Filippo di Borgogna

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Filippo e il sovrano di Aragona

Filippo di Borgogna, in francese Philippe de Bourgogne, dit Philippe Monsieur (13231346) fu conte di Alvernia e di Boulogne.

Origine[modifica | modifica wikitesto]

Nato, il 10 novembre 1323, dal duca di Borgogna Oddone IV, e dalla contessa di Borgogna e di Artois, Giovanna III di Borgogna (1308-1347), figlia primogenita del re di Francia, Filippo IV il Lungo, e della contessa di Borgogna e di Artois, Giovanna II di Borgogna.

Biografia[modifica | modifica wikitesto]

Armi di Filippo di Borgogna

Nel 1338, Filippo sposò la contessa di Alvernia e di Boulogne, Giovanna I d'Alvernia (1326-1360), figlia di Guglielmo XII d'Alvernia (1300-1332) e di Margherita d'Évreux (1307-1350).

Nel 1340, a fianco del padre partecipò ai combattimenti in difesa della città di Saint-Omer nella contea d'Artois, dagli assalti di Roberto III d'Artois, che non aveva ancora accettato la perdita[1] della contea.

Nel 1346 all'assedio di Aiguillon, condotto da Giovanni di Francia, il futuro re Giovanni il Buono, mentre accorreva sul luogo dove avveniva una scaramuccia, morì per una caduta del suo cavallo, che lo trascinò a terra e lo schiacciò sotto il peso del proprio corpo.

Discendenza[modifica | modifica wikitesto]

Filippo da Giovanna ebbe tre figli:

  • Giovanna (1344-1346)
  • Margherita (1345-morta giovane)
  • Filippo di Rouvres (1346-1361), che erediterà il ducato di Borgogna e le contee di Borgogna, Artois, Alvernia e Boulogne.

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ Nel 1302, alla morte di suo nonno, Roberto II d'Artois, la contea era passata alla sorella di suo padre, Filippo, sua zia, Mahaut d'Artois. La corte di Parigi poi aveva contermato la decisione e poi nel 1318, Roberto III aveva tentato, invano, di conquistare la contea con le armi.

Bibliografia[modifica | modifica wikitesto]

  • Hilda Johnstone, "Francia: gli ultimi Capetingi", cap. XV, vol. VI (Declino dell'impero e del papato e sviluppo degli stati nazionali) della Storia del Mondo Medievale, 1999, pp. 569-607.
  • Paul Fournier, "Il regno di Borgogna o d'Arles dal XI al XV secolo", cap. XI, vol. VII (L'autunno del Medioevo e la nascita del mondo moderno) della Storia del Mondo Medievale, 1999, pp. 383-410.

Voci correlate[modifica | modifica wikitesto]

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

Predecessore Conti d'Alvernia e di Boulogne
con la moglie Giovanna I
Successore Blason de l'Auvergne.svg
Giovanna I 1338–1346 Giovanna I