Fago T2

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Progetto:Forme di vita/Come leggere il tassoboxCome leggere il tassobox
Enterobacteria fago T2
Immagine di Fago T2 mancante
Classificazione dei virus
Dominio Acytota
Gruppo virus a dsDNA
Ordine Caudovirales
Famiglia Myoviridae
Genere virus di tipo T4
Specie Enterobacteria fago T2
Struttura schematica del fago T2

Il fago T2 è un batteriofago virulento del genere dei virus di tipo T4 che infetta Escherichia coli. Il suo virione contiene DNA double-strand lineare ridondante alle estremità.

Il fago T2 fu uno dei primi ad essere studiati nel dettaglio. Ne furono infatti individuati sette che infettano Escherichia coli e furono denominati per semplicità tipo 1 (T1), tipo 2 (T2) ecc. In seguito ci si rese conto che T2, T4 e T6 presentano una struttura molto simile (testa poliedrica, struttura specifica della coda e fibre apposite per attaccarsi alla superficie del batterio).

Il fago T2 è noto per essere stato usato in un celebre esperimento da Alfred Hershey e Martha Chase, che dimostrarono che il DNA dei virus è iniettato all'interno della cellula batterica ed è responsabile della produzione di ulteriori DNA e proteine virali, mentre le proteine, restando all'esterno, non sono ereditate tra le generazioni. Il fago è infatti ricoperto da uno strato protettivo a base proteica ricco in zolfo, che resta all'esterno del batterio in seguito all'iniezione. Il DNA, unica molecola contenente fosforo, fu invece ipotizzato essere responsabile della trasmissione ereditaria dei caratteri. Hershey e Chase utilizzarono infatti fosforo e zolfo marcati ed evidenziarono che solo il fosforo marcato si manteneva lungo le generazioni.

Bibliografia[modifica | modifica sorgente]

  • (EN) Biology, Seventh Edition Campbell and Reece
Microbiologia Portale Microbiologia: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di Microbiologia