Alexis Billiet

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Alexis Billiet
cardinale di Santa Romana Chiesa
Fratelli D'Alessandri - Billiet, Alexis (1783-1873) - Cardinale - 1869 a.jpg
Alexis Billet in una fotografia del 1869
Template-Cardinal (Metropolitan Archbishop).svg
Incarichi ricoperti
Nato 28 febbraio 1783, Les Chapelles
Ordinato presbitero 23 maggio 1807
Nominato vescovo 19 dicembre 1825 da papa Leone XII
Consacrato vescovo 19 marzo 1826 dall'arcivescovo François-Marie Bigex
Elevato arcivescovo 27 aprile 1840 da papa Gregorio XVI
Creato cardinale 27 settembre 1861 da papa Pio IX (poi beato)
Deceduto 30 aprile 1873, Chambéry
sen. Alexis Billiet
Stemma del Regno d'Italia Parlamento del Regno d'Italia
Senato del Regno d'Italia
Luogo nascita Les Chapelles
Data nascita 28 febbraio 1783
Luogo morte Chambéry
Data morte 30 aprile 1873
Professione Ecclesiastico
Legislatura I legislatura del Regno di Sardegna
Data 3 aprile 1848
Pagina istituzionale

Alexis Billiet (Les Chapelles, 28 febbraio 1783Chambéry, 30 aprile 1873) è stato un cardinale e politico italiano della Chiesa cattolica, nominato da papa Pio IX.

Biografia[modifica | modifica wikitesto]

Nacque a Les Chapelles (in Savoia, nell'allora Regno di Sardegna) il 28 febbraio 1783 e venne ordinato sacerdote il 23 maggio 1807.

Vescovo di San Giovanni di Moriana (19 dicembre 1825), venne nominato poi arcivescovo di Chambéry (18 marzo 1840).

Papa Pio IX lo elevò al rango di cardinale nel concistoro del 27 settembre 1861. Fino al 1860 (anno del passaggio della Savoia, sua terra natale, alla Francia) fu membro del senato del Regno di Sardegna.

In campo sociale fu membro fondatore e residente della Società accademica di Savoia dal 23 aprile 1820 divenendone poi presidente e onorario. Socio corrispondente dell'Accademia delle Scienze di Torino, divenne membro corrispondente della Deputazione di storia patria di Torino.

Morì il 30 aprile 1873 all'età di 90 anni.

Genealogia episcopale[modifica | modifica wikitesto]

Exquisite-kfind.png Lo stesso argomento in dettaglio: Genealogia episcopale.

Successione apostolica[modifica | modifica wikitesto]

Exquisite-kfind.png Lo stesso argomento in dettaglio: Successione apostolica.

Onorificenze[modifica | modifica wikitesto]

Gran Croce decorato con Gran Cordone dell'Ordine dei Santi Maurizio e Lazzaro - nastrino per uniforme ordinaria Gran Croce decorato con Gran Cordone dell'Ordine dei Santi Maurizio e Lazzaro
Commendatore dell'Ordine della Legion d'Onore (Francia) - nastrino per uniforme ordinaria Commendatore dell'Ordine della Legion d'Onore (Francia)

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Predecessore Vescovo di Saint-Jean-de-Maurienne Successore BishopCoA PioM.svg
Charles-Joseph Compans de Brichanteau 19 dicembre 1825 - 27 aprile 1840 François-Marie Vibert
Predecessore Arcivescovo metropolita di Chambéry Successore ArchbishopPallium PioM.svg
Antoine Martinet 27 aprile 1840 - 30 aprile 1873 Pierre-Anastase Pichenot
Predecessore Cardinale presbitero dei Santi Bonifacio e Alessio Successore CardinalCoA PioM.svg
Francesco di Paola Villadecani 25 settembre 1862 - 30 aprile 1873 Johannes Baptiste Franzelin, S.J.
Controllo di autorità VIAF: (EN66458120 · LCCN: (ENno2015012462 · ISNI: (EN0000 0000 6125 5606 · GND: (DE117603597 · BNF: (FRcb10613990d (data)