Filippo I di Borgogna

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Filippo I di Borgogna

Filippo di Rouvres o di Borgogna, in francese Philippe Ier de Bourgogne, dit Philippe de Rouvres (Rouvres-en-Plaine, 134621 novembre 1361) fu conte di Borgogna (Franca Contea) e Artois dal 1347, duca di Borgogna dal 1350 e dal 1360 conte di Boulogne e d'Alvernia.

Era figlio del conte di Alvernia e di Boulogne, Filippo di Borgogna, e della contessa di Boulogne e d'Alvernia, Giovanna I d'Alvernia.

Biografia[modifica | modifica wikitesto]

Nel 1346, a pochi mesi dalla nascita, Filippo rimase orfano di padre, mentre la madre, rimasta vedova, si risposò col re di Francia, Giovanni II, anch'esso vedovo.

Nel 1347, alla morte della nonna paterna, Giovanna III di Borgogna, Filippo ereditò i titoli di conte di Borgogna e di conte di Artois. Data la giovane età (circa un anno) Filippo governò sotto tutela della madre.

Nel 1350 alla morte del nonno paterno, Oddone IV di Borgogna, Filippo ereditò il titolo di duca di Borgogna.

Filippo, nel 1357, sposò l'erede delle contee delle Fiandre, Nevers e Rethel e dei ducati di Brabante e Limburgo, Margherita III delle Fiandre (o di Mâle oppure di Dampierre), figlia unica del conte di Fiandra, di Nevers e di Rethel Luigi II, e l'erede dei ducati di Brabante e Limburgo, di Margherita di Brabante (13231368, figlia del duca Giovanni III).

Nel 1360 alla morte della madre Giovanna ereditò i titoli di conte d'Alvernia e di Boulogne. Filippo, ormai maggiorenne, si trovò a governare un insieme di ducati e contee notevole con territori che si estendevano dal sud della Francia sino al confine con le Fiandre ed inoltre, tramite la moglie, era anche erede delle Fiandre stesse e di alcuni feudi attorno alle Fiandre.

Alla sua morte, senza legittimi eredi, causata della peste, nel 1361, il re di Francia, Giovanni II, in quanto suo parente più prossimo (cugino primo di suo padre oltre che patrigno), annesse alla corona, il ducato di Borgogna; mentre le contee di Borgogna, e Artois andarono alla prozia (sorella della nonna paterna, Giovanna III di Borgogna) di Filippo, Margherita I di Borgogna; mentre le contee di Boulogne e Alvernia andarono al prozio (fratellastro del nonno materno, Guglielmo XII d'Alvernia) di Filippo, Giovanni I d'Alvernia.

Discendenza[modifica | modifica wikitesto]

Filippo da Margherita non ebbe discendenti né di lui si conosce discendenza da altra donna.

Bibliografia[modifica | modifica wikitesto]

  • A. Coville, Francia. La guerra dei cent'anni (fino al 1380), cap. XVI, vol. VI (Declino dell'impero e del papato e sviluppo degli stati nazionali) della Storia del Mondo Medievale, 1999, pp. 608–641.
  • Paul Fournier, Il regno di Borgogna o d'Arles dal XI al XV secolo, cap. XI, vol. VII (L'autunno del Medioevo e la nascita del mondo moderno) della Storia del Mondo Medievale, 1999, pp. 383–410.

Voci correlate[modifica | modifica wikitesto]

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

Successioni[modifica | modifica wikitesto]

Predecessore Conte di Borgogna Successore Blason comte fr Nevers.svg
Giovanna III 1347–1361 Margherita I
Predecessore Conte di Artois Successore Artois Arms.svg
Giovanna III 1347–1361 Margherita I
Predecessore Duca di Borgogna Successore Blason Ducs Bourgogne (ancien).svg
Oddone IV 1350–1361 Giovanni I il Buono
Predecessore Conte d'Alvernia e di Boulogne Successore Blason de l'Auvergne.svg
Giovanna I 1360–1361 Giovanni I