Testa Grigia (Alpi Pennine)

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
Testa Grigia
(FR) Tête Grise
Testagrigia 01.jpg
La montagna vista dalla val d'Ayas. A destra il colle Pinter.
StatoItalia Italia
Regione  Valle d'Aosta
Altezza3 315 m s.l.m.
Prominenza643 m
Isolamento7,05 km
CatenaAlpi Pennine
Coordinate45°49′51.24″N 7°47′11.13″E / 45.830901°N 7.786424°E45.830901; 7.786424
Altri nomi e significatiLo Gréno, Grauhaupt, Groabhopt
Mappa di localizzazione
Mappa di localizzazione: Italia
Testa Grigia (FR) Tête Grise
Testa Grigia
(FR) Tête Grise
Dati SOIUSA
Grande ParteAlpi Occidentali
Grande SettoreAlpi Nord-occidentali
SezioneAlpi Pennine
SottosezioneAlpi del Monte Rosa
SupergruppoContrafforti valdostani del Monte Rosa
GruppoCostiera Testa Grigia-Frudiera
SottogruppoCostiera della Testa Grigia
CodiceI/B-9.III-B.5.a

La Testa Grigia (Lo Gréno in patois ayassin; Grauhaupt in tedesco; Groabhopt in lingua walser; Tête Grise in francese - 3.315 m s.l.m.) è una montagna delle Alpi del Monte Rosa nelle Alpi Pennine.

Collocazione[modifica | modifica wikitesto]

La Testa Grigia si trova in Valle d'Aosta, tra la Val d'Ayas e la Valle del Lys. Costituisce la massima elevazione tra le due valli.

Per la sua posizione, dalla vetta si gode di un'ottima e ampia veduta sul Cervino, sul massiccio del Monte Rosa e su gran parte della Valle d'Aosta, oltre che su montagne ancora più lontane come la Ciamarella e il Monviso.[1]

Storia[modifica | modifica wikitesto]

La montagna fu scalata per la prima volta il 7 agosto 1858 dagli alpinisti Delapierre, Laurent, Rignon e dai coniugi Pinney.

Sulla cima è presente una piccola statua della Madonna.

Via di salita[modifica | modifica wikitesto]

La vetta della montagna vista salendo dal colle Pinter.

Si può salire sulla montagna sia partendo dalla val d'Ayas[1] che dalla valle del Lys. I due percorsi di salita si riuniscono al colle Pinter. Dalla val d'Ayas il colle Pinter è raggiungibile in poco tempo dal Crest o da Ostafaz, tramite i percorsi 11a o 12, mentre dalla val del Lys il colle Pinter è raggiungibile partendo da Gressoney-Saint-Jean e passando dal Rifugio Alpenzù.

Dopo il colle Pinter, la salita si snoda sul versante occidentale (verso la val d'Ayas) della montagna e passa nei pressi del Bivacco Ulrich Lateltin.

La durata della salita, partendo da Ostafaz, è di circa 3.30 ore (mezz'ora in più partendo dal Crest); partendo da Gressoney-Saint-Jean, occorrono circa 5 ore.

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ a b Berutto, Cervino - Matterhorn e Monte Rosa, pag. 131-133.

Bibliografia[modifica | modifica wikitesto]

  • Giuilio Berutto, Cervino - Matterhorn e Monte Rosa, Torino, IGC, 1996, ISBN non esistente.

Cartografia[modifica | modifica wikitesto]

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]