Penetrazione uretrale

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search

Penetrazione o rapporto uretrale (in latino coitus per urethram) è una penetrazione sessuale dell'uretra femminile da parte di un pene o un dito. Non è la stessa cosa del sounding uretrale, l'atto di inserire uno strumento medico specializzato nell'uretra come forma di attività sessuale o feticistica.

L'inserimento non corretto di corpi estranei nell'uretra comporta un rischio significativo che potrebbe essere necessaria un successivo intervento medico. I casi documentati di rapporti uretrali sembrano aver avuto luogo tra le coppie eterosessuali; un indage sulla letteratura medica globale disponibile nel 1965 ha riportato in conto di tredici casi separati di tale pratica.[1]

Nel 2014, 26 casi erano stati documentati nella bibliografia medica, molte persone con la Sindrome di Rokitansky che stavano impegnando in un rapporto sessuale uretrale inconsapevolmente.[2]

Tuttavia, l'allungamento dell'uretra richiesto da questa forma di rapporti ha anche riportato una perdita completa e permanente del controllo dello sfintere uretrale causando incontinenza urinaria; inoltre tale rapporto presenta un rischio molto elevato di infezione della vescica al partner ricettivo. Può anche portare alla dilatazione permanente dell'uretra e all'incontinenza durante il rapporto sessuale. Altri rischi del rapporto uretrale sono l'infertilità primaria, la dispareunia (dolore durante il rapporto sessuale) e l'incontinenza.[3] Un caso di rapporti uretrali con penetrazione è menzionato in Bonk: Il curioso accoppiamento della scienza e del sesso di Mary Roach.[4] Le conseguenze più gravi includono la eviscerazione attraverso l'uretra e la rottura della vescica.

Note[modifica | modifica wikitesto]

Erotismo Portale Erotismo: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di erotismo