Defiance - I giorni del coraggio

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Defiance - I giorni del coraggio
Defiance2008.png
Liev Schreiber e Daniel Craig in una scena del film
Titolo originale Defiance
Lingua originale inglese
Paese di produzione USA
Anno 2008
Durata 137 min
Colore colore
Audio sonoro
Genere drammatico, guerra, azione
Regia Edward Zwick
Soggetto Nechama Tec
Sceneggiatura Clay Frohman
Edward Zwick
Casa di produzione Paramount Vantage
Distribuzione (Italia) Medusa Film
Fotografia Eduardo Serra
Montaggio Steven Rosenblum
Musiche James Newton Howard
Costumi Jenny Beavan
Interpreti e personaggi
Doppiatori italiani

Defiance - I giorni del coraggio (Defiance) è un film del 2008 diretto da Edward Zwick, basato su fatti realmente accaduti, raccontati nel romanzo del 1993 Gli ebrei che sfidarono Hitler di Nechama Tec, edito in Italia da Sperling & Kupfer, ristampato nel gennaio 2009, in occasione dell'uscita del film, con copertina illustrata su concessione di Medusa Film.

Il film è stato distribuito nelle sale italiane il 23 gennaio 2009.

Trama[modifica | modifica wikitesto]

Durante la seconda guerra mondiale, tre fratelli, Tuvia, Zus e Asael Bielski, scappano dalla Polonia occupata dai nazisti, per rifugiarsi nelle foreste della Bielorussia: qui si uniranno alla resistenza sovietica e costruiranno un villaggio che permetterà di salvare la vita a più di 1200 ebrei.

Il film narra, seppur in maniera romanzata, la vera storia dei fratelli Bielski che nella seconda guerra mondiale salvarono dai campi di concentramento alcune migliaia di ebrei costituendo e difendendo una comunità nelle foreste delle Bielorussia.

Produzione[modifica | modifica wikitesto]

Edward Zwick iniziò a scrivere lo script del film nel 1999 poco dopo aver ottenuto i diritti del romanzo di Nechama Tec, ma il film è andato in produzione solo verso la metà del 2007 con un budget di 50 milioni di dollari. È stato girato in Lituania.

Nella versione italiana, i protagonisti parlano in italiano quando i personaggi si esprimono in bielorusso, mentre sono sottotitolati quando i personaggi parlano in russo o in tedesco.

Curiosità[modifica | modifica wikitesto]

Il film è stato criticato per alcune inaccuratezze storiche:

Sono assenti i partigiani polacchi, e la realtà storica dell'est della Polonia è stata semplificata. Non si menziona il fatto che partigiani bielorussi erano affiliati a sovietici diretti dall'NKVD, responsabili di crimini in Polonia verso la fine della guerra[1].

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ Scheda di Defiance

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]