Atletica leggera ai Giochi della XXIV Olimpiade - Salto in lungo femminile

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Bandiera olimpica Athletics pictogram.svg
Salto in lungo femminile
Seul 1988
Informazioni generali
Luogo Stadio Olimpico di Seul
Periodo 28-29 settembre 1988
Partecipanti 32
Podio
Medaglia d'oro Jackie Joyner Stati Uniti Stati Uniti
Medaglia d'argento Heike Drechsler Germania Est Germania Est
Medaglia di bronzo Galina Chistyakova URSS URSS
Edizione precedente e successiva
Los Angeles 1984 Barcellona 1992
Atletica leggera ai
Giochi di Seul 1988
Athletics pictogram.svg
Corse piane
100 metri   uomini   donne
200 metri uomini donne
400 metri uomini donne
800 metri uomini donne
1500 metri uomini donne
3000 metri donne
5000 metri uomini
10000 metri uomini donne
3000 m siepi uomini
Corse ad ostacoli
110/100 m ostacoli uomini donne
400 m ostacoli uomini donne
Staffette
Staffetta 4×100 m uomini donne
Staffetta 4×400 m uomini donne
Prove su strada
Maratona uomini donne
Marcia 20 km uomini
Marcia 50 km uomini
Concorsi
Salto in alto uomini donne
Salto con l'asta uomini
Salto in lungo uomini donne
Salto triplo uomini
Getto del peso uomini donne
Lancio del disco uomini donne
Lancio del martello uomini
Tiro del giavellotto uomini donne
Prove multiple
Decathlon uomini
Eptathlon donne

Il Salto in lungo ha fatto parte del programma femminile di atletica leggera ai Giochi della XXIV Olimpiade. La competizione si è svolta nei giorni 28-29 settembre 1988 allo Stadio olimpico di Seul.

L'eccellenza mondiale[modifica | modifica wikitesto]

Campionessa olimpica 6,96 (1984) Romania Anisoara Cusmir Ritir. 1984
Campionessa mondiale 7,36 (1987) Stati Uniti Jackie Joyner Presente
Primatista mondiale 7,52 1988 URSS Galina Chistyakova Presente
Vincitrice dei Trials USA 7,45w Jackie Joyner Presente

Turni eliminatori[modifica | modifica wikitesto]

Qualificazione
6,65 m

Nove atlete ottengono la misura richiesta. Ad esse sono aggiunti i tre migliori salti.
La prestazione migliore è di Elena Belevskaia con 7,06 metri.

Finale[modifica | modifica wikitesto]

Stadio Olimpico, giovedì 29 settembre.

La primatista mondiale, la sovietica Chistyakova, comincia bene saltando 7,11. Alla terza prova viene superata sia dall'americana Joyner sia dalla tedesca est Drechsler. Al quarto salto la Drechsler atterra a 7,22 e crede di aver vinto. Ma al turno successivo la Joyner piazza un 7,40 da record olimpico che le dà l'ultima parola.

Pos Paese e Atleta 1° salto 2° salto 3° salto 4° salto 5° salto 6° salto Miglior
Misura
Note
Oro Stati Uniti Jackie Joyner-Kersee 7,00 X 7,16 X 7,40 X 7,40 Record olimpico
Argento Germania Est Heike Drechsler 6,92 7,06 7,18 7,22 7,16 7,17 7,22
Bronzo URSS Galina Čistjakova 7,11 6,24 X 7,02 6,96 6,84 7,11
4 URSS Elena Belevskaja 6,36 7,04 6,99 X X 6,66 7,04
5 Australia Nicole Boegman 6,59 X X X 6,71 6,73 6,73
6 Regno Unito Fiona May X X 6,53 6,62 6,52 X 6,62
7 Polonia Agata Karczmarek X 6,40 6,60 X 6,48 6,23 6,60
8 Germania Est Sabine John 6,47 6,55 6,45 6,43 X X 6,55
9 Cina Xiong Qiying 6,49 6,50 6,46 6,50
10 URSS Inesa Kravec' 6,36 6,46 6,37 6,46
11 Cina Liu Shuzhen 6,30 6,40 X 6,40
12 Danimarca Lene Demsitz 6,28 6,38 X 6,38



Era dai Giochi del 1956 (Mildred McDaniel nell'alto) che un'atleta USA non si imponeva in una gara in pedana.
Il salto vincente della Joyner è la terza prestazione mondiale di tutti i tempi.