Stone Gossard

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Stone Gossard
Fotografia di Stone Gossard
Nazionalità Stati Uniti Stati Uniti
(Seattle)
Genere Rock
Grunge
Periodo di attività 1984 – in attività
Album pubblicati 1
Studio 1

Stone Carpenter Gossard (Seattle, 20 luglio 1966) è un chitarrista statunitense.

È noto per essere il chitarrista ritmico del gruppo grunge/rock Pearl Jam.

Biografia[modifica | modifica sorgente]

Diplomatosi nel 1984 alla Northwest School, intraprende molto presto la carriera musicale suonando in vari gruppi, tra cui i March of Crimes, nel quale milita anche il futuro bassista dei Soundgarden Ben Shepherd, i Ducky Boys e i Green River, col chitarrista Steve Turner e il futuro bassista dei Pearl Jam Jeff Ament.

Quando, nel 1988, i Green River si sciolgono, Gossard e Ament formano i Mother Love Bone, il leader dei quali, Andrew Wood, muore di overdose di eroina poco prima della pubblicazione dell'album d'esordio Apple.

Scioltisi anche i Mother Love Bone, Gossard e Ament formano i Pearl Jam. Nel gruppo, Gossard riveste anche il ruolo di autore delle musiche, scrivendo brani tra i più popolari, come Alive, Even Flow e Black. Oltre alla chitarra, Gossard ha suonato anche il basso, il mellotron, esegue spesso i cori e occasionalmente la prima voce, come nei brani Mankind nell'album No Code e Don't Gimmie No Lip nell'album Lost Dogs.

Nel corso della sua carriera, dà vita a vari progetti paralleli ai Pearl Jam, tra cui i Brad. Fonda anche l'etichetta discografica Loosegroove Records nel 1994, che assolda numerosi artisti di genere rock e hip hop, e di cui la pubblicazione più significativa è l'album di debutto dei Queens of the Stone Age. La Loosegroove tuttavia chiude la sua attività nel 2000.

È sempre stato impegnato politicamente. Tra le battaglie intraprese, è da ricordare quella contro la politica di Ticketmaster, il più grande venditore mondiale di biglietti di concerti ed eventi.

È anche proprietario dello Studio Litho di Seattle, nel quale hanno inciso numerosi gruppi, tra cui i Soundgarden, gli Staind, i Deftones e anche i Brad ed i Pearl Jam.

Nel 2001 pubblica il suo primo album solista, Bayleaf.

Nel 2013 pubblica per la Monkywrench Records il suo secondo album solista intitolato Moonlander che raccoglie diversi pezzi e demo lasciati incompleti appartenenti al periodo 2003 - 2013 e provenienti anche dai repertori di Brad e Pearl Jam poi ri-arrangiati e completati. Il disco è costituito da 11 canzoni e vede la partecipazione di diversi musicisti quali Matt Cameron (Pearl Jam, Soundgarden), Matt Chamberlain, Regan Hagar (Brad, Malfunkshun, Satchel), Pete Droge, Brandon Harper, Gregg Keplinger, Keith Lowe, Barbara Ireland (The Fags) and Hans Teuber. Ad ogni traccia corrisponde un'illustrazione ad opera della figlia di Stone Gossard dell'età di cinque anni.

Curiosità[modifica | modifica sorgente]

  • Nel 1992 appare nel film Singles - L'amore è un gioco interpretando sé stesso come membro del gruppo Citizen Dick.
  • È appassionato di pittura e alcuni suoi dipinti appaiono sulle copertine degli album dei Pearl Jam e dei suoi album solisti.

Discografia[modifica | modifica sorgente]

Solista[modifica | modifica sorgente]

Green River[modifica | modifica sorgente]

Mother Love Bone[modifica | modifica sorgente]

Temple of the Dog[modifica | modifica sorgente]

Pearl Jam[modifica | modifica sorgente]

Brad[modifica | modifica sorgente]

Voci correlate[modifica | modifica sorgente]

Collegamenti esterni[modifica | modifica sorgente]

Controllo di autorità VIAF: 85612751 LCCN: no2001081917