Cunnilingio

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Avvertenza
Alcuni dei contenuti riportati potrebbero urtare la sensibilità di chi legge. Le informazioni hanno solo un fine illustrativo. Wikipedia può contenere materiale discutibile: leggi le avvertenze.
Cunnilingio come appare da un affresco tratto da una parete di un lupanare di Pompei

Il cunnilingio[1] o cunnilingus, dal latino cŭnnus (vulva) e lĭngere (leccare), è una pratica di sesso orale che prevede la stimolazione dei genitali femminili con la bocca e, in particolare, con la lingua. È analogo alla fellatio, praticata sull'uomo.

Il termine cunnilingio è foggiato sulla base di cunnilinguo, termine che indica chi pratica il cunnilingio. Sinonimo di cunnilingio è cunnilincto.[2]

Pratica[modifica | modifica wikitesto]

Cunnilingio praticato da una donna ad un'altra donna

Il cunnilingio è una pratica sessuale atta ad offrire a chi la riceve una grande gamma di intense sensazioni che derivano dalla stimolazione, con bocca e lingua, del clitoride, dell'orifizio vaginale e delle piccole e grandi labbra mediante sfregamento, leccamento e suzione. L'utilizzo della saliva come lubrificante consente peraltro una stimolazione dolce e fluida che, combinata con la stimolazione anche manuale della parte interna della vagina (in particolare la più sensibile area a diretto contatto con il ventre), è indicata per indurre il piacere nella partner che la riceve. Al contempo risulta particolarmente appagante per il partner che lo esercita, in quanto sollecita contemporaneamente tutti i sensi in un crescendo di sensazioni coinvolgenti all'estremo.

Malattie sessualmente trasmissibili[modifica | modifica wikitesto]

Il cunnilingio è una pratica sessuale non esente dai rischi di contagio venereo. Al fine di prevenire le malattie sessualmente trasmissibili è possibile utilizzare il dental dam[3] che rappresenta una barriera protettiva durante il rapporto sessuale orogenitale.[4][5]

Uomo mentre fa un cunnilingio

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ Treccani, Cunnilingio
  2. ^ Nicola Zingarelli, Vocabolario della lingua italiana, dodicesima edizione, 1996, ad vocem.
  3. ^ Progetto salute e prevenzione dedicato alle donne lesbiche, Digayproject.org. URL consultato il 25 luglio 2010.
  4. ^ Che cos'è il "Dental dam"?, LILA. URL consultato il 25 luglio 2010.
  5. ^ Altre protezioni contro le IST: Dental dam o DAM, su IST - Infezioni sessualmente trasmissibili. Conoscerle, prevenirle, combatterle., Ambulatorio IST dell'Ospedale Amedeo di Savoia - ASL 3 Torino. URL consultato il 25 luglio 2010.

Bibliografia[modifica | modifica wikitesto]

  • Violet Blue, Margaret Cho, The Ultimate Guide to Cunnilingus: How to Go Down on a Women and Give Her Exquisite Pleasure, San Francisco, Cleis Press, 2010, ISBN 1-57344-387-5.
  • Vanessa Ryan, The Master's Guide to Cunnilingus: How to Perform Successful Oral Sex and Provide the Highest Degree of Pleasure Possible, Parker, Outskirts Press, 2006, ISBN 1-59800-609-6.
  • Robert W. Birch, Oral Caress, Michigan, Access Publishers Network, 1996, ISBN 1-57074-307-X.

Voci correlate[modifica | modifica wikitesto]

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]