Adam Wylie

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.

Adam Wylie (nome completo: Adam Augustus Wylie)[1] (San Dimas, 23 maggio 1984) è un attore e doppiatore statunitense.

Biografia[modifica | modifica sorgente]

Figlio di Karen Wylie insieme ai fratelli Eric, Ben, Aaron e alla sorella Tai, Adam ha iniziato la sua carriera da attore all'età di 4 anni. Dall'età di 9 anni è stato impegnato anche nell'attività di doppiaggio: ha preso parte a molte produzioni, dando la voce a molti personaggi di varie serie animate.

Diventato in un primo tempo assai noto per il personaggio interpretato nella serie televisiva La famiglia Brock dal 1992 al 1996 (era il più giovane dei tre figli dello sceriffo Brock), è apparso successivamente in molti altri programmi televisivi e telefilm tra cui Ed (2001), Una mamma per amica (2001 - 2002), oltre a svariate partecipazioni come Guest star in Quell'uragano di papà (1991), Crescere, che fatica! (1996), La signora in giallo (1996), I viaggiatori (1997), Settimo cielo (1998), Il tocco di un angelo (1998), Walker Texas Ranger (1999), Giudice Amy (2002), Malcolm (2004), Veronica Mars (2004), Detective Monk (2005), Entourage (2006).

Ha partecipato inoltre alla realizzazione di molti film per la televisione quali Un poliziotto alle elementari (1990), La bambola assassina 2 (1990), Una mummia per amico (1997).

È anche un apprezzato interprete di musical: nel 2002 lavora nel primo revival di Broadway del musical Into the Woods di Stephen Sondheim e nel 2007 è Boq in Wicked a Chicago.

Riconoscimenti[modifica | modifica sorgente]

Nel corso della sua variegata attività come attore Wylie ha conseguito importanti e prestigiosi riconoscimenti che ne attestano il valore: ha vinto 4 Young Artist Awards (di cui tre nel 1994 e uno nel 1997) e uno YoungStar Award nel 1997, oltre ad aver ricevuto 9 candidature per le medesime categorie.

Filmografia parziale[modifica | modifica sorgente]

Note[modifica | modifica sorgente]

  1. ^ Adam Wylie - Biografia. URL consultato il 30 novembre 2008.

Collegamenti esterni[modifica | modifica sorgente]

Controllo di autorità VIAF: 27362024 LCCN: no98071593