Cerigotto

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Se riscontri problemi nella visualizzazione dei caratteri, clicca qui.
Cerigotto
frazione
Ἀντικύθηρα
Veduta notturna dell'isolotto
Veduta notturna dell'isolotto
Localizzazione
Stato Grecia Grecia
Periferia Attica
Unità periferica Isole
Comune Cerigo
Territorio
Coordinate 35°52′N 23°18′E / 35.866667°N 23.3°E35.866667; 23.3 (Cerigotto)Coordinate: 35°52′N 23°18′E / 35.866667°N 23.3°E35.866667; 23.3 (Cerigotto)
Altitudine m s.l.m.
Superficie 2,43 km²
Abitanti 44 (2001)
Densità 18,11 ab./km²
Altre informazioni
Cod. postale 801 00
Prefisso 27360
Fuso orario UTC+2
Cartografia
Mappa di localizzazione: Grecia
Cerigotto
Sito istituzionale

Cerigotto, o Anticitera (in greco: Αντικύθηρα, traslitt. Antikythira o Andikithira), è una minuscola isola greca situata a sud del Peloponneso, tra l'isola di Cerigo e Creta.

Dal punto di vista amministrativo, costituiva un comune nella prefettura del Pireo con 44 abitanti secondo i dati del censimento 2001.[1] È stato soppresso a seguito della riforma amministrativa, detta piano Kallikratis, in vigore dal gennaio 2011[2] ed è ora compreso nel comune di Cerigo.

Antico possedimento veneziano, l'isola fece parte dei possessi veneziani come signoria autonoma delle famiglie Giustiniani e Foscarini fino alla caduta della Serenissima nel 1797.

L'isola è divenuta celebre per essere il luogo della scoperta del cosiddetto relitto di Anticitera, un'antica nave relitta, scoperta dai cercatori di spugne, il cui carico ha restituito vari reperti archeologici, tra cui l'Efebo di Anticitera, la testa di filosofo e la cosiddetta macchina di Anticitera, il più antico calcolatore meccanico di cui la storia abbia memoria.

Nota sul nome[modifica | modifica sorgente]

L'isola di Anticitera (pronuncia: [antiʧiˈtɛːɾa]), situata a nord-ovest (35°53'N 23°18'E) di Creta, è così chiamata perché posta di fronte all'isola di Citera. In greco moderno si chiama Αντικύθηρα, Andikíthira (pronuncia: [andiˈkiθiɾa]), mentre in greco classico si chiamava Ἀντικύθηρα, Antikýthera (pronuncia: [antiˈkythɛːɾa]), che, senza l'accento sulla y, è anche la grafia inglese, che alcuni usano anche in Italia. Nelle lingue neolatine (francese, spagnolo, italiano, portoghese,...) la k greca diviene invece c.

Note[modifica | modifica sorgente]

  1. ^ Censimento 2001. URL consultato il 2 maggio 2011.
  2. ^ piano Kallikratis. URL consultato il 2 maggio 2011.

Voci correlate[modifica | modifica sorgente]

Altri progetti[modifica | modifica sorgente]