Stadio olimpico di Seul

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Se riscontri problemi nella visualizzazione dei caratteri, clicca qui.


Stadio olimpico di Seul
Seoul.Olympic.Stadium.01 copy.jpg
Informazioni
Ubicazione Songpa-gu,
Seul
Corea del Sud Corea del Sud
Inizio lavori settembre 1984
Inaugurazione 1986
Costo 1025 miliardi di won
Progetto Kim Swoo-geun
Uso e beneficiari
Atletica leggera
Capienza
Posti a sedere 69 950
100 000 per i Giochi olimpici
 

Lo stadio olimpico di Seul, conosciuto anche come Jamsil Olympic Stadium(Stadio Olimpico Jamsil) è lo stadio olimpico costruito a Seul (Corea del Sud) in occasione dei Giochi della XXIV Olimpiade. La sua forma era ispirata sia alle Navi tartaruga, le corazzate coreane che sconfissero le invasioni giapponesi che alle porcellane verdi celadon (dinastia Joseon).

Conteneva inizialmente 100 000 posti a sedere (attualmente 69 950). La sua costruzione è iniziata nel 1977, in novembre. L'inaugurazione è stata il 29 settembre 1984.

L'architetto era Kim Swoo Geun.

In coreano, il suo nome è (scritto in hangul) 서울올림픽주경기장 (Seoul Ollimpik Jugyeonggijang)

Ha ospitato:

Per i Giochi olimpici, ha ospitato le cerimonie, l'atletica leggera, il salto ostacoli (equitazione). Gelindo Bordin vinse nello stadio l'ultima medaglia d'oro della competizione, quella della maratona.

Galleria fotografica[modifica | modifica wikitesto]

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]