Posizione da dietro

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Avvertenza
Alcuni dei contenuti riportati potrebbero urtare la sensibilità di chi legge. Le informazioni hanno solo un fine illustrativo. Wikipedia può contenere materiale discutibile: leggi le avvertenze.
Rappresentazione della posizione da dietro, affresco pompeiano

La posizione da dietro (popolarmente detta in italiano anche pecorina) è una delle posizioni sessuali principali: qui il partner attivo si posiziona, durante il rapporto sessuale, dietro quello passivo: mentre il primo esegue la penetrazione sessuale il secondo sta fermo a quattro zampe assumendo il ruolo di ricevente/sottomesso[1].

Questa posizione può essere realizzata sia nei rapporti omosessuali che eterosessuali, in questo secondo caso il partner attivo può penetrare, oltre alla vagina, anche l'ano (effettuando il sesso anale). Nell'antica Grecia era chiamata 'postura della leonessa'[2], analoga posizione viene assunta nella pratica del pegging.

Storia ed etimologia[modifica | modifica wikitesto]

Coppia eterosessuale che pratica la posizione da dietro

Nell'antica Roma questa pratica era conosciuta come 'coitus more ferarum', ovvero il "rapporto sessuale alla maniera delle bestie"[3]; in riferimento alla posizione iniziale assunta dalla stragrande maggioranza delle specie animali (tra cui per l'appunto anche i cani e le pecore) durante l'accoppiamento. Viene denominata nel Kama Sutra come il "congresso della mucca"[4] ed è descritta anche ne Il giardino profumato[5].

Pratica[modifica | modifica wikitesto]

La postura fisica adottata dal partner ricevente assomiglia a quella che si vede in molti dei mammiferi di sesso femminile quando sono pronte per l'accoppiamento, caratteristica principale è un inarcamento ventrale della colonna vertebrale: durante la penetrazione vaginale da dietro il pene può entrare più in profondità (sia il glande che il punto G sono fortemente stimolati) raggiungendo un contatto preferenziale con il fornice vaginale posteriore, mentre nella posizione del missionario il contatto preferenziale risulta essere con la parete anteriore[6].

Il partner attivo durante il rapporto può anche stimolare o massaggiare le zone erogene del partner ricevente, come i genitali, i capezzoli e i glutei, o anche somministrare una sculacciata erotica (vedi spanking)[7][8]. La posizione da dietro può risultare estremamente erotica e stimolante della libido per entrambi i partecipanti[9]. Helen B. Fisher, antropologa e ricercatrice del comportamento umano, afferma che la forma carnosa e arrotondata dei glutei è l'attrattiva maggiore per i maschi durante il rapporto sessuale in posizione da dietro, quella probabilmente più utilizzata durante l'antichità preistorica.[10]

Varianti[modifica | modifica wikitesto]

Variante spooning

Classica[modifica | modifica wikitesto]

Il partner ricevente si trova a quattro zampe appoggiato alle mani e alle ginocchia, col dorso quasi orizzontale e le gambe leggermente socchiuse, mentre quello attivo sta dietro di lui, tra o contro le cosce, tenendolo saldamente per la vita[7].

Leapfrog[modifica | modifica wikitesto]

Il partner ricevente è accovacciato con la testa appoggiata per terra e il bacino alzato: la posizione permette al partner attivo di cambiare angolo e profondità di penetrazione

Spooning/cucchiaio[modifica | modifica wikitesto]

I due partner si trovano sdraiati di fianco uno dietro l'altro[7]. Questa variante può essere preferita da molte donne durante la gravidanza.

Vantaggi e svantaggi[modifica | modifica wikitesto]

In questa posizione la donna può sentirsi particolarmente vulnerabile, suscitando in lei una sensazione di disagio; altre possono trovarla poco romantica, non essendoci possibilità di contatto visivo e risultando esser più difficile la possibilità di baciarsi[7]. Richiede e implica un sufficiente livello di confidenza e fiducia e un abbandono del controllo da parte del ricevente nei confronti del partner attivo[11].

Édouard-Henri Avril, l'imperatore Adriano e Antinoo praticano la posizione da dietro

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ Alex Comfort e Susan Quilliam, The Joy of Sex, London, Mitchell Beazley, 2008, ISBN 1-84533-429-9.
  2. ^ Aristofane, Lisistrata. (Giuramento di Lisistrata)
  3. ^ Robert J Campbell MD, Campbell's Psychiatric Dictionary, Oxford University Press, 2009, p. 204, ISBN 978-0-19-534159-1.
  4. ^ The Kama Sutra, as given at CHAPTER VI, in The Kama Sutra of Vatsayayana, Kamasutra-sex.org, 1883.
  5. ^ The Perfumed Garden, Park Street Press, pp. 38-41, ISBN 0-89281-443-8.
  6. ^ A. Faix, J. F. Lapray, O. Callede, A. Maubon, K. Lanfrey, Magnetic Resonance Imaging (MRI) of Sexual Intercourse: Second Experience in Missionary Position and Initial Experience in Posterior Position (PDF), in Journal of Sex & Marital Therapy, 28(s), 2002, pp. 63–76. (archiviato dall'url originale il 5 settembre 2012).
  7. ^ a b c d Nilamadhab Kar, Gopal Chandra Kar, Comprehensive Textbook of Sexual Medicine, Jaypee Brothers Publishers, 2005, pp. 110–111, ISBN 81-8061-405-0. URL consultato il 10 febbraio 2014.
  8. ^ Rogiere, Jean, The Little Book of Sex. Ulysses Press, 2001. ISBN 1-56975-305-9, 96 pages.
  9. ^ Laura T. Coffey, Do high heels empower or oppress women?, TODAY msnbc.com, 23 settembre 2009.
  10. ^ Helen E. Fisher, The Sex Contract: The Evolution of Human Behavior, New York, William Morrow & Company, Inc., 1982.
  11. ^ Barbara Keesling, Sexual Pleasure: Reaching New Heights of Sexual Arousal & Intimacy, Hunter House Publishers, 1993, p. 167, ISBN 978-0-89793-148-9.

Bibliografia[modifica | modifica wikitesto]

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Erotismo Portale Erotismo: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di erotismo