Turner (film)

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Turner
Turner (film).png
William Turner (Timothy Spall) in una scena del film
Titolo originale Mr. Turner
Lingua originale inglese
Paese di produzione Regno Unito
Anno 2014
Durata 149 min
Genere biografico
Regia Mike Leigh
Sceneggiatura Mike Leigh
Produttore Georgina Lowe
Produttore esecutivo Norman Merry
Casa di produzione Film4, Focus Features International, Lipsync Productions, Thin Man Films, Xofa Productions
Distribuzione (Italia) BiM Distribuzione Cinema Srl
Fotografia Dick Pope
Montaggio Jon Gregory
Effetti speciali Peter Kersey
Musiche Gary Yershon
Scenografia Suzie Davies
Costumi Jacqueline Durran
Trucco Christine Blundell
Interpreti e personaggi
Doppiatori italiani

Turner (Mr. Turner) è un film del 2014 diretto da Mike Leigh con protagonista Timothy Spall.

Il film, che evoca gli ultimi 25 anni di vita dell'eccentrico pittore britannico William Turner, è stato presentato in concorso alla 67ª edizione del Festival di Cannes, ricevendo il premio per la miglior interpretazione maschile, attribuito all'attore inglese Timothy Spall.

Trama[modifica | modifica wikitesto]

William Turner è un artista riconosciuto che gira per l'Europa in cerca di ispirazione per i suoi quadri. Quando rincasa in Inghilterra, vive a casa con suo padre, che è anche il suo assistente, e con la sua devota governante. William pur non essendo sposato ha due figlie, che però, data la sua anaffettività, tratta praticamente come estranee. Addirittura, alla morte di una delle sue figlie, fa le condoglianze alla sua ex compagna e all'altra figlia, non sentendosi però toccato dall'accaduto.

Profondamente colpito dalla morte del padre, Turner continua a vivere con la sua storica e devota governante, da cui è servito e amato, ma verso la quale non nutre alcun interesse o riguardo, usandola solo per soddisfare i suoi appetiti sessuali. Nel frattempo si lega a una vedova, Booth, che gestisce una pensione sul mare, a Margate, e con la quale va a convivere nel quartiere londinese di Chelsea, dove morirà.

Intanto viaggia, dipinge, si intrattiene con l'aristocrazia terriera, frequenta i bordelli, è uno stimato ma anarchico membro della Royal Academy of the Arts, si fa legare all'albero maestro di una nave per poter dipingere una bufera di neve, ed è tanto celebrato quanto disprezzato, sia dal pubblico che dai reali.

Budget e incassi[modifica | modifica wikitesto]

Il budget del film è stato di circa 8,4 milioni di sterline. Distribuito in Gran Bretagna dal 31 ottobre 2014, al botteghino ha incassato 9.192.677 sterline.

Distribuzione[modifica | modifica wikitesto]

Il film, proiettato in anteprima al Festival di Cannes 2014, è uscito nelle sale statunitensi il 19 dicembre 2014, mentre in quelle italiane il 29 gennaio 2015.

Premi e riconoscimenti[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

Cinema Portale Cinema: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di cinema