglie, divisa in Grandi Battaglie e Grandi Sfide, che rispettivamente danno il controllo di Roma e dei suoi avversari in 6 missioni separate ciascuno. La Conquista permette di controllare una delle civiltà presenti nella mappa Europea ed espandere la propria egenomia conquistando tutte le altre fazioni. Il Torneo Imperivm è la versione avanzata del Multigiocatore, e permette di salire di classifica.
  • Roma è stata divisa in Repubblicana e Imperiale, e oltre a Gallia, Cartagine e Iberia, sono stati aggiunti Egitto, Germania e Britannia.
  • L'energia rappresenta un nuovo attributo in ogni unità presente nel gioco, e nuove abilità sono presenti nel gioco.
  • Gli eroi adesso possiedono 5 abilità proprie, e un'abilità comune capace di guarire l'eroe di 100 punti vita al costo di 4 punti d'energia.
  • I ritratti di molte unità presenti nei precedenti episodi sono stati ridisegnati.
  • Adesso le mura delle fortezze presentano arcieri-sentinelle veri e propri.

Caratteristiche speciali[modifica | modifica wikitesto]

In questo terzo episodio di Imperium è stato introdotto il parametro energia, che permette all'unità o all'eroe l'attivazione di una o più caratteristiche speciali. Partendo da un massimo 10 punti, ogni colpo effettuato può consumare una certa quantità di energia.[1]

Caratteristiche che consumano energia[modifica | modifica wikitesto]

  • Contenimento: l'unità non può attaccare né essere attaccata; ogni colpo fallito consuma 1 punto di energia, e ogni colpo inflitto ne dona 1, tutto ciò mentre l'abilità è attiva;
  • Sfinimento: ogni colpo riuscito riduce di 2 punti l'energia del nemico, costa 1 punto di energia;
  • Triplo colpo: triplica il danno inflitto al nemico ; costa 1 punto di energia;
  • Immunità: l'unità risulta indenne dopo un colpo; costa 1 punto di energia;
  • Colpo Assorbente: l'unità riceve un numero di punti di salute proporzionale al danno inflitto al nemico; costa 1 punto di energia;
  • Attacco esperto: aggiunge il livello del guerriero al suo attacco; costa 1 punto di energia;
  • Perforazione: il danno non considera il valore di difesa dell'avversario; anche l'abilità speciale "Immunità" viene ignorata; costa 1 punto di energia;
  • Danno riflesso: restituisce il danno ricevuto nel combattimento corpo a corpo all'attaccante; costa 1 punto di energia;
  • Ostinazione: somma al danno il 10% della salute massima dell'avversario (particolarmente efficace contro truppe con molta salute, ad esempio un elefante); costa 1 punto di energia;
  • Attacco speciale: aggiunge al danno il doppio dell'energia posseduta; costa 1 punto di energia;
  • Difesa speciale: aggiunge alla difesa il doppio dell'energia posseduta; costa 1 punto di energia;
  • Colpo mortale: se la salute del combattente avversario è sotto il 50% dopo il colpo l'unità muore (appare un teschio rosso sull'unità, ma non funziona sugli eroi); costa 4 punti di energia;
  • Attacco letale: se l'unità ha più del doppio della salute del nemico e il nemico viene danneggiato, il nemico muore (non funziona sugli eroi); costa 4 punti di energia;
  • Colpo esperto: elimina l'avversario se di livello molto inferiore (non funziona sugli eroi); costa 4 punti di energia;
  • Carica: aumenta 8 volte la potenza dell'attacco, se inattiva da 10 secondi (solo cavalleria); costa 6 punti di energia;
  • Rigenerazione: viene recuperata una piccola parte della salute, costa 4 punti di energia;
  • Trionfo: l'unità si cura completamente dopo ogni uccisione; costa 3 punti di energia;
  • Occultamento: un'unità rende invisibile qualsiasi unità amica; costa 1 punto di energia;
  • Istruzione: un guerriero riceve 1 punto esperienza per ogni attacco a un guerriero con più esperienza; costa 1 punto di energia;
  • Iniziazione: un'unità regala esperienza a un'unità con meno esperienza; costa 1 punto di energia;
  • Esaurimento vitale: riduce a zero l'energia del nemico; costa 1 punto di energia;
  • Maledizione: maleficio che fa fallire al bersaglio il prossimo attacco; costa 1 punto di energia;
  • Guarigione: cura un alleato di una quantità equivalente a 20 punti più il livello dell'unità, costa 1 punto di energia;

Caratteristiche che non consumano energia[modifica | modifica wikitesto]

  • Libertà: l'unità non può essere vincolata a un eroe;
  • Vista di lince: rivela la posizione di unità nemiche nascoste;
  • Vendetta: all'uccisione dell'unità il suo carnefice perde 100 punti di salute;
  • Vitalità: recupero energia più rapido;
  • Mimetismo: un'unità che rimane ferma per 10 secondi diventa invisibile;
  • Rianimazione: l'unità recupera un punto energia per ogni colpo inflitto;
  • Resistenza: l'unità riceve 5 punti salute in più per ogni livello;
  • Ferocia: l'unità recupera tutta la sua energia quando uccide un nemico;
  • Danno espansivo: infligge il danno a tutte le unità nemiche presenti in un certo raggio attorno all'unità.

Modalità di gioco[modifica | modifica wikitesto]

Il gioco, diversamente da quello precedente, non è caratterizzato da un'unica modalità Campagna, ma possiede due nuove modalità di gioco: "Le grandi battaglie di Roma" e "Le grandi sfide di Roma". Le prime costituiscono le imprese più celebri della storia di Roma per merito di grandi condottieri come Scipione, Giulio Cesare, Ottaviano Augusto, Agricola, Marco Aurelio. "Le grandi sfide di Roma" invece ricordano grandi battaglie contro le civiltà che più sono state difficili da sottomettere per i Romani; le missioni sono sei, ovvero quante sono le civiltà che il gioco fornisce all'infuori di Roma; e qui si impersonano grandi eroi barbari come Vercingetorige (Gallia), Annibale (Cartagine), Tolomeo XII (Egitto), Viriato (Iberia), Arminio (Germania) e Boadicea (Britannia). Questa versione comprende, anziché quattro civiltà come nella precedente, ben sette popolazioni, più una variante della civiltà romana: si può scegliere infatti sia quella dell'epoca repubblicana, che quella dell'epoca imperiale. Le due tipologie della civiltà romana sono infatti diverse in merito di soldati e strategie da utilizzare. Le popolazioni che possono quindi essere utilizzate sono ben otto.

Apprendistato[modifica | modifica wikitesto]

Apprendistato è la modalità di tutorial del gioco. Tramite gli insegnamenti di un saggio sacerdote romano, il giocatore impara a guidare un piccolo esercito (comandato per l'occasione da Giulio Cesare) e apprende le regole basilari del gioco (quali conquistare e combattere o far sopravvivere le proprie unità).

Grandi battaglie[modifica | modifica wikitesto]

Grandi Battaglie è una modalità di gioco contenente due sottosezioni: Grandi Battaglie di Roma, che permette di combattere le più importanti battaglie della civiltà romana, e Grandi Sfide di Roma, che consente di immedesimarsi nei più noti popoli antagonisti di Roma che li ha visti contrapposte in battaglia contro quest'ultima.

Ogni campagna comincia con un filmato che narra i fatti storici avvenuti prima della battaglia, per poi dare al giocatore diverse informazioni e consigli su come vincere gli avversari completando diversi obiettivi.

Grandi Battaglie di Roma[modifica | modifica wikitesto]

'Grandi battaglie di Roma" è la prima parte di Grandi Battaglie, che permette di prendere parte ai più conosciuti scontri di Roma, contrapposta alle altre civiltà, in ordine cronologico, vestendo i panni di un condottiero romano al comando di un esercito.

Grandi Sfide di Roma[modifica | modifica wikitesto]

Grandi Sfide di Roma è la seconda parte di Grandi Battaglie, che permette di combattere le più importanti battaglie delle civiltà rivali di Roma in ordine cronologico, vestendo i panni di un condottiero nemico al comando di un esercito.

Conquista[modifica | modifica wikitesto]

Conquista è una modalità che permette di selezionare una tra le civiltà disponibili nel gioco su una cartina dell'Europa, per poi scegliere quale altra civiltà conquistare e forgiare così un proprio impero. Nel caso si scelga Roma, la fazione predefinita sarà quella repubblicana, ma sarà possibile cambiarla in imperiale.

Ogni civiltà conquistata dona un bonus speciale al giocatore, che vale fino alla partita successiva; tra questi, vi sono: come far sopravvivere le proprie unità con scarsità di viveri (Egitto), l'aiuto dei Guerrieri di Fand (Galli) o sottomettere un generale nemico per farlo combattere al proprio fianco (Roma).

Strategia e multigiocatore[modifica | modifica wikitesto]

Strategia è una modalità che permette di selezionare civiltà, numero di civiltà, colore delle civiltà sulla mappa strategica, mappa, grandezza della mappa e diversi parametri minori con i quali si vuol giocare.

Nella modalità strategia ogni giocatore parte con solo due strutture: la fortezza ed il villaggio del popolo scelto e nessun esercito (reclutabile durante la partita fin dall'inizio dal giocatore).

L'obiettivo è sottomettere le civiltà nemiche da soli o assieme ai predestinati alleati, con la possibilità di creare un potente esercito: esso cambia in base alla civiltà scelta. Non è possibile costruire, ma solo conquistare strutture neutrali o nemiche quali forti, porti e villaggi.

Nella modalità strategia è possibile modificare la velocità della partita (produzione d'oro, di viveri, velocità di spostamento e di attacco delle truppe ecc.) da un po' più basso del 100% fino al massimo di 300%.

La modalità strategia è l'unica modalità disponibile nel multigiocatore.

Bonus[modifica | modifica wikitesto]

Si possono scegliere tra i seguenti bonus:

  • Senza bonus
  • Il primo eroe è subito nel Foro e ha livello 12.
  • Il giocatore ha 5000 oro iniziale più 20 per secondo.
  • Il giocatore ha 10000 oro iniziale più 50 per secondo.

Mappe[modifica | modifica wikitesto]

Si può selezionare una tra otto mappe differenti fra loro, sia per strutture che per terreno, che varia fra acqua, terra e rocce: l'acqua bassa fa passare le unità di terra, quella alta permette di usare le barche e le navi.

Le strutture sono posizionate casualmente sulla mappa, sia città che villaggi, grotte e strutture magiche.

Se è presente l'acqua alta, i porti sono stanziati nelle sue vicinanze e permettono di creare barche e navi da guerra.

  • Mappa predefinita
  • Mappa casuale: Costiera
  • Mappa casuale: Continente
  • Mappa casuale: Isola
  • Mappa casuale: Isole grandi
  • Mappa casuale: Mediterraneo
  • Mappa casuale: Montagnosa
  • Mappa casuale: Isole piccole

Eroi[modifica | modifica wikitesto]

L'eroe, presente in tutte le civiltà, è l'unità principale del gioco. Gli vengono agganciate le unità fino ad un massimo di 50 (tranne le due civiltà romane, dato che i loro eroi posseggono l'abilità Prestigio, che può far arrivare la grandezza degli eserciti fino a 70 unità). Ogni eroe ha costi di reclutamento, valori di attacco, di difesa e di salute diversi. Inoltre, ogni eroe ha 5 caratteristiche speciali (diverse in base alla civiltà) ognuna con 10 punti massimi, attivabili in base al livello raggiunto. Alcune rimangono attive in modo permanente, altre sono attivate per un tempo variabile secondo il valore dell'energia posseduta dall'eroe. Nel gioco è basilare avere eroi con livelli sempre più alti perché oltre a queste caratteristiche trasmettono alle unità agganciate il 25% della loro esperienza.

Caratteristiche speciali degli eroi[modifica | modifica wikitesto]

Permanenti[modifica | modifica wikitesto]
  • Prestigio: aumenta il numero massimo di unità vincolabili all'eroe di 2 per ogni punto abilità (massimo 70).
  • Superiorità offensiva: aumenta l'attacco dell'armata dell'eroe di 1 per punto abilità.
  • Superiorità difensiva: aumenta la difesa dell'armata dell'eroe di 1 per punto abilità.
  • Marcia forzata: le unità vincolate all'eroe ricevono un 5% di velocità extra per punto abilità.
  • Resistenza eroica: l'eroe riceve un extra di 100 punti salute per ogni punto abilità.
  • Erudizione: le unità vincolate all'eroe ricevono 2 livelli di esperienza in più per ogni punto abilità (massimo 12).
  • Maestria: l'esperienza dell'armata dell'eroe aumenta del 2% per punto abilità.
  • Attacco eroico: l'eroe riceve 5 punti d'attacco per punto abilità.
  • Difesa eroica: l'eroe riceve 2 punti di difesa per punto abilità.
  • Movimento sfuggente: la capacità evasiva dell'armata assegnata all'eroe aumenta del 2% perpunti abilità.
  • Recupero: quando si alimentano, i guerrieri vincolati all'eroe guadagnano 5 punti extra di salute per punto abilità.
  • Esplorazione: il campo visuale dell'eroe aumenta progressivamente ad ogni punto abilità.
  • Euforia: per ogni nemico sconfitto, l'armata dell'eroe ha il 10% di probabilità di ottenere 3 punti energia per punto abilità.
  • Vigore: l'armata dell'eroe ha il 10% di possibilità di ottenere un punto energia extra per puntoa abilità mentre si alimentano.
  • Fedeltà: un guerriero scelto a caso cede all'eroe 20 punti salute per punto abilità.
  • Saggezza: per ogni suo guerriero morto, l'eroe ha il 5% di ottenere un punto esperienza per punto abilità.
  • Sopravvivenza: ogni 5 secondi, l'armata ha, per ogni punto abilità, la probabilità del 10% di ottenere 5 punti salute extra senza alimentarsi.
Transitorie[modifica | modifica wikitesto]

Tra parentesi è presente il numero dei punti energia necessaria per utilizzarla.

  • Chiamata alla difesa (4): aggiunge 20 punti difesa all'armata per un secondo, più altri 2 secondi per ogni punto abilità.
  • Gesta (6): l'armata supera la difesa degli avversari per un secondo, più un altro secondo extra per punto abilità.
  • Prodezza: per 5 secondi, ogni unità aumenta di un livello d'esperienza extra per ogni punto abilità.
  • Carisma (6): ogni unità guadagna un punto energia extra per punto abilità.
  • Tregua (4): nessuna unità infliggerà né subirà danno, il tutto per tanti secondi quanti i punti abilità.
  • Audacia (6): dimezza la salute e raddoppia l'attacco a tutte le unità per secondi quanti i punti abilità.
  • Aggressione: al costo di 5 punti vita, ogni unità riceve un punto energia extra per punto abilità.
  • Guarigione (6): ogni unità viene curata di 10 punti vita per punto abilità.

Civiltà[modifica | modifica wikitesto]

Si possono scegliere sino a otto civiltà differenti fra loro, sia per strutture e unità che per abilità e caratteristiche degli stessi, quindi interazioni differenti con le unità nemiche in quanto le proprie unità possono essere più potenti e resistenti ma lente oppure più agili e numerose ma poco resistenti.

Civiltà Strutture Unità
Roma repubblicana
  • Foro della Roma repubblicana
  • Caserma
  • Fucina
  • Colosseo
  • Taverna
  • Tempio
  • Eroe (attacco: ; difesa: ; salute: )
  • Legionario corrispondente all'Astato (attacco: 16; difesa: 12; salute: 200): è l'unità base dell'esercito romano, non molto potente ma economica e subito disponibile.
  • Princeps (attacco: 16; difesa: 16; salute: 300): è un soldato più forte del precedente e più costoso, adatto alle prime fila dell'esercito.
  • Gladiatore (attacco: 30; difesa: 10; salute: 300): sono soldati prelevati dai combattimenti nelle arene; hanno una grande potenzialità d'attacco.
  • Tribuno (attacco: 40; difesa: 14; salute: 600): è l'unità vincolabile più forte di questa civiltà; è costosa ma offre grandi prestazioni, soprattutto offensive.
  • Arciere (attacco: 20; difesa: 0; salute: 150): unità di fanteria leggera con un buon attacco, utile come supporto alla fanteria.
  • Equite (attacco: 20; difesa: 12; salute: 200): cavaliere romano non molto potente e non ben protetto, ma utilissimo per l'esplorazione del territorio in quanto il più veloce della sua categoria.
  • Sacerdote (attacco: 0; difesa: 0; salute: 200): unità spirituale romana, il sacerdote può (dopo aver attivato gli ordini nel tempio) sacrificarsi per evocare una nube velenosa che danneggia sia nemici che alleati, o un fulmine che elimina un'unità nemica all'istante.
  • Carro da guerra (attacco: 30; difesa: 12; salute: 500): un carro con arciere molto potente e ben protetto, utile per esplorazioni ed attacchi veloci. Non è vincolabile, ed è possibile reclutarne fino a 10 unità nella Caserma.
Roma imperiale
  • Foro della Roma imperiale
  • Caserma
  • Fucina
  • Colosseo
  • Taverna
  • Tempio
  • Legionario corrispondente all'Astato (attacco: 16; difesa: 12; salute: 200): è l'unità base dell'esercito romano, non molto potente ma economica e anche l'unica subito disponibile.
  • Arciere (attacco: 20; difesa: 0; salute: 150): unità di fanteria leggera con un buon attacco, utile come supporto alla fanteria.
  • Velites (attacco: 16; difesa: 12; salute: 220): unità di tiratori armate con giavellotti, con maggiore difesa ma minori attacco e gittata rispetto agli arcieri. Sostituiscono i gladiatori.
  • Equite (attacco: 20; difesa: 12; salute: 200): cavaliere romano poco efficace e protetto, ma utilissimo per l'esplorazione del territorio in quanto il più veloce della sua categoria.
  • Princeps (attacco: 16; difesa: 16; salute: 300): è un soldato più forte del precedente e più costoso, adatto alle prime fila dell'esercito.
  • Pretoriano (attacco: 40; difesa: 12; salute: 600): è il fante più forte a disposizione di questa civiltà; offre ottime prestazioni, soprattutto durante gli attacchi. Sostituisce i tribuni.
  • Liberatus (attacco: 40; difesa: 12; salute: 440): rude guerriero proveniente dai combattimenti nell'arena, può effettuare attacchi devastanti. Si possono reclutare un massimo di due volte, ognuna con 10 liberatus. Sostituisce i carri da guerra e non è vincolabile.
Cartagine
  • Foro cartaginese
  • Caserma
  • Fucina
  • Colosseo
  • Mercato
  • Tempio
  • Fante numida (attacco: 14; difesa: 12; salute: 180): unità base dell'esercito cartaginese, debole ma economica e facile da reclutare.
  • Lanciere libico (attacco: 26; difesa: 0; salute: 150): unica unità di tiratori dell'esercito cartaginese, abbastanza potente ma con una scarsa gittata e senza difesa
  • Lottatore mauritano (attacco: 20; difesa: 8; salute: 300): più forte del fante numida, è utile per logorare il nemico.
  • Guerriero con mazza (attacco: 20; difesa: 0; salute: 400): forte in combattimento in maniera simile all'unità precedente, è però debole in difesa; molto potente contro unità che dispongono di elevata salute.
  • Tuareg (attacco: 30; difesa: 10; salute: 400): soldato proveniente dal deserto, monta un dromedario e, sebbene più lento rispetto ai normali cavalieri, è molto utile nelle esplorazioni.
  • Nobile (attacco: 50; difesa: 20; salute: 300): migliore unità di fanteria cartaginese. È molto forte, ma anche molto costosa. Si recluta nel Tempio dopo aver sbloccato le tecnologie "Rituali Arcani" e "Legione Sacra".
  • Elefante da guerra (attacco: 60; difesa: 20; salute: 2000): unità d'élite cartaginese: è molto resistente e può abbattere qualunque avversario con attacchi devastanti. Il suo costo è di 1000 unità di viveri, e per ogni volta che si completa l'ordine Scuola di Mamuth aumenta di 1 gli elefanti massimi che si possono reclutare, ma non è vincolabile.
Gallia
  • Foro gallico
  • Caserma
  • Fucina
  • Colosseo
  • Taverna
  • Capanna dei druidi
  • Guerriero (attacco: 12; difesa: 6; salute: 200): unità gallica di base, economica ma debole nei combattimenti.
  • Arciere (attacco: 6; difesa: 0; salute: 140): unità di tiratori piuttosto debole, utile solo in numero elevato e in appoggio ad altri soldati.
  • Guerriero con ascia (attacco: 40; difesa: 8; salute: 220): unità forte nei combattimenti corpo a corpo e utile per logorare i nemici, ma con poca resistenza.
  • Lanciere (attacco: 20; difesa: 12; salute: 180): unità dotata di una resistenza piuttosto buona, utile per respingere gli attacchi nemici o per presidiare luoghi importanti.
  • Cavaliere (attacco: 26; difesa: 8; salute: 380): soldato abbastanza abile nel corpo a corpo, resistente, molto veloce e utile per esplorare.
  • Guerriera gallica (attacco: 30; difesa: 16; salute: 240): unità piuttosto abile nei combattimenti ma con poca salute; è la migliore fanteria assegnabile all'eroe dei Galli.
  • Druido (attacco: 0; difesa: 0; salute: 200): l'unità spirituale della civiltà gallica, è dotato di Guarigione e Mimetismo.
  • Guerriero di Fand (attacco: 80; difesa: 14; salute: 1200): l'elevata potenza dell'attacco fa di questa unità una delle migliori fanterie del gioco; non è assegnabile all'eroe, e se ne possono reclutare fino a 4. È migliorabile nel Colosseo ai livelli 12, 24 e 36.
Germania
  • Foro germanico
  • Caserma
  • Fucina
  • Colosseo
  • Tempio di Neptus
  • Santuario di Wotan
  • Guerriero (attacco: 10; difesa: 4; salute: 200): soldato economico ma debole in combattimento, come tutte le unità di base
  • Arciera (attacco: 10; difesa: 0; salute: 200): unità di tiratrici abbastanza debole, utile per appoggiare gli attacchi di altri soldati.
  • Guerriero con ascia (attacco: 30; difesa: 0; salute: 240): unità di forza media nei combattimenti corpo a corpo, ma con una scarsissima resistenza.
  • Cacciatrice (attacco: 40; difesa: 0; salute: 240): dotata di mimetismo, questa forte unità di tiratrici è utile per cogliere i nemici di sorpresa e contro le unità con forte difesa anche se ha poca resistenza.
  • Cavaliere teutonico (attacco: 30; difesa: 8; salute: 300): classica unità di cavalleria, non abilissima nei combattimenti ma utile nelle esplorazioni. (Può essere trasformato in un arciere teutonico).
  • Guerriero con mazza (attacco: 40; difesa: 0; salute: 600): unità molto forte nei combattimenti corpo a corpo, ma con pochissima difesa.
  • Valchiria (attacco: 30; difesa: 12; salute: 400): abile guerriera, è tra le migliori unità di cavalleria del gioco. Dotata del Colpo Mortale, è capace di decimare eserciti. Si possono reclutare 5 valchirie alla volta, al massimo 10 in totale per 2 volte, ed è anche l'unica vincolabile all'eroe rispetto ad unità come carri, elefanti e liberatus.
Iberia
  • Foro iberico
  • Caserma
  • Fucina
  • Colosseo
  • Taverna
  • Santuario
  • Miliziano (attacco: 14; difesa: 6; salute: 180): il soldato più economico, anche se non offre eccellenti prestazioni in battaglia. Tramite la taverna, grazie all'abilità "chiamata alle armi" è possibile reclutare 50 di questi soldati in una volta sola. Inoltre, se la situazione lo richiede, possono essere disarmati e quindi trasformati in contadini.
  • Arciere (attacco: 20; difesa: 0; salute: 180): arciere migliore di quello romano, utilizzato come supporto ad altre unità di fanteria pesante.
  • Fromboliere (attacco: 40; difesa: 0; salute: 200): unità d'attacco a distanza costosa ma potentissima, anche se un po' lenta nei movimenti e con scarsa difesa.
  • Difensore (attacco: 16; difesa: 22; salute: 200): soldato adatto a respingere gli attacchi nemici; ha un'ottima difesa e un discreto attacco.
  • Guardia d'élite (attacco: 30; difesa: 12; salute: 420): unità ben armata molto forte e con una grande abilità nella difesa corpo a corpo.
  • Cavaliere (attacco: 34; difesa: 4; salute: 240): cavaliere iberico con una grande capacità d'attacco ma con altrettanta vulnerabilità. Utile per l'esplorazione all'inizio delle partite
  • Guerrigliero (attacco: 50; difesa: 14; salute: 400): soldato eccellente nella mimetizzazione, ed in più dotato di ottime capacità di combattimento. Non è vincolabile, e il suo massimo normale è di 10, mentre quello avanzato è di 20.
Britannia
  • Foro britannico
  • Caserma
  • Fucina
  • Colosseo
  • Tempio di Morrigan
  • Tempio dei druidi
  • Guerriero (attacco: 12; difesa: 6; salute: 160): unità di base britannica, economica ma debole.
  • Arciere (attacco: 10; difesa: 0; salute: 180): soldato adatto ad assistere i compagni nei combattimenti, come tutti gli arcieri.
  • Lanciere (attacco: 20; difesa: 12; salute: 200): unità adatta alla difesa, ma capace anche di un discreto attacco.
  • Lottatore caledone (attacco: 20; difesa: 10; salute: 240): più forte del guerriero semplice, questa unità può risultare utile nei combattimenti corpo a corpo.
  • Guerriero con giavellotto (attacco: 20; difesa: 0; salute: 200): unità di tiratori con un attacco superiore ma una gittata inferiore rispetto agli arcieri. Grazie al "Colpo Mortale" è utile soprattutto contro avversari già indeboliti.
  • Highlander (attacco: 50; difesa: 6; salute: 500): forte unità di fanteria, dotata di un attacco potente e una buona resistenza, anche se lenta nei movimenti, è la più forte in assoluto delle unità vincolabili agli eroi.
  • Capo normanno (attacco: 120; difesa: 6; salute: 1200): grazie alla grande potenza del suo attacco, questa unità può tenere testa a qualunque avversario nel corpo a corpo. Grazie all'abilità rianimazione è il più forte delle truppe del gioco. Il suo massimo è di 4 unità e non è vincolabile.
Egitto
  • Foro egizio
  • Caserma
  • Fucina
  • Colosseo
  • Tempio di Horus e Anubis
  • Tempio di Osiris
  • Guerriero (attacco: 16; difesa: 4; salute: 400): rappresenta la classica unità di base: debole ma economico, dotato di una discreta salute. La sua abilità "Esaurimento vitale" risulta essere molto utile contro nemici provvisti di tecniche letali.
  • Arciere (attacco: 20; difesa: 0; salute: 140): il miglior arciere del gioco, è utile sia come supporto per altre unità che per ruoli difensivi.
  • Lanciatore d'asce (attacco: 20; difesa: 12; salute: 260): fortissima unità di tiratori grazie al "Triplo Colpo", con meno gittata ma più resistenza rispetto agli arcieri.
  • Guerriero di Anubi (Anubis nel gioco) (attacco: 34; difesa: 8; salute: 320): guerriero seguace di Anubi, è piuttosto forte nel combattimento ravvicinato e ha una buona resistenza. Dotato del "Colpo mortale", risulta essere un'eccellente unità.
  • Guerriero di Horus (attacco: 34; difesa: 8; salute: 320): guerriero seguace di Horus, è piuttosto abile nel corpo a corpo. L'abilità "Ostinazione" è efficace contro nemici dotati di un alto parametro vitale.
  • Guardiano del Nilo (attacco: 30; difesa: 8; salute: 320): unità armata con uno scudo imponente, è ideale per scopi difensivi.
  • Carro di Osiride (Osiris nel gioco) (attacco: 40; difesa: 16; salute: 600): carro da guerra con arciere piuttosto potente, utile per esplorazioni, attacchi rapidi e grazie all'"Attacco Velenoso" fa sottrarre continuamente salute al nemico. Il suo massimo disponibile è di 10 unità e non è vincolabile.

NB: Tutte le unità cartaginesi esclusi i Nobili sono mercenari. Gli elefanti e tutte le unità germaniche (tranne le valchirie e gli eroi) sono le uniche che hanno bisogno di viveri per essere reclutati.

Unità spirituali[modifica | modifica wikitesto]

Tutte le civiltà dispongono di unità spirituali, reclutabili, beninteso, nei luoghi sacri della fazione scelta. Non hanno alcun valore d'attacco e la loro difesa è scarsa, ma sono utili per l'aiuto delle unità alleate o per danneggiare i loro nemici.

Editor[modifica | modifica wikitesto]

L'Editor è un programma che permette di creare diverse mappe personali, usando vari elementi quali terra, sabbia, acqua profonda, acqua poco profonda, rocce, caverne, luoghi magici, flora e fauna e altre caratteristiche fisiche.

È anche possibile creare dislivelli e posizionare subito strutture e unità, e quindi provare la mappa appena creata e salvarla per selezionarla in un'avventura o battaglia in modalità "Strategia".

È possibile inserire porte tramite il tasto "CTRL" durante la costruzione di mura. In pratica, è possibile creare nuovi oggetti.

Voci correlate[modifica | modifica wikitesto]

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ Imperium: le grandi battaglie di Roma - Recensione PC | Gamesurf.it

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]