Club Social y Deportivo Colo-Colo

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
bussola Disambiguazione – "Colo Colo" rimanda qui. Se stai cercando la creatura mitologica, vedi Colo Colo (mitologia).
Colo-Colo
Calcio Football pictogram.svg
500px-Colo-Colo.svg.png
Cacique, Albos, Eterno Campeón, El popular
Segni distintivi
Uniformi di gara
Manica sinistra
Maglietta
Maglietta
Manica destra
Pantaloncini
Pantaloncini
Calzettoni
Casa
Manica sinistra
Maglietta
Maglietta
Manica destra
Pantaloncini
Calzettoni
Trasferta
Manica sinistra
Manica sinistra
Maglietta
Maglietta
Manica destra
Manica destra
Pantaloncini
Calzettoni
Terza divisa
Colori sociali bianco e nero bianco-nero
Simboli Colocolo, capo Mapuche
Inno Como Colo-Colo no hay
Carlos Ulloa Díaz
Dati societari
Città Santiago del Cile
Paese Cile Cile
Confederazione CONMEBOL
Federazione Flag of Chile.svg FCF
Fondazione 1925
Presidente Cile Raúl Labán - Arturo Salah
Allenatore Cile Héctor Tapia
Stadio Estadio Monumental David Arellano
(45,953 posti)
Sito web www.colocolo.cl
Palmarès
Gold medal southamerica.svg CONMEBOL recopa trophy.svg
Titoli nazionali 30 titoli
Trofei nazionali 14 Copa Chile
Trofei internazionali 1 Coppe Libertadores
1 Recope Sudamericane
1 Coppa Interamericana
Si invita a seguire il modello di voce
Calciatori del Colo-Colo festeggiano la vittoria del Torneo di Clausura cileno del 2006

Il Club Social y Deportivo Colo-Colo, abbreviato in Colo-Colo, milita nella prima divisione cilena. Gioca le partite casalinghe nello Stadio Monumental David Arellano, situato a Macul, un sobborgo di Santiago e capace di contenere 47.017 spettatori.

È la squadra più titolata del Cile, avendo vinto 30 campionati nazionali di prima divisione ed essendo l'unica compagine cilena ad aver vinto la Coppa Libertadores, nel 1991. La squadra veste solitamente maglia bianca, calzoncini neri e calzettoni bianchi, ed è conosciuta coi soprannomi di Cacique, Albos ed Eterno Campeón.

Prende il nome dal capo mapuche Colocolo.

Storia[modifica | modifica wikitesto]

Exquisite-kfind.png Per approfondire, vedi Storia del Club Social y Deportivo Colo-Colo.

La società nacque quando undici giocatori del Magallanes lasciarono la loro società. Gli undici erano i fratelli Arellano, David e Francisco, Juan Quiñones (che decise i colori sociali e la divisa), Luis Contreras (che decise il nome), Rubén e Nicolás Arroyo, Clemente Acuña, Guillermo Garcés, Rubén Sepúlveda, Eduardo Stavelton e Luis Mancilla.
Il Colo-Colo ha avuto nel corso della propria storia ottime squadre, che hanno giocato due volte la finale di Coppa Libertadores. Nel 1991 vinse la Coppa, sotto la guida di Mirko Jozic. Nel 2005 la denominazione del club fu mutata in Sociedad Anónima Deportiva (società sportiva anonima, S.A.D.), diretta dalla Blanco y Negro S.A. (Bianco e Nero è riferito ai colori della squadra). Squadra che nel 2010 viene acquistata da un imprenditore italiano: Matteo Tomaselli.

Colori e stemma[modifica | modifica wikitesto]

Il grande capo Mapuche, Colocolo, presente sullo stemma ufficiale, è il simbolo del coraggio eroico, del valore e della speranza: un capo che combatté, senza mai arrendersi, e senza mai perdere, contro gli Spagnoli. I colori sociali (bianco e nero) rivelano il pensiero dei fondatori: "La maglietta bianca sta a simboleggiare la purezza dei princìpi e delle intenzioni, e il nero dei pantaloncini rivela la determinazione che ci porta a combattere sempre lealmente per la vittoria".

Tifosi[modifica | modifica wikitesto]

La tifoseria più appassionata è quella degli hinchada o barra ed è conosciuta col nome di Garra Blanca (Artiglio Bianco). Si tratta del più grande gruppo organizzato in Cile insieme ai tifosi degli arcirivali dell'Universidad de Chile. La Garra Blanca è nota in quanto segue la propria squadra in ogni città e in ogni stadio in cui il Colo-Colo gioca. Inoltre la Garra è la più vecchia barra brava del paese.

Rosa 2013-2014[modifica | modifica wikitesto]

Aggiornata al 15 giugno 2013

N. Ruolo Giocatore
1 Paraguay P Justo Villar
2 Cile D Christian Vilches
3 Cile D Luis Mena
4 Cile D Lucas Domínguez
5 Cile C Claudio Baeza
6 Cile C Jason Silva
7 Cile A Mathias Vidangossy
8 Cile C Esteban Pavez
9 Cile A Luca Pontigo
10 Argentina C Emiliano Vecchio
11 Cile C Gonzalo Fierro
12 Cile P Álvaro Salazar
14 Cile C Emilio Hernández
16 Argentina A Mauro Olivi
17 Cile A Felipe Flores
18 Cile D Sebastián Toro
N. Ruolo Giocatore
19 Cile C Francisco Lara
20 Paraguay C Fabián Benítez
24 Cile D Mirko Opazo
26 Cile A Carlos Muñoz Rojas
30 Paraguay C Rodrigo Báez
31 Cile P Eduardo Lobos
33 Cile D Hardy Cavero
34 Cile D Luis Pavez
35 Cile A Nicolás Orellana
36 Cile C Ignacio Caroca
37 Cile A Pablo Soto Soto
-- Cile P Pablo Soto Solis
-- Cile C Jaime Valdés
-- Cile D Nicolás Crovetto
-- Uruguay D Damián Malrrechauffe
-- Argentina D Julio Barroso

Presidenti[modifica | modifica wikitesto]

   

Palmarès[modifica | modifica wikitesto]

Sala-trofei del Colo-Colo

Nazionale[modifica | modifica wikitesto]

1937, 1939, 1941 (imbattuto), 1944, 1947, 1953, 1956, 1960, 1963, 1970, 1972, 1979, 1981, 1983, 1986, 1989, 1990, 1991, 1993, 1996, 1997 (Clausura), 1998, 2002 (Clausura), 2006 (Apertura e Clausura), 2007 (Apertura e Clausura), 2008 (Clausura), 2009 (Clausura), 2014 (Clausura)[1]
1933, 1938, 1940, 1945, 1958, 1974, 1981, 1982, 1985, 1988, 1989, 1990, 1994, 1996
  • Campionato lega centrale di calcio di Santiago (dilettantistico): 3
1925, 1928, 1929
  • Campionato Associazione di calcio di Santiago (dilettantistico): 1
1930

Internazionale[modifica | modifica wikitesto]

Altri piazzamenti[modifica | modifica wikitesto]

  • Coppa Libertadores
    finalista 1973
  • Coppa Sudamericana
    finalista 2006

Giocatori celebri[modifica | modifica wikitesto]

Exquisite-kfind.png Per approfondire, vedi Categoria:Calciatori del C.S.D. Colo-Colo.

Elenco dei giocatori storici sul sito ufficiale:[2]

Allenatori[modifica | modifica wikitesto]

Exquisite-kfind.png Per approfondire, vedi Categoria:Allenatori del C.S.D. Colo-Colo.

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ Colo Colo se coronó campeón del fútbol chileno y llega al título 28
  2. ^ (ES) Historia / Jugadores historicos, colocolo.cl. URL consultato il 02-05-2009.

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

calcio Portale Calcio: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di calcio