Tom Palmer

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Tom Palmer
Tom Palmer 2011 cropped.jpg
Tom Palmer alla Coppa del Mondo di rugby 2011 contro la Romania
Dati biografici
Nome Thomas Philip Palmer
Paese Regno Unito Regno Unito
Altezza 199 cm
Peso 115 kg
Rugby a 15 Rugby union pictogram.svg
Union Inghilterra Inghilterra
Ruolo Seconda linea
Squadra Wasps Wasps
Carriera
Attività di club¹
1997-2006 Leeds Leeds 86 (30)
2006-2009 Wasps Wasps 40 (16)
2009-2012 Stade français Stade français 49 (0)
2012- Wasps Wasps 18 (5)
Attività da giocatore internazionale
2001- Inghilterra Inghilterra 42 (0)

1. A partire dalla stagione 1995-96 le statistiche di club si riferiscono ai soli campionati maggiori professionistici di Lega

Statistiche aggiornate al 10 dicembre 2013

Thomas Philip “Tom” Palmer (Londra, 27 marzo 1979) è un rugbista a 15 britannico, internazionale per l’Inghilterra, attualmente seconda linea dei London Wasps.

Biografia[modifica | modifica sorgente]

Prima della maggiore età, Tom Palmer praticò rugby a livello giovanile in diverse parti del Regno Unito e del mondo: iniziò a giocare a minirugby a 5 anni a Londra, poi la sua famiglia si trasferì dapprima in Kenya, dove Palmer trascorse la prima infanzia, poi a Edimburgo, in Scozia, dove all’età di 16 anni giocò nella rappresentativa scolastica. Dopo il diploma, e prima di andare a studiare all’università di Leeds, intraprese un periodo di studio di 18 mesi a Otago, in Nuova Zelanda: in quel frangente fu anche convocato per la rappresentativa nazionale studentesca di quel Paese.

Adocchiato da Phil Davies mentre giocava nella rappresentativa universitaria di Leeds, fu quasi subito (1997) ingaggiato per i Tykes mentre era ancora uno studente. In virtù della sua frequenza scolastica a Edimburgo si guadagnò anche alcune presenze nella selezione scozzese U-19. Titolare in prima squadra dal 1998, ne divenne presto un punto fisso, tanto da essere tuttora il giocatore con la più lunga militanza nel Leeds dopo Mike Shelley.

Nel 2000 fu chiamato nell’Inghilterra “A” e nel 2001 disputò con tale selezione la Churchill Cup, divenendo una presenza regolare sin da allora di tale selezione; nel 2001 esordì anche in Nazionale inglese maggiore, durante un tour nordamericano, a San Francisco contro gli Stati Uniti. Trascorsero quasi 5 anni prima di essere chiamato nuovamente nell’Inghilterra senior; fu nel 2006, impiegato in una serie di match di avvicinamento alla Coppa del Mondo di rugby 2007 cui, tuttavia, non prese parte.

Passato nel frattempo al London Wasps, nel 2007 si laureò con il suo nuovo club campione d’Europa vincendo la Heineken Cup e l’anno successivo ha vinto anche la Guinness Premiership.

Nel maggio 2008 Palmer è stato incluso da Brian Ashton nella rosa della Nazionale inglese in vista del tour neozelandese di giugno; nel febbraio 2009 fu ufficializzato dai London Wasps il trasferimento di Tom Palmer allo Stade français a partire dalla stagione 2009-10[1].

Palmarès[modifica | modifica sorgente]

Note[modifica | modifica sorgente]

  1. ^ (EN) Gavin Mairs e Mike Norrish, Wasps confirm James Haskell, Riki Flutey and Tom Palmer will leave for France in Daily Telegraph, 17 febbraio 2009. URL consultato il 23-4-2010.

Altri progetti[modifica | modifica sorgente]

Collegamenti esterni[modifica | modifica sorgente]