Conan il pirata

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Conan il pirata
Titolo originale Conan the Freebooter
Autore Robert Ervin Howard e L. Sprague de Camp
1ª ed. originale 1968
Genere
Lingua originale inglese
Protagonisti Conan il barbaro
Serie raccolta
Preceduto da Conan di Cimmeria
Seguito da Conan lo zingaro

Conan il pirata (Conan the Freebooter) è una raccolta che comprende cinque racconti fantasy e brani collegati scritti da Robert E. Howard, L. Sprague de Camp e incentrati su Conan il barbaro, il famoso eroe di Sword and Sorcery creato da Howard.

Vicenda editoriale[modifica | modifica wikitesto]

La maggior parte dei racconti comparve originariamente su diverse Fantasy magazine Weird Tales negli anni trenta. Il volume fu prima pubblicato in brossura da Lancer Books nel 1968, il libro è stato ristampato un numero di volte da vari editori ed è anche stato tradotto in tedesco, spagnolo, portoghese, olandese, svedese, italiano e giapponese. Insieme a Conan! e Conan of Cimmeria fu inserito nella raccolta Omnibus The Conan Chronicles (agosto 1989)

Contenuti[modifica | modifica wikitesto]

  • Introduzione (L. Sprague de Camp)
  • Falchi su Shem (Hawks over Shem, 1955), scritti da Robert E. Howard e L. Sprague de Camp
  • Colosso nero (Black Colossus, 1933), scritto da Robert E. Howard
  • Ombre al chiaro di luna (Iron Shadows in the Moon, altrimenti conosciuto con il titolo Shadows in the Moonlight, 1934), scritto da Robert E. Howard
  • La strada delle aquile (The Road of the Eagles, noto anche come Conan, Man of Destiny[1], 1955), scritti da Robert E. Howard e L. Sprague de Camp
  • Nascerà una strega (A Witch Shall Be Born, 1934), scritto da Robert E. Howard

Riassunto della trama[modifica | modifica wikitesto]

In queste storie dalla fine ventina di Conan, il cimmero è un mercenario con la Free Company nella città-stato di Shem e le terre a nord e ad est, un capo guerriero dei Kozaki i predoni della steppa, e infine, un soldato al servizio del Regno di Kauran.

Cronologicamente i cinque racconti raccolti come Conan the Freebooter si posizionano tra Conan of Cimmeria e Conan the Wanderer.

Edizione italiana[modifica | modifica wikitesto]

  • Conan il Pirata (Antologia, 1979), cartonato con sovracoperta, formato: 195x124, pag. 220, Fantacollana n. 26, Editrice Nord;
  • Contiene nella collana de La Leggenda di Conan il Cimmero (Saggistica, 1989), cartonato con sovracoperta, formato: 210x140, pag. 786, Grandi Opere Nord n. 15, Editrice Nord;
  • Contiene nella collana di Conan il Cimmero (Saggistica, 1993), brossura, formato: 195x124, pag. 386, Tascabili Super Omnibus n. 5.51, Editrice Nord (ISBN 8842907162)

Bibliografia[modifica | modifica wikitesto]

  • Laughlin, Charlotte; Daniel J. H. Levack (1983). De Camp: An L. Sprague de Camp Bibliography, San Francisco: Underwood/Miller. pp. 40–41.

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ È stato pubblicato in Fantastic Universe (Vol. 4) n. 5, King-Size Pubblications, ristampato nella raccolta Tales of Conan, Gnome Press

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

Edizioni di Conan il pirata in Catalogo Vegetti della letteratura fantastica, Associazione culturale Delos Books.