Eddy e la banda del sole luminoso

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Eddy e la banda del sole luminoso
Eddy sole luminoso.png
Titolo originale Rock-a-Doodle
Paese di produzione USA
Anno 1991
Durata 77 min
Colore colore
Audio sonoro
Genere animazione
Regia Don Bluth, Dan Kuenster
Soggetto David N. Weiss
Sceneggiatura David N. Weiss
Produttore Gary Goldman, John Pomeroy, John Quested, Morris F. Sullivan
Casa di produzione The Samuel Goldwyn Company
Montaggio Lisa Dorney, Dan Molina, Fiona Trayler
Musiche Robert Folk, Victorio Pezzolla
Sfondi Terry Pritchard
Doppiatori originali
Doppiatori italiani

Eddy e la banda del sole luminoso (titolo originale: Rock-a-Doodle) è un film d'animazione del 1991 diretto da Don Bluth e Dan Kuenster, con canzoni in italiano cantate da Bobby Solo e Rossana Casale. La storia è in parte ispirata ad Elvis Presley; infatti il costume del gallo che si vede in una scena del film è simile a quelli indossati dal cantante statunitense, mentre il soprannome è "THE KING". Chanticleer è invece il nome del gallo protagonista di uno dei Racconti di Canterbury. Anche il gallo presente nel Roman de Renart, amico della volpe protagonista, porta un nome simile: Chanteclair.

Trama[modifica | modifica sorgente]

Chanticleer è un giovane e fiero gallo, il cui canto risveglia il Sole ogni mattina; o almeno questo è ciò che gli animali della fattoria credono. Un giorno, il gallo viene sfidato da un suo simile, inviato dal Gran Gufo Tenebroso (Duca delle creature della notte). Chanticleer vince la sfida, ma nella foga si dimentica di cantare; e così tutta la fattoria osserva il sole sorgere senza aiuti. Chanticleer viene quindi bandito dai suoi vecchi amici; ma si tratta di un grave errore. Da allora, il sole non sorge più: e sulle ali di una perenne tempesta, giungono le creature del Gran Gufo.

La storia si rivela essere una favola, che il piccolo Eddy sta ascoltando dalla madre. La fattoria della famiglia rischia di essere distrutta da un uragano. Quando la donna esce ad aiutare gli altri familiari, Eddy invoca il ritorno di Chanticleer. Ma a comparire è il Gran Gufo, che irato dalla sua interferenza, sfrutta il suo magico respiro per trasformare il bimbo in un gattino.

Il piccolo insieme ad alcuni animali parte alla ricerca di Chanticleer. Ma Chanticleer è diventato famoso ed è circondato da un ambiente losco e pericoloso.

Personaggi[modifica | modifica sorgente]

  • Chanticleer: il protagonista della storia, è il gallo cantante della fattoria dall'ugola d'oro, ma dopo aver visto il Sole sorgere anche senza il suo canto (in realtà un incantesimo del Gran Gufo), si allontana dalla fattoria, oramai lì considerato un impostore e va a vivere in città, dove diventa una vera e propria star, simile a Elvis Presley, e tutti lo chiamano Il Re. S'innamorerà della bella corista Goldie e, grazie al sostegno dei suoi amici, che si pentono di averlo scacciato, capirà qual è il suo posto nella vita.
  • Eddy: il secondo protagonista della storia, è un bambino di 10 anni che viene trasformato in un gatto animato dal Gran Gufo per essere mangiato e impedirgli di andare a cercare Chanticleer, ma Patou lo salva e i due, insieme a Spillo e Piperita, vanno in città a cercare Chanticleer. Verso la fine della storia, Eddy imparerà a vincere le proprie paure e ritorna bambino.
  • Patou: un cane buono e saggio che vuole imparare ad allacciarsi le scarpe. Funge spesso da supporto per Eddy, data la sua esperienza. È anche il narratore della storia.
  • Spillo: un gazza ladra. È un gran chiaccherone, simpatico, goloso, soprattutto di lasagne, e soffre di claustrofobia. Desidera molto andare in città, ed è per questo che parte per la missione di recupero di Chanticleer. Ha un pessimo rapporto con Piperita.
  • Piperita: una topolina. È intelligente, dinamica, estroversa, porta gli occhiali e ha la erre moscia. Ha un pessimo rapporto con Spillo ed è molto legata ad Eddy e Patou.
  • Gran Gufo: l'antagonista principale della storia. È il gran duca dei gufi (in originale viene chiamato solo Grand Duke), pomposo, raffinato e amante del buio, per questo cerca di liberarsi di Chanticleer. Pare essere una sorta di mago, potendo usufruire di poteri magici tramite il suo soffio.
  • Strazio (Hunch): il nipotino del Gran Gufo. Dovrebbe essere un antagonista della storia, ma è talmente goffo e stupido da essere considerato un personaggio comico (lo stesso Patou dice che "più che malvagio è imbecille"). Fa sempre infuriare il Gran Gufo; soprattutto quando lo chiama confidenzialmente "zio" e non "Duca", come vorrebbe invece il Gran Gufo; tanto che quest'ultimo si domanda se "uccidere suo nipote sia un delitto o un'opera buona". È fissato con le parole che finisco in -zione (anticipazione, eliminazione ecc...).
  • Pinky: il secondo antagonista della storia. È una volpe molto grassa ed è il manager di Chanticleer, ma in realtà è un alleato del Gran Gufo e usa il gallo per fare soldi.
  • Goldie Phaesant: una bellissima fagianella. Lavora per Pinky come corista, ma si considera troppo brava per il coro. S'innamorerà di Chanticleer e lo aiuterà a salvare i suoi amici da Pinky.

Canzoni[modifica | modifica sorgente]

  • Sorgerai
  • Voglio tornare da te
  • I buttafuori
  • La febbre del tesoro
  • Tubiamo insieme
  • Picnic dei gufi
  • Odiamo il sole
  • Rock a doodoodle
  • Trullalì
  • Nuota o affonda
  • Dai che troniamo
  • Slaccia i lacci

Curiosità[modifica | modifica sorgente]

  • Alla fine della scena iniziale, durante la quale viene cantata "Sorgerai", Chanticleer fa un duetto (chitarra e banjo) con uno scoiattolo seduto su una sedia a dondolo. Questa scena riprende quella del famoso film drammatico "Un tranquillo week-end di paura" (Deliverance), diretto nel 1972 da John Boorman.

Collegamenti esterni[modifica | modifica sorgente]

Film di animazione di Don Bluth
Brisby e il segreto di NIMH (1982) • Fievel sbarca in America (1986) • Alla ricerca della Valle Incantata (1988) • Charlie - Anche i cani vanno in paradiso (1989) • Eddy e la banda del sole luminoso (1991) • Thumbelina - Pollicina (1994) • Le avventure di Stanley (1994) • Hubie all'inseguimento della pietra verde (1995) • Anastasia (1997) • Bartok il magnifico (1999) • Titan A.E. (2000)
Cinema Portale Cinema: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di Cinema