Sumata

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search

Sumata (素股?) (letteralmente "inguine nudo") è un termine giapponese che indica un atto sessuale senza penetrazione tipico dei bordelli giapponesi.

Storia[modifica | modifica wikitesto]

Il sumata è una forma di stimolazione sessuale eseguita da donne sui clienti maschi massaggiandone il pene con le mani, cosce o grandi labbra.[1] Lo scopo è stimolarne l'eiaculazione senza penetrazione vaginale. Questa attività è nata per eludere la legge anti prostituzione (売春防止法 Baishun Bōshi Hō?) del 1956,[2] che proibisce rapporti sessuali a pagamento.

L'aumento di popolarità in Giappone di questi locali è simile a quella dei bordelli in stile occidentale e agli strip club che offrono servizi di lap dancing senza rapporti sessuali completi.

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ Constantine, Peter. Japan's Sex Trade: A Journey Through Japan's Erotic Subcultures. Tokyo: Yenbooks, 1993, p. 75. ISBN 978-4-900737-00-6
  2. ^ Ministry of Justice (Hōmushō), Materials Concerning Prostitution and Its Control in Japan. Tokyo: Ministry of Justice, 1957, p. 32. OCLC no. 19432229. Cited in Sanders, Holly. Indentured Servitude and the Abolition of Prostitution in Postwar Japan. Cambridge, Mass.: Program on U.S.-Japan Relations, Harvard University, 2006, p. 41.