Stealthing

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search

Lo stealthing è una pratica che consiste nel togliere o danneggiare il preservativo durante un rapporto sessuale senza che il/la partner abbia dato il proprio consenso a praticare sesso non protetto[1][2]. Tale comportamento può essere considerato violenza sessuale o stupro e rientra nella cosiddetta coercizione riproduttiva.[3]

Questa pratica, ritenuta illegale in Gran Bretagna e considerata come maltrattamento o violenza sessuale in Svizzera, è stata sottoposta ad un primo studio nel 2003. Lo stealthing si configura anche in forma passiva, quando l'uomo indossa un profilattico manomesso dal o dalla partner senza esserne consapevole.[4][5][6][7]

Storia e studi correlati[modifica | modifica wikitesto]

Alexandra Brodsky, in un articolo sullo stealthing pubblicato sul Columbia Journal of Gender and Law,[2][8][9] descrive le esperienze delle vittime, le conseguenze giuridiche di tale pratica e le vie legali per affrontarla. La comunità gay usa il termine stealthing per descrivere la pratica in questione almeno dal 2014.[10]

Brodsky spiega che esistono vari siti e forum in cui gli utenti discutono dello stealthing, descrivono come praticarlo e lo incoraggiano, spesso vantandosi e condividendo consigli.[2][8] Lo stealthing è stato anche descritto come una minaccia per il corpo della vittima e come un illecito dignitario. Gli uomini che lo commettono “giustificano le loro azioni come frutto di un istinto maschile naturale”.[2] Suzanne Goldberg, professoressa della Columbia Law School, sostiene che, anche se probabilmente lo stealthing in sé non è di recente invenzione, risulta nuova la sua promozione in rete all’interno di gruppi di uomini.[11] Su alcune piattaforme social, come The Experience Project, sono state postate guide su come praticarlo.[12]

Nelle relazioni tra adolescenti accade frequentemente che il partner di sesso maschile riesca a convincere la partner a non usare il preservativo, facendo leva su vari aspetti: la paura di una reazione violenta, il sentirsi in dovere e la mancanza di conoscenze o di pratica nell’uso del condom. Per prevenire questo tipo di dinamiche è importante che anche le persone di sesso maschile siano informate dei vantaggi dell’uso del preservativo, anche per la loro stessa salute.

I forum di sensibilizzazione sull’argomento potrebbero prevedere interventi a livello comunitario che promuovano confronti sulle dinamiche sane e meno sane che intercorrono nelle relazioni e programmi di prevenzione per l'HIV/AIDS e tutte le malattie sessualmente trasmissibili (MST).

Per iniziare, potrebbero essere le scuole il luogo adatto per gli interventi di prevenzione; tuttavia, gli adolescenti ad alto rischio che non si trovano a scuola devono essere raggiunti in altro modo, come per esempio nelle comunità o nei centri di detenzione.[13]

Disponiamo di pochi dati sulla diffusione dello stealthing[8], ma uno studio del 2014 condotto da Kelly Cue Davis e alcuni colleghi ha rilevato che il 9% dei partecipanti (giovani uomini) aveva compromesso l’efficacia del preservativo, cosa che include lo stealthing [14] La National Sexual Assault Hotline, inoltre, riferisce di ricevere chiamate per casi di stealthing[8]. Uno studio recente, effettuato da un Centro di salute sessuale di Melbourne, ha chiesto alle donne e agli uomini che intrattengono relazioni con altri uomini se fossero mai stati vittime di stealthing e ha analizzato i fattori situazionali legati all'evento. Il 32% delle donne e il 19% degli uomini ha ammesso di essere stato vittima di stealthing. Le donne che erano state vittime di stealthing mostravano una maggiore tendenza ad entrare nel mondo del sesso a pagamento e gli uomini mostravano spesso segni di ansia e depressione. Entrambi si mostravano tre volte meno propensi a considerare lo stealthing come violenza sessuale rispetto ai partecipanti allo studio che non l’avevano sperimentato per niente.[15] Sono poi stati pubblicati altri due studi, sempre statunitensi. Uno di questi ha rivelato che, tra i giovani maschi che fanno uso abituale di alcol, il 10% circa pratica lo stealthing a partire dai 14 anni d’età. Questi uomini presentano una maggior incidenza di malattie sessualmente trasmissibili e di partner con gravidanze indesiderate rispetto agli altri.[16] Un altro studio che ha coinvolto giovani donne ha mostrato che il 12% è stato vittima di stealthing, mentre nessuna di loro lo ha praticato.[17]

Aspetti legali ed etici[modifica | modifica wikitesto]

La legge inglese definisce consenso condizionato il consenso a una specifica pratica sessuale ma questo non si vale per qualsiasi pratica.[18][19] Nel 2018, in Germania, nel primo processo per stealthing, un uomo è stato riconosciuto colpevole di violenza sessuale.[20] Nel 2017, una corte di Losanna ha condannato per stupro un uomo accusato di essersi sfilato il preservativo durante un rapporto, senza che la partner ne fosse a conoscenza.[21][22] Tuttavia nel 2019, in un caso analogo, la Corte Suprema cantonale di Zurigo ha espresso parere contrario ritenendo, seppur con rammarico, che tale pratica non costituisse un reato.[23] Nel 2014, una sentenza della Corte Suprema del Canada ha confermato la condanna per violenza sessuale a un uomo colpevole di aver bucato il preservativo.[12]

Nel sistema legislativo statunitense non esiste una legge che si occupi specificatamente dello stealthing, né si conoscono casi legali.[2] Brodsky, durante le sue ricerche sullo stealthing, ha scoperto che alcuni corti svizzere e canadesi hanno perseguito uomini accusati di aver rimosso o danneggiato il preservativo durante un rapporto, all'insaputa del/la partner.[8] Brodsky descrive lo stealthing come una pratica legalmente assimilabile allo stupro, letteralmente "rape-adjacent" e "akin to rape".[2][8]

In Australia è in corso un caso giudiziario che riguarda lo stealthing.[24] Il presidente della Law Society del New South Wales ha definito lo stealthing violenza sessuale, dato che modifica i termini del consenso.[25][3]

Impatto e rischi[modifica | modifica wikitesto]

Sfilare o danneggiare il preservativo durante un rapporto sessuale aumenta il rischio di gravidanze indesiderate e di contrarre malattie sessualmente trasmissibili (MST).[2][8] Talvolta le vittime si sentono tradite e molte di loro vivono una “grave violazione della dignità e dell’autonomia”. Un gran numero di vittime, inoltre, accusa disturbi emotivi e psicologici, soprattutto coloro che hanno vissuto violenza sessuale anche nel passato.[8]

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ (EN) Jenavieve Hatch, Inside the Online Community of Men Who Preach Removing Condoms Without Consent, in Huffington Post, 21 aprile 2017. URL consultato il 23 aprile 2017.
  2. ^ a b c d e f g (EN) Alexandra Brodsky, 'Rape-Adjacent': Imagining Legal Responses to Nonconsensual Condom Removal, in Columbia Journal of Gender and Law, vol. 32, n. 2, 2017, SSRN 2954726.
  3. ^ a b (EN) One in three women victim to 'stealth' condom removal, su The Age, 3 giugno 2019.
  4. ^ Stealthing, pratica sessuale: illegale togliere il preservativo durante url rapporto, su liberoquotidiano.it. URL consultato il 3 giugno 2017 (archiviato dall'url originale il 9 giugno 2017).
  5. ^ Allarme Stealthing: la nuova moda sessuale di togliersi il preservativo durante il rapporto, in Il Messaggero, 26 aprile 2017. URL consultato il 7 febbraio 2021.
  6. ^ Stealthing: cosa c'è da sapere sulla nuova pratica sessuale, in Huffingtonpost.it, 27 aprile 2017.
  7. ^ (EN) What is stealthing, what are the risks and is the sexual trend of removing a condom during sex assault?, in The Sun, 15 giugno 2017.
  8. ^ a b c d e f g h Laura Kelly, Law paper condemns 'stealthing' assailants removing condoms during intercourse without consent, in The Washington Times, 30 aprile 2017.
  9. ^ Michael Nedelman, Some call it 'stealthing,' others call it sexual assault, CNN, 27 aprile 2017.
  10. ^ Hugh Klein, Generationing, Stealthing, and Gift Giving: The Intentional Transmission of HIV by HIV-Positive Men to their HIV-Negative Sex Partners, in Health Psychology Research, vol. 2, n. 3, 22 ottobre 2014, pp. 1582, DOI:10.4081/hpr.2014.1582, ISSN 2420-8124 (WC · ACNP), PMID 26973945.
  11. ^ Kalhan Rosenblatt, What is 'stealthing'?: Disturbing sexual practice detailed in new report, NBC News, 29 aprile 2017.
  12. ^ a b (EN) Stealthing Condoms: Legal Concerns, su cbc.ca.
  13. ^ (EN) Teitelman AM, Tennille J, Bohinski JM, Jemmott LS e Jemmott JB III, Unwanted unprotected sex: Condom coercion by male partners and self-silencing of condom negotiation among adolescent girls, in Advances in Nursing Science, vol. 34, (3), 2011, pp. 243-259.
  14. ^ Kelly Cue Davis, Cynthia A. Stappenbeck e Jeanette Norris, Young Men's Condom Use Resistance Tactics: A Latent Profile Analysis, in The Journal of Sex Research, vol. 51, n. 4, 1º maggio 2014, pp. 454–465, DOI:10.1080/00224499.2013.776660, ISSN 0022-4499 (WC · ACNP), PMID 23548069.
  15. ^ Catriona S. Bradshaw, Tim R. H. Read e Eric P. F. Chow, Non-consensual condom removal, reported by patients at a sexual health clinic in Melbourne, Australia, in PLOS ONE, vol. 13, n. 12, 26 dicembre 2018, pp. e0209779, Bibcode:2018PLoSO..1309779L, DOI:10.1371/journal.pone.0209779, ISSN 1932-6203 (WC · ACNP), PMID 30586420.
  16. ^ Kelly Cue Davis, "Stealthing": Factors associated with young men's nonconsensual condom removal., in Health Psychology, vol. 38, n. 11, 1º luglio 2019, pp. 997–1000, DOI:10.1037/hea0000779, ISSN 1930-7810 (WC · ACNP), PMID 31259595.
  17. ^ Kelly Cue Davis, Cynthia A. Stappenbeck, N. Tatiana Masters e William H. George, Young Women's Experiences with Coercive and Noncoercive Condom Use Resistance: Examination of an Understudied Sexual Risk Behavior, in Women's Health Issues, vol. 29, n. 3, May 2019, pp. 231–237, DOI:10.1016/j.whi.2019.01.005, PMC 6578870, PMID 30826133.
  18. ^ Man Convicted of Rape After Removing Condom During Sex Without Consent, in Broadly. URL consultato il 23 aprile 2017.
  19. ^ (EN) Rape and Sexual Offences - Consent, su www.cps.gov.uk. URL consultato il 24 aprile 2017.
  20. ^ Police officer found guilty of condom 'stealthing' in landmark trial, in CNN, 20 dicembre 2018. URL consultato il 18 febbraio 2019.
  21. ^ Man convicted of rape for taking off condom during sex, in The Independent, 11 gennaio 2017. URL consultato il 23 aprile 2017.
  22. ^ Zoe Williams, Is removing a condom without permission rape?, in The Guardian, 16 gennaio 2017, ISSN 0261-3077 (WC · ACNP). URL consultato il 24 aprile 2017.
  23. ^ (DE) Tom Felber, "Stealthing", das heimliche Abziehen des Kondoms, ist moralisch "unterste Schublade", aber derzeit nicht strafbar, in Neue Zürcher Zeitung, 28 novembre 2019. URL consultato il 28 novembre 2019.
  24. ^ Sarah McVeigh, Could this be Australia's first stealthing court case?, in triple j, 19 maggio 2017. URL consultato il 21 maggio 2017.
  25. ^ "Is this rape?" The legal grey-area around prosecuting 'stealthing' in Australia, in triple j, 2 maggio 2017. URL consultato il 21 maggio 2017.
Erotismo Portale Erotismo: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di erotismo