Roberto II di Borgogna

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Roberto II di Borgogna

'Roberto II'di Borgogna, in francese Robert II de Bourgogne (12481306) fu duca di Borgogna e re titolare di Tessalonica.

Origine[modifica | modifica sorgente]

Nato nel 1248 dal duca Ugo IV di Borgogna e da Yolanda di Dreux (1212 - 1248), figlia del conte Roberto III di Dreux e d'Aénor, signora di Saint-Valéry.

Biografia[modifica | modifica sorgente]

Nel 1272, alla morte di suo padre, gli subentrò nel titolo di duca di Borgogna e di re titolare di Tessalonica, essendogli premorti i due fratelli maggiori, Oddone e Giovanni.

Nel 1279 sposò Agnese di Francia (1260-1327), figlia del re di Francia, San Luigi IX (1215-1270) e di Margherita di Provenza (1221-1295), figlia del conte di Provenza, Raimondo Berengario IV (1198-1245).

Blasone del Ducato di Borgogna.

Roberto fu coinvolto nella guerra dei tre Roberti, contro Roberto, conte di Nevers e contro Roberto, conte di Clermont, alleati tra loro. Solo l'intervento del re di Francia, Filippo l'Ardito, che si propose come mediatore risolse i problemi fra Roberto, duca di Borgogna e i due Roberti, conti.

Quando sotto il pontificato di papa Niccolò III (1277-1280), l'imperatore, Rodolfo d'Asburgo volle ricreare il regno di Arles dovette trattare con Carlo I d'Angiò e fu trovato il seguente accordo:

  • al momento delle nozze tra il nipote di Carlo, Carlo Martello, figlio di Carlo lo Zoppo e Clemenza, figlia di Rodolfo, l'imperatore avrebbe ricostituito il regno di Arles per Carlo lo Zoppo che avrebbe dovuto cederlo immediatamente ai due giovani sposi.

L'accordo, in attesa che Carlo Martello raggiungesse l'eta canonica per matrimonio ebbe numerosi avversari: il conte Filippo I di Savoia, il duca Roberto II di Borgogna, il conte della Franca Contea, Ottone IV di Borgogna e vari altri feudatari della Provenza e della Borgogna. Comunque le mire di Carlo sul regno di Arles, con tutte le altre sue ambizioni, furono rese vane dalla sconfitta subita in seguito ai vespri Siciliani.

Roberto fu incaricato di importanti missioni dai re di Francia, Filippo l'Ardito e Filippo il Bello. Da quest'ultimo fu nominato gran ciambellano di Francia.

Roberto morì il 21 marzo 1306 lasciando erede il figlio Ugo, sotto la tutela della madre, Agnese di Francia.

Discendenza[modifica | modifica sorgente]

Roberto ed Agnese ebbero dieci figli:

Bibliografia[modifica | modifica sorgente]

  • Hilda Johnstone, "Francia: gli ultimi Capetingi", cap. XV, vol. VI (Declino dell'impero e del papato e sviluppo degli stati nazionali) della Storia del Mondo Medievale, 1999, pp. 569-607.
  • Paul Fournier, "Il regno di Borgogna o d'Arles dal XI al XV secolo", cap. XI, vol. VII (L'autunno del Medioevo e la nascita del mondo moderno) della Storia del Mondo Medievale, 1999, pp. 383-410.

Voci correlate[modifica | modifica sorgente]

Collegamenti esterni[modifica | modifica sorgente]

Predecessore Duca di Borgogna Successore Blason Ducs Bourgogne (ancien).svg
Ugo IV 1273–1306 Ugo V

Controllo di autorità VIAF: 8184694 LCCN: no96045324