Diana Hyland

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Diana Hyland in La famiglia Bradford (1977)

Diana Hyland, nome d'arte di Diane Gentner (Cleveland, 25 gennaio 1936Los Angeles, 27 marzo 1977), è stata un'attrice statunitense, conosciuta prevalentemente per la sua attività di interprete televisiva (è stata fra l'altro fra i protagonisti della serie televisiva La famiglia Bradford, che dovette lasciare dopo i primi episodi in conseguenza di una grave malattia).

Biografia[modifica | modifica sorgente]

Nata nel sobborgo di Cleveland Heights, debuttò in teatro a Broadway nel 1960 interpretando il ruolo di Heavenly Finney in Sweet Bird of Youth di Tennessee Williams, accanto a Geraldine Page e Paul Newman.

Carriera[modifica | modifica sorgente]

In televisione, Hyland era apparsa già nel 1955 in una puntata di Robert Montgomery Presents. Nei dieci anni successivi prese parte - come guest star o come interprete di primo piano - a diverse serie televisive, come Happy Days, L'undicesima ora, Il fuggiasco, L'ora di Hitchcock e Ai confini della realtà.

Nel 1966 debuttò anche nel cinema in La caccia (The Chase), con Marlon Brando, Jane Fonda e Robert Redford.

Fra il 1958 ed il 1963, Hyland fu interprete fissa della soap opera della NBC Young Doctor Malone, in cui impersonava il ruolo di Gig Houseman, moglie del giovane dottor Malone. Ugualmente, fra il 1968 ed il 1969, fu interprete fissa di un'altra soap opera trasmessa in orario di prime time intitolata Peyton Place.

Hyland è stata candidata ai Premi Emmy 1963 come migliore attrice protagonista in Alcoa Premiere (Episodio: The Voice of Charlie Pont). Come attrice non protagonista le è stato invece assegnato un premio postumo ai Premi Emmy 1977 per il film tv The Boy in the Plastic Bubble.

Vita privata[modifica | modifica sorgente]

Dal 1969 al 1975 fu sposata con Joseph Goodson, da cui ebbe un figlio, Zachary. Sul set del film tv The Boy in the Plastic Bubble, conobbe John Travolta, più giovane di lei di diciotto anni, che fu suo compagno fino alla morte, avvenuta a 41 anni in conseguenza di un cancro al seno.[1] [2]

Filmografia parziale[modifica | modifica sorgente]

Film
Anno Film Ruolo Note
1964 One Man's Way Ruth Stafford Peale
1966 Smoky Julie Richards
1966 The Chase Elizabeth Rogers
Television
Anno Titolo Ruolo Note
1956 Star Tonight Louise 2 episodi
1962 The Defenders Mary DiFalco Robinson 1 episodio
1963 The Alfred Hitchcock Hour Janet Nelson 1 episodio
1963 Ben Casey Greta Bauer 1 episodio
1964 Kraft Suspense Theatre Linda Stevenson 1 episodio
1964 Ai confini della realtà (The Twilight Zone) Anne Marie Henderson 1 episodio
1965 The Wackiest Ship in the Army Margaret Cochran 2 episodi
1966 A Man Called Shenandoah Nancy Pruitt 1 episodio
1966 The Fugitive (Il fuggiasco) Penny 1 episodio
1966 The Man from U.N.C.L.E. Miranda Bryant
Mara
2 episodi
1967 Gli invasori Sherri Vikor
Ellie Markham
3 episodi
1968 Judd, for the Defense Jessie Tree 2 episodi
1969 The Name of the Game Lisa Adrian 1 episodio
1970 Bracken's World Mary Draper 1 episodio
1970 Ritual of Evil Leila Barton film tv
1971 Alias Smith and Jones Clara Phillips 1 episodio
1972 Banyon Julia Egan 1 episodio
1973 Owen Marshall: Counselor at Law Lita Coleman 1 episodio
1973 Gunsmoke 1 episodio
1971
1974
Medical Center Pat Londean 2 episodi
1971
1975
Marcus Welby Janet Trent
Cynthia Crowley
3 episodi
1975 Harry O Sandra Dawes 1 episodio
1975 Mannix Janice Graham 1 episodio
1975 Cannon Nedra Cameron 1 episodio
1975 S.W.A.T. Joanna Bishop 1 episodio
1976 Barnaby Jones Nora Bradford 1 episodio
1976 Il tenente Kojak Cleo Donatello 1 episodio
1977 Happy Days Adrianna Prescott 1 episodi
1977 Eight is Enough (La famiglia Bradford) Joan Bradford 4 episodi

Note[modifica | modifica sorgente]

  1. ^ Martha Smilgis, Life After Loss, People, 13 agosto 1977. URL consultato il 4 marzo 2009.
  2. ^ Douglas Thompson, 'For John Travolta, protecting Jett was everything. He had to be in control. That's why he flew his own plane' says biographer, dailymail.co.uk, 3 gennaio 2009. URL consultato il 4 marzo 2009.

Altri progetti[modifica | modifica sorgente]

Collegamenti esterni[modifica | modifica sorgente]

Controllo di autorità VIAF: 27252041 LCCN: no98104341