Passo dei Salati

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
Passo dei Salati
Salati.jpg
StatoItalia Italia
RegioneValle d'Aosta Valle d'Aosta
Piemonte Piemonte
ProvinciaValle d'Aosta Valle d'Aosta
Vercelli Vercelli
Località collegateGressoney-La-Trinité
Alagna Valsesia
Altitudine2 936 m s.l.m.
Coordinate45°52′33.96″N 7°52′04.8″E / 45.8761°N 7.868°E45.8761; 7.868Coordinate: 45°52′33.96″N 7°52′04.8″E / 45.8761°N 7.868°E45.8761; 7.868
InfrastrutturaMulattiera e funivia
Costruzione del collegamento2004 (funivia)
Mappa di localizzazione
Mappa di localizzazione: Italia
Passo dei Salati
Passo dei Salati

Il passo dei Salati (2.936 m[1]) è un valico alpino che costituisce il confine naturale tra la Valsesia e la valle del Lys, rispettivamente in Piemonte e in Valle d'Aosta.

Storia[modifica | modifica wikitesto]

Il passo era conosciuto anche col nome "colle inferiore delle Pisse". Il termine Salati ricorda un antico popolo che viveva nella zona.[2]

Descrizione[modifica | modifica wikitesto]

Il valico si apre tra il Corno del Camoscio e lo Stolemberg[2]. Esso è raggiunto da due importanti e moderni impianti a fune, una cabinovia proveniente da Gressoney-La-Trinité e una funifor proveniente da Alagna, compresi nell'esteso comprensorio sciistico Monterosaski, uno dei più vasti d'Italia. È in funzione dalla fine del 2009 una funivia che dal passo porta sciatori ed escursionisti sul ghiacciaio di Indren[3].

Da esso si diramano molte piste sciistiche: quella di Olen sul versante Valsesiano (passo Salati-Pianalunga); e quella di Salati sul versante Valdostano (passo Salati-Gabiet). Nel periodo estivo esso è percorribile tramite un tracciato in terra battuta che collega i due versanti.

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ AA.VV., Piemonte e Valle d'Aosta, Touring Club Italiano, 1959, pp. 374.
  2. ^ a b Il permafrost nelle Alpi Piemontesi - Sito del Passo dei Salati, ARPA - Piemonte. URL consultato il 18 luglio 2018.
  3. ^ Funifor Passo dei Salati - Punta Indren, Regione Valle d'Aosta. URL consultato il 18 luglio 2018.

Galleria d'immagini[modifica | modifica wikitesto]

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]