Besovizza

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Besovizza
insediamento
(SL) Bezovica
Localizzazione
Stato Slovenia Slovenia
Regione statistica Litorale-Carso
Comune Capodistria
Territorio
Coordinate 45°31′51.6″N 13°53′37.32″E / 45.531°N 13.8937°E45.531; 13.8937 (Besovizza)Coordinate: 45°31′51.6″N 13°53′37.32″E / 45.531°N 13.8937°E45.531; 13.8937 (Besovizza)
Altitudine 185,4 m s.l.m.
Abitanti 76 (31-12-2010)
Altre informazioni
Lingue sloveno - italiano
Cod. postale 6275
Prefisso 05
Fuso orario UTC+1
Targa KP
Provincia storica Litorale
Cartografia
Mappa di localizzazione: Slovenia
Besovizza

Besovizza (Bezovica in sloveno) è un insediamento di 73 abitanti del comune sloveno di Capodistria, nell'Istria settentrionale.

Posizione[modifica | modifica wikitesto]

Sull'asse della strada che porta a Preloca, Lonche e Popecchio, fra le due ultime località è piazzata Besovizza.

Storia[modifica | modifica wikitesto]

Questo antico villaggio è posto sotto il ciglione carsico, su un terreno arenario coperto da quercioli che presenta alcuni calanchi. Sul ripiano carsico esisteva un castelliere a duplice vallo. Sopra e sotto questo paese passa la ferrovia che discende da Divaccia e che con una diramazione arriva a Capodistria. La si può raggiungere anche dalla fonte del Risano, partendo dalla polla d'acqua che si trova in basso, sul fondovalle, accanto alla chiesa di S. Maria del Risano, e proseguendo lungo la carrareccia che sale al paese e che è segnata come sentiero pedonale che porta fino al monte Taiano. Da qui si gode una bella vista della valle del Risano con pochi campi coltivati a vigneto; si nota fortunatamente una ripresa edilizia nella ristrutturazione delle vecchie case del paese. Una polla sorgentifera presso Besovizza, conosciuta anticamente con il nome di "in Capite Risani" e chiamata Zvrocek in lingua slovena, offre un'acqua limpida sfruttata per l'alimentazione dell'acquedotto del Risano. Tale acquedotto fu costruito nel 1934 sotto l'amministrazione italiana; nel secolo scorso la sorgente interessò le autorità di Trieste che avrebbero voluto attingervi piuttosto che approvvigionarsi dalle acque del Timavo. Si sa che nel 1615 Besovizza, assieme a Lonche, Gabrovizza ed Ospo, fu bruciata e saccheggiata dagli Uscocchi, alleati degli Austriaci.

Luoghi d'interesse[modifica | modifica wikitesto]

  • La Piccola chiesetta di Besovizza è posta proprio su una curva a gomito; il sagrato della chiesa pertanto è formato dalla strada stessa e da un piccolo belvedere da cui si gode il panorama. La chiesetta ha un campanile a vela sulla sommità della facciata con una piccola campana. È dedicata alla Beata Vergine Maria di Besovizza ed era posta sotto la giurisdizione del pievano di Lonche, paese con il quale divise le vicissitudini storiche.

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

Slovenia Portale Slovenia: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di Slovenia