Conan lo zingaro

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Conan lo zingaro
Titolo originale Conan the Wanderer
Altri titoli Conan il vagabondo
Autore Robert Ervin Howard, L. Sprague de Camp e Lin Carter
1ª ed. originale 1968
Genere
Lingua originale inglese
Protagonisti Conan il barbaro
Serie raccolta
Preceduto da Conan il pirata
Seguito da Conan l'avventuriero

Conan lo zingaro, noto anche come Conan il vagabondo (Conan the Wanderer), è una raccolta che comprende quattro racconti fantasy e brani collegati scritti da Robert E. Howard, L. Sprague de Camp e Lin Carter, e incentrati su Conan il barbaro, il famoso eroe di Sword and Sorcery creato da Howard.

Vicenda editoriale[modifica | modifica sorgente]

La maggior parte dei racconti comparve originariamente su diverse Fantasy magazine. Il volume fu prima pubblicato in brossura da Lancer Books nel 1968, il libro è stato ristampato un numero di volte da vari editori ed è anche stato tradotto in tedesco, giapponese, spagnolo, olandese, svedese e italiano. È stato successivamente riunito insieme a Conan the Adventurer and Conan the Buccaneer, fu inserito nella raccolta Omnibus The Conan Chronicles 2 (1990)

Contenuti[modifica | modifica sorgente]

  • Introduzione (L. Sprague de Camp)
  • Lacrime nere (Black Tears, 1968), scritti da L. Sprague de Camp e Lin Carter
  • Ombre a Zamboula (Shadows in Zamboula, 1935), scritto da Robert E. Howard
  • Il diavolo di ferro (The Devil in Iron, 1934), scritto da Robert E. Howard
  • Il pugnale di Fiamma (The Flame Knife, 1955), scritti da Robert E. Howard e L. Sprague de Camp

Riassunto della trama[modifica | modifica sorgente]

Conan, che ora ha circa 31 anni, sopravvive a una trappola Turaniana che annienta i suoi predoni Zuagir e cerca vendetta contro Vardanes di Zamora, che li ha traditi. In seguito prosegue le sue avventure, andando a caccia di teschi nella città di Zamboula infestata di cannibali e infine conquistando il comando di una banda di Kozaki al servizio di Kobad Shah, re dell’Iranistan. In quest’ultima avventura incontra di nuovo il suo arcinemico Olgerd Vladislav, che è stato capo dei Zuagir prima di lui.

Cronologicamente i quattro racconti raccolti come Conan the Wanderer si posizionano tra Conan the Freebooter e Conan the Adventurer.

Olgerd[modifica | modifica sorgente]

Olgerd Vladislav appare per la prima volta nella storia Nascerà una strega di Howard, raccolta precedente nel volume Conan, Conan the Freebooter.

Edizioni italiane[modifica | modifica sorgente]

  • Conan lo zingaro (Antologia, 1980), Copertina con sovracoperta, formato: 195x124, pag. 210, Fantacollana n. 31, Editrice Nord
  • Contiene nella collana de La Leggenda di Conan il Cimmero (Saggistica, 1989), cartonato con sovracoperta, formato: 210x140, pag. 786, Grandi Opere Nord n. 15, Editrice Nord
  • Contiene nella collana di Conan l'avventuriero (Saggistica, 1993), brossura, formato: 195x124, pag. 400, Tascabili Super Omnibus n. 6.60, Editrice Nord

Edizione a fumetti[modifica | modifica sorgente]

  • Marvel Graphic Novel: Conan the Rogue, in Italia è stato pubblicato con il titolo Conan il vagabondo nel n. 9 di Best Comics (1992, Comic Art), scritto da Roy Thomas e disegnato da John Buscema.

Collegamenti esterni[modifica | modifica sorgente]

Edizioni di Conan lo zingaro in Catalogo Vegetti della letteratura fantastica, Associazione culturale Delos Books.