Pixel art

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
"The Gunk", esempio di pixel art disegnato usando Microsoft Paint

La pixel art è un tipo di computer grafica, nonché una forma di arte digitale.

Cenni storici[modifica | modifica wikitesto]

Il fenomeno nasce negli anni 1980 con la diffusione rilevante dei coin-op e dei videogiochi in generale; successivamente, a partire dagli anni 2000 e con la diffusione di internet, si è ulteriormente incrementata come elemento decorativo delle pagine web.

Caratteristiche[modifica | modifica wikitesto]

Logo di Pixel Dungeon, un videogioco in pixel art.

Sebbene non esista una definizione generale, si può parlare di pixel art quando il creatore di una immagine può liberamente manipolare ogni pixel individuale della stessa.[1]

Sebbene esistano varie tecniche di disegno, un tratto comunemente riscontrabile del fenomeno è l'utilizzo di una palette di colori non eccessivamente estesa.

Utilizzo[modifica | modifica wikitesto]

Oltre che nella grafica digitale, viene usata soprattutto nella creazione di videogiochi e nella creazione di siti web che han bisogno di immagini non eccessivamente sofisticate per consentire una navigazione rapida.

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ Silber, Daniel. Pixel Art for Game Developers. CRC Press, 2017. Retrieved April 15, 2019

Voci correlate[modifica | modifica wikitesto]

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]