Andrea Pezzi

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Andrea Pezzi

Andrea Pezzi (Ravenna, 21 novembre 1973) è un conduttore televisivo e imprenditore italiano.

Biografia[modifica | modifica sorgente]

È cresciuto ad Alfonsine (RA) dove fa i primi passi come dj a Radio Studio 93. Si diploma nel 1993 all'Istituto Tecnico Commerciale G. Compagnoni di Lugo (RA). Nel 2006 consegue la laurea in Psicologia presso l’Università Statale di San Pietroburgo.

L'attività in campo televisivo[modifica | modifica sorgente]

Dopo aver esordito come dj a Radio Deejay, diventa un volto di MTV Italia sulla quale conduce Tokusho, in cui lavora con Morgan e Francesco Mandelli, e Kitchen in cui invita un illustre ospite a proporre una ricetta e a cucinarla mentre avviene l'intervista. Per MTV, l'ultimo suo lavoro è stata l'ideazione e la realizzazione della sitcom Bradipo.

Sulla Rai ha condotto Serenate, Mondi Nuovi e per RaiSat Gambero Rosso Channel la serie Pezzi di..., un programma sulla cultura alimentare di vari paesi del mondo. Per Rai 3 ha condotto Internet Café. Nel 2006 su Rai 2 ha presentato Il Tornasole. Ha lavorato anche per Mediaset su Italia 1 conducendo nel 2001 2008. Lo stesso programma viene ricordato come il primo format che utilizza l'interattività dei messaggi sms dando la possibilità agli telespettatori di vincere in tempo reale.

Nel 2001 è consulente di comunicazione per numerosi brand internazionali focalizzati sul target giovanile e comincia a collaborare per alcune Università milanesi e romane tra cui lo IULM e La Sapienza. Dal 2002 al 2006, unisce alla sua attività di consulente per molte aziende internazionali come Nokia, Ferrari, L'Oreal, Diesel e Nike, anche quella di opinionista per il Sole24 ORE.

Nel 2009 esce il suo primo libro, Fuori Programma.

Attività imprenditoriali[modifica | modifica sorgente]

Nel 2006 ha fondato OVO una Media Company che produce brevi video documentari di taglio enciclopedico distribuite su piattaforme media in Italia e in diversi paesi. OVO è la prima enciclopedia video dai contenuti autorevoli (approvati dall’enciclopedia Treccani) che propone al mondo degli inserzionisti online un nuovo modello di sponsorizzazione basato sull’affinità dei video con i valori del Brand sponsor e contando su una distribuzione sempre rilevante rispetto alle notizie pubblicate sui quotidiani online.

La società Ovo S.R.L., che inizialmente aveva tra i suoi investitori, oltre allo stesso Andrea Pezzi tramite la società Nova Fronda S.r.l., anche Fininvest, viene messa in Liquidazione con circa cinque milioni di euro di debiti[1], rinascendo poi come OVO Italia S.r.l.. Il sito di OVO è stato poi lanciato il 13 dicembre 2010. [2][3][4][5][6].

Libri[modifica | modifica sorgente]

Note[modifica | modifica sorgente]

Voci correlate[modifica | modifica sorgente]