Stefano Schiapparelli

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search

Stefano Schiapparelli, detto Willi (Occhieppo Inferiore, 28 ottobre 1901Roma, 18 luglio 1985), è stato un partigiano e antifascista italiano. Dopo la Liberazione è stato dirigente politico del PCI.

Biografia[modifica | modifica wikitesto]

Cominciò a lavorare giovanissimo a Biella come apprendista fabbro; dopo aver svolto all'inizio degli anni venti il servizio militare, Schiapparelli aderì al Partito Comunista d'Italia e si ritrovò disoccupato e spesso aggredito dalle squadracce fasciste. Nel 1924 si recò in esilio in Francia, salvo poi approdare in Svizzera, Belgio e Lussemburgo, facendosi notare per la sua strenua militanza politica.

Giornalista de La Vie Proletarienne, Schiapparelli fu nel 1933 segretario dei Gruppi italiani nella zona sud di Parigi. Soggiornò due anni a Mosca, per poi arrivare in Canada ed a New York, dove fu arrestato e condannato a cinque anni di galera a causa dei suoi documenti falsi. Combatté nella guerra civile spagnola e dopo la sconfitta delle forze repubblicane tornò in Francia, dove ricevette una nuova condanna a sei mesi.

Nel 1941, con Giorgio Amendola, curò il trasferimento da Parigi a Roma dell'ufficio politico del PCI, ma venne arrestato nuovamente. Evaso, partecipò alla Resistenza partigiana tra le file delle Brigate Garibaldi prima in Emilia-Romagna e poi in Veneto. Dopo la Liberazione diresse le federazioni comunista di Novara, Vicenza e Biella ed ebbe vari incarichi all'interno del PCI.

Negli ultimi anni della sua vita, Willy (questo era il suo nome da clandestino) fu membro del Collegio centrale dei probiviri.

Bibliografia[modifica | modifica wikitesto]

  • Giovanni Cerchia, Un comunista nazionale. Dall'infanzia alla guerra partigiana (1907-1945), Rubettino Editore srl, 2004, ISBN 8849809042, 426 pagg.
  • Stefano Schiapparelli, Ricordi di un fuoriuscito, Edizioni del Calendario, Milano, 1971

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

Controllo di autoritàVIAF (EN121720956 · ISNI (EN0000 0000 8032 7775 · SBN IT\ICCU\RAVV\041269 · WorldCat Identities (EN121720956