Valle del Lys

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
Valle del Lys
Alta valle del Lys.JPG
Alta valle del Lys
StatiItalia Italia
RegioniValle d'Aosta Valle d'Aosta
Località principaliGressoney-La-Trinité, Gressoney-Saint-Jean, Gaby, Issime, Fontainemore, Lillianes, Perloz
FiumeLys

Coordinate: 45°45′N 7°50′E / 45.75°N 7.833333°E45.75; 7.833333

La Valle del Lys (detta anche Valle di Gressoney - Vallée du Lys in francese; Lystal in tedesco; Walleschu in walser) è una valle laterale della Valle d'Aosta. Prende il nome dal torrente Lys, oppure dal centro principale Gressoney-Saint-Jean.

È caratterizzata dalla presenza di una forte tradizione Walser.

Geografia[modifica | modifica wikitesto]

La valle del Lys è l'ultima della Valle d'Aosta sulla sinistra orografica della Dora Baltea.

Confina a nord col Vallese, ad ovest con la val d'Ayas, a sud-est con la valle della Dora Baltea, a sud e ad est con le province di Biella e di Vercelli.

La valle è solcata dal torrente Lys, che sgorga dal ghiacciaio omonimo.

Monti[modifica | modifica wikitesto]

Nell'alta valle lungo la linea di confine con la Svizzera si incontrano alcune delle vette più alte del massiccio del Monte Rosa:

Inoltre si trova:

Valichi alpini[modifica | modifica wikitesto]

La valle non ha facili valichi alpini di collegamento con il Vallese e con le valli laterali. Si possono tuttavia ricordare i seguenti colli:

Unités de communes[modifica | modifica wikitesto]

Tipica casa walser in alta valle del Lys.

La valle appartiene a due distinte Unité de communes. L'alta valle, per la sua forte presenza walser è radunata attorno all'Unité des Communes valdôtaines Walser; la bassa valle fa parte dell'Unité des Communes valdôtaines Mont-Rose.

Centri abitati[modifica | modifica wikitesto]

Salendo la valle, a partire da Pont-Saint-Martin, si incontrano nell'ordine i seguenti comuni:

I primi tre comuni fanno parte dell'Unité des Communes valdôtaines Mont-Rose; gli altri quattro formano l'Unité des Communes valdôtaines Walser.

Bibliografia[modifica | modifica wikitesto]

  • Louis Christillin, Vallée du Lys - Études historiques, J.-B. Stévenin éditeur, Aoste, 1897.

Turismo[modifica | modifica wikitesto]

La valle ha una grande vocazione turistica.

Per quanto riguarda il turismo invernale l'alta valle è inserita nel grande comprensorio sciistico Monterosa Ski.

Per facilitare l'ascesa alle vette della valle e l'escursionismo di alta montagna la valle è dotata di alcuni rifugi alpini e bivacchi:

La valle è attraversata dall'Alta via della Val d'Aosta n. 1 e dal Tour del Monte Rosa.

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]