Alexandre Trauner

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Alexandre Trauner (seduto) in Mon frère Jacques (1961)
Statuetta dell'Oscar Oscar alla migliore scenografia 1961

Alexandre Trauner (Budapest, 3 agosto 1906Omonville-la-Petite, 5 dicembre 1993) è stato uno scenografo ungherese, vincitore del Premio Oscar per la miglior scenografia con il film L'appartamento (1960) di Billy Wilder.

Biografia[modifica | modifica sorgente]

Dopo aver studiato alla Scuola di belle arti di Budapest, nel 1929 si trasferisce in Francia, a Parigi, per allontanarsi dall'antisemitismo del paese natale e raggiungere un ambiente artistico e intellettuale più stimolante.

Entra nel mondo del cinema lavorando come assistente dello scenografo Lazare Meerson a svariati film, fra i quali A me la libertà (À nous la liberté) (1931) di Marcel Carné e La kermesse eroica (La Kermesse héroïque) (1935) di Jacques Feyder, maturando una inestimabile esperienza che può mettere a frutto nel corso degli anni trenta e quaranta contribuendo con il proprio lavoro di art design agli eccezionali risultati di un'epoca d'oro del cinema francese, così come vi contribuiscono con i loro differenti talenti Jacques Prévert alla sceneggiatura, Marcel Carné, Pierre Prévert, i fratelli Allégret e Jean Grémillon alla regia, Maurice Jaubert e Joseph Kosma alle musiche.

Negli anni cinquanta e sessanta lavora stabilmente ad Hollywood, in particolare con Billy Wilder, ottenendo nel 1961 l'Oscar per la miglior scenografia grazie al pluripremiato L'appartamento (1960).

Il suo periodo americano si conclude a metà anni settanta, con L'uomo che volle farsi re (1975) di John Huston. Tornato in Francia, lavora con autori quali Joseph Losey, Bertrand Tavernier, Claude Berri e Luc Besson, ottenendo nel giro di un decennio, dal 1977 (Mr. Klein) al 1987 (Round Midnight - A mezzanotte circa), sette nomination ai Premi César, vincendo tre volte il premio per la migliore scenografia.

Filmografia parziale[modifica | modifica sorgente]

Altri progetti[modifica | modifica sorgente]

Collegamenti esterni[modifica | modifica sorgente]

Controllo di autorità VIAF: 95712794 LCCN: n/86/871923

cinema Portale Cinema: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di cinema