SpongeBob - Il film

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
SpongeBob - Il Film
Spongebob il film logo.jpeg
Logo del film tratto dal trailer
Titolo originaleThe SpongeBob SquarePants Movie
Paese di produzioneStati Uniti d'America
Anno2004
Durata87 min
Genereanimazione, commedia, avventura, musicale
RegiaStephen Hillenburg
SoggettoSpongebob SquarePants
SceneggiaturaStephen Hillenburg, Julia Pistor, Albie Hecht, Derek Drymon, Tim Hill, Kent Osborne, Aaron Springer, Paul Tibbitt
ProduttoreJulia Pistor
Produttore esecutivoDerek Drymon, Gina Shay
Casa di produzioneParamount Pictures, Nickelodeon Movies, United Plankton Pictures
FotografiaJerzy Zielinski
MontaggioLynn Hobson
Effetti specialiAnte Duganzic
MusicheGregor Narholz
ScenografiaKathy Lucas
CostumiTerri Valazza
StoryboardStephen Hillenburg, Derek Drymon, Tim Hill, Kent Osborne, Aaron Springer, Paul Tibbitt
Art directorTristan Bourne
Character designTodd White, Carey Yost
AnimatoriWayne Carsili, Crystal Chesney, Mike Roth
Doppiatori originali
Doppiatori italiani

SpongeBob - Il Film (The SpongeBob SquarePants Movie) è un film d'animazione statunitense, uscito nelle sale americane il 19 novembre 2004 e in quelle italiane il 23 settembre 2005 con un anno di ritardo prodotto e diretto da Stephen Hillenburg. SpongeBob, una spugna marina gialla, è il personaggio protagonista della serie televisiva animata Spongebob Squarepants, sul piccolo schermo dal 1999, il cui successo ha portato alla realizzazione del film. È stato realizzato a tecnica mista: principalmente in animazione tradizionale ma con alcuni sfondi e sequenze dal vivo.

Nel 2015 è stato realizzato un seguito al film intitolato SpongeBob - Fuori dall'acqua.

Trama[modifica | modifica wikitesto]

«Sei soltanto un ragazzino»

(Mr. Krabs spiega a Spongebob perché non può fare il manager)

Un gruppo di pirati, guidato da Patchy il Pirata e Potty, sta navigando in mezzo al mare quando uno di loro porta sulla nave una cassa del tesoro con all’interno dei biglietti per "SpongeBob - Il film". Si recano quindi tutti al cinema con la loro nave e occupano i posti in prima fila.

La storia inizia: SpongeBob sogna di essere il manager del Krusty Krab 2, fatto costruire dal suo padrone Mr. Krabs sulla scia del successo del precedente locale. Appena si sveglia si dirige verso il locale dove Mr. Krabs aprirà il nuovo locale e dovrà decidere chi ne sarà il direttore. SpongeBob è convinto che sarà lui a essere scelto per la sua assoluta dedizione al lavoro, ma gli viene preferito Squiddy poiché è più grande di lui: ciò fa cadere SpongeBob in depressione. Plankton intanto è frustrato dal successo del suo concorrente Krabs: dopo aver affermato di aver provato tutti i suoi piani per rubare la ricetta segreta del Krabby Patty, dalla A alla Y, la sua fedele compagna robot Karen gli fa notare che dopo la Y c'è la Z: il cosiddetto piano Z consiste nel rubare la corona di re Nettuno e fa ricadere la colpa su Mr. Krabs: in quel modo Krabs verrebbe ucciso e lui riuscirebbe con estrema facilità a rubare la formula. Per il re dei mari la sua corona è infatti molto importante perché simboleggia il suo potere sugli Oceani e rappresenta l'unica "protezione" dalla sua calvizie.

Il mattino seguente, infuriato, re Nettuno arriva nel locale e accusa Mr. Krabs di aver rubato la sua corona e si accinge a giustiziarlo quando all'improvviso appare SpongeBob, stordito dopo che per attenuare la delusione aveva mangiato insieme al suo amico Patrick un'infinità di gelati nel suo locale preferito, il Goofy Goober. Invece di intervenire scagionando Mr. Krabs, si prende la rivincita rinfacciandogli la mancata nomina a manager e facendogli una pernacchia in faccia. Quando però capisce che il suo capo rischia la vita, prega re Nettuno che gli dia la possibilità di ritrovare la sua corona. Il re, convinto anche da sua figlia, la principessa Mindy, accetta: egli concede sei giorni di tempo per portare a termine la missione, nel frattempo Mr. Krabs resterà congelato nel Krasty Krab. La principessa dà anche degli utili consigli a SpongeBob e Patrick che partiranno per Shell City, un luogo lontano e pericoloso da dove nessuno è mai tornato e dove inoltre è stata portata la corona. Non appena i due lasciano il locale, Plankton entra indisturbato nel Krasty Krab e ruba la ricetta segreta del Krabby Patty sotto gli occhi impotenti di Mr. Krabs, congelato da Nettuno, che non può far altro che far cadere una lacrima che a sua volta si ghiaccia.

Non appena superato il confine di Bikini Bottom, un bandito ruba la macchina-panino di SpongeBob e Patrick: dopo un lungo cammino riescono a trovarla fuori da un pub malfamato pieno di criminali e assassini, il Thug Tug, e a riprenderla approfittando di una rissa. Intanto, a Bikini Bottom, Plankton, dopo aver rubato la ricetta segreta del Krabby Patty, sta preparando e vendendo i panini al suo fast-food, il Chum Bucket, e inoltre regala in omaggio ai clienti uno strano cappello a forma di secchiello. Squiddy lo affronta e gli dice che ha scoperto il suo piano e che intende riferirlo a re Nettuno. Plankton allora attiva un trasmettitore: i secchielli si rivelano essere dei congegni che controllano la mente di chi li indossa. In questo modo tutti gli abitanti della città vengono impiegati come schiavi dallo stesso Plankton.

SpongeBob e Patrick nel frattempo si trovano in una zona ricoperta di ossa e teschi, dove però trovano un chiosco di gelati gratis. Ingannati dall'aspetto innocente della vecchietta che lo gestisce, si avvicinano, ma in realtà sia il chiosco che la vecchietta sono l'interno della bocca di un enorme mostro. Riescono a sfuggirgli, ma il mostro, dopo aver divorato la macchina, viene a sua volta divorato da un mostro ancora più grande sbucato da un burrone pieno di creature pericolose. Scoraggiati, i due amici stanno per tornare indietro, arrendendosi al fatto che sono solo dei ragazzini, quando arriva la principessa Mindy, che ha preso a cuore la loro missione, e con una conchiglia gli mostra che Plankton ha preso il controllo di Bikini Bottom e Re Nettuno non fa niente, ciò fa disperare ancora di più SpongeBob e Patrick; con l'inganno Mindy li convince di averli fatti diventare uomini con la sua "magia di sirena": in realtà gli ha solo appiccicato due alghe sotto il naso, ma SpongeBob e Patrick credono di avere i baffi. Così, fiduciosi, attraversano il burrone cantando. Arrivati dall'altra parte però incontrano Dennis, un terribile sicario assoldato da Plankton apposta per ucciderli. Questi sta per schiacciarli sotto i piedi quando viene a sua volta schiacciato dal terribile "ciclope" di Shell City, un uomo con la tuta da palombaro che li cattura e li porta nel suo negozio in superficie, chiamato appunto Shell City. I due vengono messi sotto una lampada ad essiccare, scorgendo la stessa corona di re Nettuno: prima di morire cantano insieme la canzone di Goofy Goober. Le loro lacrime, però, scivolano lungo il filo della corrente e entrano nella presa, causando un corto circuito. Il fumo prodotto attiva l'impianto antincendio: i due sono di nuovo vivi. Vengono poi temporaneamente catturati dal ciclope, quando all’improvviso, grazie all’acqua dell’impianto antincendio, tutti gli altri animali acquatici del negozio, rapiti a loro volta dal palombaro, resuscitano e attaccano il loro rapitore e dando l'occasione a SpongeBob e Patrick di scappare dopo aver recuperato la corona.

Resta comunque il problema di come tornare a Bikini Bottom prima che scadano i sei giorni, ma qui si presenta David Hasselhoff (celebre bagnino del telefilm Baywatch), che come un vero deus ex machina scorta i due amici, nuotando veloce come un motoscafo, fino alle porte della città. Hasselhoff "lancia" i due come missili, che atterrano al Krusty Krab giusto pochi secondi prima che Nettuno uccida Mr. Krabs arrostendolo con il suo tridente, e gli riconsegnano la corona. Plankton però non è ancora sconfitto: aveva infatti predisposto un secchiello anche per Nettuno stesso. Tutti gli abitanti fanno irruzione nel locale e ricevono l’ordine di uccidere Spongebob, Patrick e Mindy. A questo punto, però, SpongeBob inizia a cantare la sigla del Goofy Goober, ballare e suonare la chitarra elettrica: la musica distrugge i secchielli e libera gli abitanti di Bikini Bottom dal controllo dei secchielli, Nettuno compreso. Plankton viene quindi arrestato e condotto in prigione. A Nettuno non resta altro che scongelare mr. Krabs, chiedendogli scusa per averlo ingiustamente accusato del furto.

SpongeBob viene pubblicamente ringraziato dal suo capo: su iniziativa dello stesso Mr. Krabs viene ricompensato ottenendo il posto di direttore del Krusty Krab 2, con l'approvazione di tutti, Squiddy compreso.

Differenze con la serie animata[modifica | modifica wikitesto]

  • Nel film, Re Nettuno è diverso da come è stato creato per gli episodi della serie animata, dove comunque compare poche volte.
  • Nel film le voci di alcuni personaggi sono diverse rispetto alla serie: infatti il film è doppiato negli studi SEDIF con il solo cast principale milanese (Moneta, Ubaldi, Scarabelli, Zucca, Rovatti, Porta, De Cesarei e Servidio).
  • Il Chum Bucket nella serie è di fronte al Krusty Krab invece nel film è molto lontano dal locale.
  • Nel film, Re Nettuno ha una figlia, Mindy. Invece, nella serie animata ha un figlio, Tritone.
  • Questa è una delle poche occasioni in cui il nome di Mr Kreb viene pronunciato Mister Krabs.
  • In questo film Sandy (a differenza della serie animata dove è doppiata da Laura Brambilla) è doppiata occasionalmente da Jenny De Cesarei. La Brambilla tornerà per il doppiaggio del secondo film.

Distribuzione[modifica | modifica wikitesto]

Nazione Prima uscita cinematografica
Stati Uniti Stati Uniti 19 novembre 2004
Brasile Brasile 24 dicembre 2004
Italia Italia 23 settembre 2005

Videogioco[modifica | modifica wikitesto]

Magnifying glass icon mgx2.svgLo stesso argomento in dettaglio: SpongeBob SquarePants: Il film (videogioco).

Nel 2004 è stato realizzato un videogioco basato sul film. Il gioco intitolato SpongeBob SquarePants: Il film è completamente doppiato in italiano con quasi tutti i doppiatori del film. Il gioco uscì in Italia nel 2005.

Voci correlate[modifica | modifica wikitesto]

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]