Cimmeria (Hyboria)

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.

La Cimmeria è una regione immaginaria popolata da barbari nella Terra antidiluviana e la regione d'origine di Conan il barbaro nelle opere di Robert E. Howard.

La Cimmeria è descritta da Howard come una terra brulla, con aspre montagne e foreste scure e ombrose. I suoi abitanti sono chiamati Cimmeri. Howard fa loro riferimento vantandone le tradizioni militari e la prestanza fisica, oltre ad altre particolari abilità: la capacità di arrampicarsi su picchi impervi, di seguire tracce di uomini e animali con facilità e di cacciare senza farsi individuare dalle prede. L'autore li descrive come uomini alti, dagli occhi azzurri e con un fisico forte e prestante. Nonostante questi attributi, i Cimmeri, riuniti in tribù, non sono però civilizzati. Il loro governo si basa sugli anziani, con una specie di gerarchia tribale oligarchica.

I nemici storici dei Cimmeri sono i Vaniri (o Vanir) del Vanaheim; per contrasto i Cimmeri sono molto amici con gli Aesiri (o Æsir) di Asgard. Dio dei Cimmeri è Crom, che vive su una gigantesca montagna e non si cura delle faccende degli uomini.

I barbari cimmeri della fantasia di Howard non vanno confusi comunque con i Cimmeri storici, che vissero a nord del Mar Nero tra l'Ottavo e il Settimo secolo a.C.