Serie A2 2003-2004 (calcio femminile)

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
Serie A2 femminile 2003-2004
Competizione Serie A2 femminile
Sport Football pictogram.svg Calcio
Edizione
Organizzatore Divisione Calcio Femminile
Luogo Italia Italia
Partecipanti 24
Risultati
Promozioni Atletico Oristano
Vigor Senigallia
Retrocessioni Segratese
Fortitudo Mozzecane
Valdarno
Olimpica Corigliano
Puccio Palermo
Statistiche
Incontri disputati 264
Gol segnati 814 (3,08 per incontro)
Cronologia della competizione
Left arrow.svg 2002-2003 2004-2005 Right arrow.svg

La Serie A2 2003-2004 è stata la seconda edizione della Serie A2, la seconda serie del campionato italiano di calcio femminile. L'Atletico Oristano e il Vigor Senigallia hanno vinto i rispettivi gironi e sono stati promossi in Serie A.

Stagione[modifica | modifica wikitesto]

Novità[modifica | modifica wikitesto]

Con l'ampliamento della Serie A2 da 12 a 24 squadre, nell'edizione 2002-2003 non ci sono state retrocessioni e dalla Serie B 2002-2003 sono state promosse dodici squadre: Orobica (che successivamente ha cambiato denominazione in P.C.A. Atalanta Femminile), Segratese, Matuziana Sanremo, Trento, Vicenza, Rivignano, Perugia Grifo, Firenze, Cervia, Termoli, Autoscuola Puccio Palermo ed Atletico Corigliano. In seguito alle rinunce dello Sporting Casalnuovo e del Termoli, sono state ammesse in Serie A2 Alessandria e Fortitudo Mozzecane. Dalla Serie A2 2002-2003 sono state promosse in Serie A Vallassinese e Reggiana, mentre dalla Serie A 2002-2003 sono state retrocesse Valdarno e Ludos Palermo.

Formula[modifica | modifica wikitesto]

Le 24 squadre partecipanti sono state divise in due gironi da 12 squadre ciascuno. Nei due gironi le squadre si affrontano in un girone all'italiana con partite di andata e ritorno per un totale di 22 giornate. La prima classificata di ciascun girone è promossa in Serie A. Le ultime due di ognuno dei due gironi, più una quinta retrocessione risultante da un ulteriore spareggio tra le terzultime, sono retrocesse in Serie B.

Girone A[modifica | modifica wikitesto]

Squadre partecipanti[modifica | modifica wikitesto]

Club Città Stagione 2002-2003
A.C.F. Alessandria Alessandria 9º posto in Serie B/A
P.C.A. Atalanta Femminile Almenno San Salvatore 1º posto in Serie B/A
Atletico Oristano C.F. Oristano 9º posto in Serie A2
A.C.F. Firenze Firenze 2º posto in Serie B/C
Pol. Fortitudo Mozzecane Mozzecane 7º posto in Serie B/B
C.F.R. Mantova Rivalta sul Mincio 8º posto in Serie A2
Pol. Matuziana Sanremo Sanremo 3º posto in Serie B/A
S.S. Olbia C.F. Olbia 11º posto in Serie A2
S.C. Perugia Grifo Femminile Perugia 1º posto in Serie B/C
F.C. Segratese Segrate 2º posto in Serie B/A
F.C.F. Tradate Abbiate Tradate 5º posto in Serie A2
A.S. Valdarno C.F. Castelfranco di Sotto 13º posto in Serie A

Classifica finale[modifica | modifica wikitesto]

Pos. Squadra Pt G V N P GF GS DR
1uparrow green.svg 1. Atletico Oristano 56 22 18 2 2 79 18 +61
2. Tradate Abbiate 45 22 13 6 3 42 12 +30
3. Olbia 42 22 12 6 4 58 21 +37
4. Atalanta 41 22 13 2 7 55 32 +23
5. Perugia Grifo 38 22 11 5 6 47 33 +14
6. Firenze 37 22 10 7 5 46 28 +18
7. Matuziana Sanremo 30 22 8 6 8 33 25 +8
8. Mantova 26 22 7 6 9 30 40 -10
9. Alessandria 20 22 5 5 12 19 36 -17
Noatunloopsong (nuvola).svg 10. 600px Giallo e Blu.svg Segratese 17 22 5 3 14 19 55 -36
1downarrow red.svg 11. Fortitudo Mozzecane 12 22 3 3 16 20 67 -47
1downarrow red.svg 12. Valdarno 4 22 1 1 20 5 86 -81

Legenda:

      Promosse in Serie A 2004-2005
Noatunloopsong (nuvola).svg Ammessa allo spareggio retrocessione
      Retrocesse in Serie B 2004-2005

Note:

Tre punti a vittoria, uno a pareggio, zero a sconfitta.

Girone B[modifica | modifica wikitesto]

Squadre partecipanti[modifica | modifica wikitesto]

Club Città Stagione 2002-2003
Pol. Autoscuola Puccio Palermo Palermo 2º posto in Serie B/D
A.S.D. Cervia Cervia 3º posto in Serie B/C
A.C.F. Gravina Catania 3º posto in Serie A2
Pol. Ludos Palermo 14º posto in Serie A
Pol. Olimpica Corigliano Corigliano Calabro 3º posto in Serie B/D
Packcenter A.C.F. Imolese Imola 7º posto in Serie A2
A.C.F. Palermo Palermo 12º posto in Serie A2
A.S.D. Tenelo Club Rivignano Rivignano 3º posto in Serie B/B
A.C.F. Trento Trento 1º posto in Serie B/B
A.C.F. VeneziaJesolo Jesolo 6º posto in Serie A2
Vicenza C.F. Vicenza 2º posto in Serie B/B
U.S. Vigor Senigallia C.F. Senigallia 4º posto in Serie A2

Classifica finale[modifica | modifica wikitesto]

Pos. Squadra Pt G V N P GF GS DR
1uparrow green.svg 1. Vigor Senigallia 53 22 16 5 1 38 18 +20
2. Trento 36 22 10 6 6 44 32 +12
3. Packcenter Imolese 36 22 10 6 6 34 28 +6
4. Ludos Palermo 35 22 10 5 7 37 24 +13
5. VeneziaJesolo 34 22 9 7 6 36 23 +13
6. Gravina 29 22 9 2 11 37 37 0
7. Palermo[1] 29 22 8 5 9 25 27 -2
8. Cervia 29 22 7 8 7 22 27 -5
9. Flag maroon HEX-7B1C20.svg Tenelo Club Rivignano 28 22 7 7 8 24 26 -2
Noatunloopsong (nuvola).svg 10. Vicenza 24 22 7 3 12 26 31 -5
1downarrow red.svg 11. Bianco e Azzurro.svg Olimpica Corigliano 17 22 5 2 15 24 54 -30
1downarrow red.svg 12. 600px bisection vertical HEX-F9A7D2 Black.svg Autoscuola Puccio Palermo 16 22 4 4 14 14 34 -20

Legenda:

      Promosse in Serie A 2004-2005
Noatunloopsong (nuvola).svg Ammessa allo spareggio retrocessione
      Retrocesse in Serie B 2004-2005

Note:

Tre punti a vittoria, uno a pareggio, zero a sconfitta.

Spareggio retrocessione[modifica | modifica wikitesto]

Risultati Luogo e data
Vicenza 5 - 2 Segratese ?, 25 maggio 2004

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ Nella stagione successiva l'A.C.F. Palermo, in seguito a sponsorizzazione, assume la denominazione di A.C.F. Latte Puccio Palermo, da non confondere con la quasi omonima Polisportiva Autoscuola Puccio, retrocessa in Serie B.

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

Classifiche pubblicate dal sito http://www.divisionecalciofemminile.it visitato in data 24 maggio 2004 e allegate al comunicato ufficiale n. 71 del 13 maggio 2004.
Il sito è stato cancellato dalla L.N.D. che ha continuato a pubblicarle su lnd.it spazio Divisione Calcio Femminile dalla stagione 2007-2008.