Journal of the American Medical Association

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
Journal of the American Medical Association
Stato  Stati Uniti
Linguainglese
Periodicità48 pubblicazioni all'anno
Genererivista scientifica
Fondazione1883
EditoreAmerican Medical Association
ISSN0098-7484 (WC · ACNP) e 1538-3598 (WC · ACNP)
Sito webjamanetwork.com/journals/jama
 

Il Journal of the American Medical Association (JAMA) è una rivista scientifica peer-reviewed di ambito medico pubblicata dalla American Medical Association.

La rivista viene pubblicata a partire dal 1883, ed è ritenuta tra le più autorevoli del settore[1][2].

Storia[modifica | modifica wikitesto]

Il periodico venne pubblicato per la prima volta nel 1883 dal medico Nathan Davis, fondatore della American Medical Association[3]. Nel 1960 la rivista viene rinominata JAMA - the Journal of the American Medical Association[4].

Influenza[modifica | modifica wikitesto]

Secondo la Journal Citation Reports JAMA nel 2019 aveva un impact factor pari a 45,540, che poneva la rivista al terzo posto dopo il New England Journal of Medicine e Lancet nella categoria "medicina generale e interna"[5].

JAMA Network[modifica | modifica wikitesto]

Il JAMA Network è il network editoriale creato dall'AMA a partire dal JAMA, comprendente 12 periodici che trattano diverse specialità mediche e biomediche[6]:

  • JAMA
  • JAMA Network Open
  • JAMA Cardiology
  • JAMA Dermatology
  • JAMA Internal Medicine
  • JAMA Neurology
  • JAMA Oncology
  • JAMA Ophthalmology
  • JAMA Otolaryngology
  • JAMA Pediatrics
  • JAMA Psychiatry
  • JAMA Surgery

Jama Network Open[modifica | modifica wikitesto]

JAMA Network Open è un mensile online peer-reviewed open access creato nel 2018 come parte del JAMA Network: similmente agli altri periodici del gruppo si occupa di pubblicare ricerche in ambito biomedico e sanitario, con licenza open access: i paper accettati per la pubblicazione richiedono il pagamento di una article processing charge di tremila dollari[7]. Il report 2019 della JCR, il primo in cui è comparsa la rivista, ha assegnato un impact factor di 5,032, ponendola al diciannovesimo posto nella classifica delle riviste del settore "medicina generale e interna", e al quarto tra le riviste puramente open access della stessa categoria[5].

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ Deciding Whether a Source is Reliable, su www.cdc.gov. URL consultato il 7 febbraio 2021.
  2. ^ Dustin A Jacobson, Kunal Bhanot e Blake Yarascavitch, Levels of evidence: a comparison between top medical journals and general pediatric journals, in BMC Pediatrics, vol. 15, 12 febbraio 2015, DOI:10.1186/s12887-015-0324-9. URL consultato il 7 febbraio 2021.
  3. ^ (EN) AMA history, su American Medical Association. URL consultato l'8 febbraio 2021.
  4. ^ JAMA: the journal of the American Medical Association, American Medical Association, 1960, OCLC ocm01124917. URL consultato l'8 febbraio 2021.
  5. ^ a b (EN) Linda Ostlundh, LibGuides: E- journals: JCR and Scopus highest ranked medical journals in 2019, su nml-uaeu.libguides.com. URL consultato l'8 febbraio 2021.
  6. ^ (EN) JAMA Network™, su American Medical Association. URL consultato l'8 febbraio 2021.
  7. ^ For Authors | JAMA Network Open | JAMA Network, su jamanetwork.com. URL consultato l'8 febbraio 2021.

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

Controllo di autoritàVIAF (EN303535124 · LCCN (ENn2013182200 · WorldCat Identities (ENlccn-n2013182200