Coppa del mondo per club FIFA 2012

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Coppa del mondo per club FIFA 2012
FIFA Club World Cup Japan 2012
Competizione Coppa del mondo per club FIFA
Sport Football pictogram.svg Calcio
Edizione
Organizzatore FIFA
Date dal 6 dicembre
al 16 dicembre 2012
Luogo Giappone, 2 città
Partecipanti 7
Impianto/i 2 stadi
Sito Web Sito ufficiale
Risultati
Vincitore Brasile Corinthians Corinthians
(2º titolo)
Secondo Inghilterra Chelsea Chelsea
Terzo Messico Monterrey Monterrey
Statistiche
Miglior giocatore Brasile Cássio
Miglior marcatore Argentina César Delgado (3)
Giappone Hisato Sato (3)
Incontri disputati 8
Gol segnati 21 (2,63 per incontro)
Pubblico 283 060
(35 383 per incontro)
Corinthians Club World Cup 2012.jpg
Il capitano del Corinthians Alessandro solleva al cielo la Coppa del mondo per club
Cronologia della competizione
Left arrow.svg 2011 2013 Right arrow.svg

La Coppa del mondo per club FIFA 2012 (in inglese 2012 FIFA Club World Cup) è stata la nona edizione di questo torneo di calcio per squadre maschili di club organizzato dalla FIFA. Si tratta dell'ottava edizione da quando ha sostituito la Coppa Intercontinentale. Si disputa per il secondo anno di seguito in Giappone, dal 6 al 16 dicembre 2012.

Dopo alcune sperimentazioni, come quelle effettuate in alcune passate edizioni della stessa Coppa del mondo per club, sono state utilizzate durante il torneo due tipi di goal-line technology,[1] ovvero dei mezzi finalizzati a segnalare quando il pallone entra effettivamente in rete. All'International Stadium è stato testato il GoalRef, al Toyota Stadium invece l'occhio di falco, un sistema già in uso in altri sport. Uno dei due sistemi verrà selezionato per la Confederations Cup 2013.[2] Ad ogni modo non si è reso necessario nessuno dei due sistemi nel corso del torneo.

Vincitore della manifestazione è stato il Corinthians, al secondo successo dopo quello del 2000. Grazie alla vittoria dei brasiliani sul Chelsea, dopo sei anni il titolo è tornato in Sudamerica.

Formula[modifica | modifica wikitesto]

La formula del torneo è la stessa dall'edizione del 2008. Partecipano le sei vincitrici delle rispettive competizioni continentali, più la squadra campione nazionale del paese ospitante. Se una squadra del paese ospitante vince il proprio trofeo continentale, al posto dei campioni nazionali partecipa la finalista della competizione internazionale, visto il divieto di partecipazione per più squadre dello stesso paese.

I campioni nazionali del paese organizzatore devono sfidare i rappresentanti dell'Oceania in un turno preliminare, la cui vincente si aggrega alle detentrici dei titoli di Africa, Asia e Centro-Nord America. Le vincenti di questi scontri sfidano in semifinale le vincitrici della UEFA Champions League e della Coppa Libertadores. Oltre la finale per il titolo si disputano gli incontri per il terzo e il quinto posto.

Stadi[modifica | modifica wikitesto]

Il Nissan Stadium di Yokohama, durante lo svolgimento della Coppa del mondo per club, torna ad assumere il precedente nome di International Stadium. Ciò a causa di una norma della FIFA che vieta di sponsorizzare i nomi degli stadi utilizzati durante le proprie competizioni.

International Stadium Toyota Stadium
Località: Yokohama Località: Toyota
Capienza: 72 370 Capienza: 45 000
NISSANSTADIUM20080608.JPG Toyota sta 0313 2.JPG

Squadre partecipanti[modifica | modifica wikitesto]

Squadra Data di qualificazione Confederazione Qualificata in quanto Partecipazioni
Messico Monterrey Monterrey 24 aprile 2012 CONCACAF Campione CONCACAF Champions League 2011-2012 (Ultima nel 2011)
Nuova Zelanda Auckland City Auckland City 13 maggio 2012 OFC Campione OFC Champions League 2011-2012 (Ultima nel 2011)
Inghilterra Chelsea Chelsea 19 maggio 2012 UEFA Campione UEFA Champions League 2011-2012
Brasile Corinthians Corinthians 4 luglio 2012 CONMEBOL Campione Coppa Libertadores 2012 (Ultima nel 2000)
Corea del Sud Ulsan Hyundai Ulsan Hyundai 10 novembre 2012 AFC Campione AFC Champions League 2012
Egitto Al-Ahly Al-Ahly 17 novembre 2012 CAF Campione CAF Champions League 2012 (Ultima nel 2008)
Giappone Sanfrecce Sanfrecce 1º dicembre 2012 AFC Campione nazionale 2012 del Giappone

Convocazioni[modifica | modifica wikitesto]

Exquisite-kfind.png Per approfondire, vedi Convocazioni per la Coppa del mondo per club FIFA 2012.

Arbitri[modifica | modifica wikitesto]

La FIFA ha selezionato un arbitro per ogni confederazione, più uno di riserva.[3]

AFC

CAF

CONCACAF

CONMEBOL

OFC

UEFA

Risultati[modifica | modifica wikitesto]

Tabellone[modifica | modifica wikitesto]

Il sorteggio del tabellone è stato svolto il 24 settembre 2012 nella sede della FIFA a Zurigo.[4]

Play-off per i quarti di finale Quarti di finale Semifinali Finale
                           
 Giappone Sanfrecce  1          
 Nuova Zelanda Auckland City  0      Giappone Sanfrecce  1
   Egitto Al-Ahly  2    
 Egitto Al-Ahly  0
     Brasile Corinthians  1  
 Brasile Corinthians  1
   Inghilterra Chelsea  0
 Corea del Sud Ulsan Hyundai  1
 Messico Monterrey  3    
 Messico Monterrey  1
Incontro per il quinto posto Incontro per il terzo posto
     Inghilterra Chelsea  3  
 Giappone Sanfrecce  3  Egitto Al-Ahly  0
 Corea del Sud Ulsan Hyundai  2  Messico Monterrey  2

Play-off per i quarti di finale[modifica | modifica wikitesto]

Yokohama
6 dicembre 2012, ore 19:45 UTC+9
Incontro 1
Sanfrecce Flag of Japan.svg 1 – 0
referto
Flag of New Zealand.svg Auckland City International Stadium (25 174 spett.)
Arbitro Algeria Haimoudi

Quarti di finale[modifica | modifica wikitesto]

Toyota
9 dicembre 2012, ore 16:00 UTC+9
Incontro 2
Ulsan Hyundai Flag of South Korea.svg 1 – 3
referto
Flag of Mexico.svg Monterrey Toyota Stadium (20 353 spett.)
Arbitro Turchia Çakir

Toyota
9 dicembre 2012, ore 19:30 UTC+9
Incontro 3
Sanfrecce Flag of Japan.svg 1 – 2
referto
Flag of Egypt.svg Al-Ahly Toyota Stadium (27 314 spett.)
Arbitro Ecuador Vera

Incontro per il quinto posto[modifica | modifica wikitesto]

Toyota
12 dicembre 2012, ore 16:30 UTC+9
Incontro 4
Ulsan Hyundai Flag of South Korea.svg 2 – 3
referto
Flag of Japan.svg Sanfrecce Toyota Stadium (17 581 spett.)
Arbitro Bahrein Shukralla

Semifinali[modifica | modifica wikitesto]

Toyota
12 dicembre 2012, ore 19:30 UTC+9
Incontro 5
Al-Ahly Flag of Egypt.svg 0 – 1
referto
Flag of Brazil.svg Corinthians Toyota Stadium (31 417 spett.)
Arbitro Messico Rodríguez

Yokohama
13 dicembre 2012, ore 19:30 UTC+9
Incontro 6
Monterrey Flag of Mexico.svg 1 – 3
referto
Flag of England.svg Chelsea International Stadium (36 648 spett.)
Arbitro Ecuador Vera

Incontro per il terzo posto[modifica | modifica wikitesto]

Yokohama
16 dicembre 2012, ore 16:30 UTC+9
Incontro 7
Al-Ahly Flag of Egypt.svg 0 – 2
referto
Flag of Mexico.svg Monterrey International Stadium (56 301 spett.)
Arbitro Nuova Zelanda O'Leary

Finale[modifica | modifica wikitesto]

Yokohama
16 dicembre 2012, ore 19:30 UTC+9
Incontro 8
Corinthians Flag of Brazil.svg 1 – 0
referto
Flag of England.svg Chelsea International Stadium (68 275 spett.)
Arbitro Turchia Çakır

Manica sinistra
Manica sinistra
Maglietta
Maglietta
Manica destra
Manica destra
Pantaloncini
Calzettoni
Calzettoni
Corinthians
Manica sinistra
Manica sinistra
Maglietta
Maglietta
Manica destra
Manica destra
Pantaloncini
Pantaloncini
Calzettoni
Calzettoni
Chelsea

Formazioni:

Corinthians Corinthians (4-2-3-1)
POR 12 Brasile Cássio
DIF 2 Brasile Alessandro (c)
DIF 3 Brasile Chicão
DIF 13 Brasile Paulo André
DIF 6 Brasile Fábio Santos
CEN 5 Brasile Ralf
CEN 8 Brasile Paulinho
CEN 11 Qatar Emerson Uscita al 90+1’ 90+1’
CEN 20 Brasile Danilo
CEN 23 Brasile Jorge Henrique Ammonizione al 56’ 56’
ATT 9 Perù José Paolo Guerrero Uscita al 87’ 87’
Sostituzioni:
POR 1 Brasile Júlio César
DIF 4 Brasile Wallace Ingresso al 90+1’ 90+1’
ATT 7 Argentina Juan Manuel Martínez Ingresso al 87’ 87’
CEN 10 Brasile Douglas
DIF 15 Brasile Ânderson Polga
CEN 17 Brasile Willian Arão
CEN 21 Brasile Edenilson
POR 22 Brasile Danilo Fernandes
DIF 26 Brasile Guilherme
DIF 28 Brasile Felipe
CEN 29 Brasile Giovanni
ATT 31 Brasile Romarinho
Allenatore:
Brasile Tite
Corinthians vs Chelsea 2012-12-16.svg
Chelsea Chelsea (4-2-3-1)
POR 1 Rep. Ceca Petr Čech
DIF 2 Serbia Branislav Ivanović Uscita al 83’ 83’
DIF 24 Inghilterra Gary Cahill Red card.svg 90’
DIF 4 Brasile David Luiz Ammonizione al 72’ 72’
DIF 3 Inghilterra Ashley Cole
CEN 7 Brasile Ramires
CEN 8 Inghilterra Frank Lampard (c)
CEN 13 Nigeria Victor Moses Uscita al 73’ 73’
CEN 10 Spagna Juan Mata
CEN 17 Belgio Eden Hazard Uscita al 87’ 87’
ATT 9 Spagna Fernando Torres
Sostituzioni:
CEN 11 Brasile Oscar Ingresso al 73’ 73’
CEN 12 Nigeria John Obi Mikel
DIF 19 Portogallo Paulo Ferreira
CEN 21 Germania Marko Marin Ingresso al 87’ 87’
POR 22 Inghilterra Ross Turnbull
DIF 28 Spagna César Azpilicueta Ingresso al 83’ 83’
DIF 34 Inghilterra Ryan Bertrand
ATT 35 Brasile Lucas Piazón
POR 40 Portogallo Henrique Hilário
CEN 56 Inghilterra George Saville
Allenatore:
Spagna Rafael Benítez

Classifica finale[modifica | modifica wikitesto]

Pos. Squadra Confederazione
1 Brasile Corinthians Corinthians CONMEBOL
2 Inghilterra Chelsea Chelsea UEFA
3 Messico Monterrey Monterrey CONCACAF
4 Egitto Al-Ahly Al-Ahly CAF
5 Giappone Sanfrecce Sanfrecce AFC
6 Corea del Sud Ulsan Hyundai Ulsan Hyundai AFC
7 Nuova Zelanda Auckland City Auckland City OFC

Vincitore[modifica | modifica wikitesto]

Campione del mondo 2012

600px Bianco e Nero con ancora Rossa e bandiera paulista.png

Corinthians
(2º titolo)

Classifica marcatori[modifica | modifica wikitesto]

Gol Minuti giocati Giocatore Squadra
3 252' Argentina César Delgado Messico Monterrey
3 270' Giappone Hisato Sato Giappone Sanfrecce Hiroshima
2 176' Perù Paolo Guerrero Brasile Corinthians
2 243' Messico Jesús Manuel Corona Messico Monterrey
1 112' Giappone Satoru Yamagishi Giappone Sanfrecce Hiroshima
1 164' Spagna Juan Manuel Mata Inghilterra Chelsea
1 169' Spagna Fernando Torres Inghilterra Chelsea
1 180' Corea del Sud Lee Keun-Ho Corea del Sud Ulsan Hyundai
1 180' Corea del Sud Lee Yong Corea del Sud Ulsan Hyundai
1 181' Egitto Mohamed Aboutreika Egitto Al-Ahly
1 198' Egitto Al-Sayed Hamdy Egitto Al-Ahly
1 270' Giappone Toshihiro Aoyama Giappone Sanfrecce Hiroshima
1 270' Messico Aldo de Nigris Messico Monterrey
Autoreti

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ (EN) Goal-line tech to debut at Club World Cup, supersport.com, 5 luglio 2012. URL consultato il 3 novembre 2012.
  2. ^ Lino Garbellini, Addio gol fantasma, arriva la tecnologia, corriere.it, 6 dicembre 2012. URL consultato il 6 dicembre 2012.
  3. ^ (EN) Appointments of match officials (PDF), FIFA.com. URL consultato il 3 novembre 2012.
  4. ^ (EN) Intriguing quarter-final pairings drawn, FIFA.com, 24 settembre 2012. URL consultato il 30 settembre 2012.

Voci correlate[modifica | modifica wikitesto]

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

calcio Portale Calcio: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di calcio