Roberto Putelli

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
Roberto Putelli
Roberto Putelli.jpg
Roberto Putelli con la maglia del Padova (1991)
Nazionalità Italia Italia
Altezza 180 cm
Peso 74 kg
Calcio Football pictogram.svg
Ruolo Allenatore (ex attaccante)
Squadra 600px Verde e Giallo.svg Cologno (Giovanili)
Ritirato 2013 - giocatore
Carriera
Giovanili
1977-1987 Milan
Squadre di club1
1987-1990 Pergocrema 70 (17)
1990-1992 Padova 54 (6)
1992-1993 Messina 30 (7)
1993-1994 Fiorenzuola 12 (5)
1994 Padova 1 (0)
1994-1996 Siena 56 (26)
1996-1997 SPAL 30 (16)
1997-2000 Modena 63 (14)
2000-2002 Giulianova 38 (10)
2002-2003 Pro Sesto 27 (5)
2003-2005 Palazzolo 35 (7)
2005 Lecco 14 (4)
2005-2006 Rosso e Blu.svg Oggiono 21 (2)
2006-2008 BlauGrana.svg Cinisellese ? (13+)
2008-2009 Bianco e Azzurro.svg Valle Salimbene ? (?)
2009-2010 Arancione e Nero.svg Vimercatese Oreno ? (?)
2010-2013 Giallo e Nero.svg San Genesio ? (?)
Carriera da allenatore
2013- 600px Verde e Giallo.svg Cologno Giovanili
1 I due numeri indicano le presenze e le reti segnate, per le sole partite di campionato.
Il simbolo → indica un trasferimento in prestito.
Statistiche aggiornate al 27 febbraio 2016

Roberto Putelli (Milano, 3 agosto 1969) è un allenatore di calcio ed ex calciatore italiano, di ruolo attaccante, tecnico delle giovanili del Cologno.

Carriera[modifica | modifica wikitesto]

Giocatore[modifica | modifica wikitesto]

Dopo il debutto in Serie C2 con il Pergocrema (17 reti in tre stagioni), nel 1990 viene acquistato dal Padova, con cui fa il suo esordio in Serie B disputando due campionati con 54 presenze complessive. Nel 1992 passa in prestito al Messina[1], con cui realizza 7 reti nel campionato di Serie C1 1992-1993 concluso con l'esclusione dei peloritani per inadempienze finanziarie.

Nella stagione successiva, poco dopo l'inizio del campionato, si trasferisce al Fiorenzuola, neopromosso in Serie C1[2]: realizza 5 reti in 12 partite, ma viene frenato da un grave infortunio, che condiziona pesantemente la stagione sua e della squadra[2]. A fine campionato rientra al Padova, nel frattempo promosso in Serie A, e con i biancoscudati esordisce nella massima serie, il 2 ottobre 1994 sul campo del Napoli, partita nella quale rimedia anche un'espulsione[3]. Quella presenze rimane l'unica in Serie A, poiché nel mercato autunnale passa al Siena, in Serie C1. Vi rimane per due stagioni, andando in doppia cifra in entrambe (10 reti nel campionato 1994-1995, 16 in quello successivo), e nel 1996 passa alla SPAL.

La stagione di Ferrara è negativa a livello di squadra (che retrocede in Serie C2), ma Putelli si laurea capocannoniere del campionato con 16 reti realizzate[4]. Si trasferisce quindi al Modena, dove rimane per tre stagioni nelle quali perde progressivamente il posto da titolare. Nel 2000 viene ceduto al Giulianova, dove rimane per poco più di una stagione ritrovando il posto in squadra e realizzando complessivamente 10 reti. Conclude la carriera professionistica tornando al Nord, con le maglie di Pro Sesto e Palazzolo, entrambe in Serie C2.

A metà della stagione 2004-2005 scende in Serie D, con la maglia del Lecco, e successivamente milita in altre formazioni dilettantistiche lombarde: Oggiono (ancora Serie D), Cinisellese[5], Valle Salimbene[6], Vimercatese[7] e San Genesio, con cui vince il campionato di Prima Categoria[8]; dopo aver annunciato il ritiro nell'estate 2012, torna sui suoi passi disputando un'ulteriore stagione nella formazione pavese[9], prima della definitiva interruzione dell'attività nel 2013[10].

Allenatore[modifica | modifica wikitesto]

Dal 2013 allena nelle giovanili del Cologno Monzese.

Palmarès[modifica | modifica wikitesto]

1996-1997 (16 gol)

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ Stagione 1992-1993 messinastory.it
  2. ^ a b I primi anni in Serie C Archiviato il 1º ottobre 2018 in Internet Archive. Fiorenzuola1922.com
  3. ^ LA LUCIDA FOLLIA DEL NAPOLI La Repubblica, 3 ottobre 1994, pag.47
  4. ^ (EN) Italy - Serie C1 top scorers rsssf.com
  5. ^ Pisasale, Bonuccelli, Hubner: bomber senza tempo, Il Tirreno, 10 ottobre 2009, pag.18
  6. ^ Comunicato disciplinare gaviratecalcio.com
  7. ^ Calcio Eccellenza: il Seregno va a caccia di due record ilcittadinomb.it
  8. ^ San Genesio alla ricerca di giovani La Provincia Pavese, 19 agosto 2011, pag.36
  9. ^ San Genesio, Putelli e tanti giovani, La Provincia Pavese, 21 agosto 2012, pag.37
  10. ^ Nordi crede nel progetto Accademia, La Provincia Pavese, 6 luglio 2013, pag.59

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]