Piri Weepu

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Piri Weepu
USO - UBB - 20150829 - Piri Weepu.jpg
Weepu nel 2015
Dati biografici
Nome Piri Awahou Tihou Weepu
Paese Nuova Zelanda Nuova Zelanda
Altezza 178 cm
Peso 96 kg
Rugby a 15 Rugby union pictogram.svg
Ruolo Mediano di mischia
Squadra Oyonnax
Carriera
Attività provinciale
2004-12 Wellington 45 (244)
2012-14 Auckland 9 (23)
Attività di club¹
2004-11 Hurricanes 84 (250)
2012-14 Blues 39 (53)
2014-15 London Welsh 15 (0)
Attività da giocatore internazionale
2004- Nuova Zelanda Nuova Zelanda 71 (103)
Palmarès internazionale
Vincitore RugbyWorldCup.svg Coppa del Mondo 2011

1. A partire dalla stagione 1995-96 le statistiche di club si riferiscono ai soli campionati maggiori professionistici di Lega

Statistiche aggiornate al 7 gennaio 2015

Piri Awahou Tihou Weepu (Lower Hutt, 7 settembre 1983) è un rugbista a 15 neozelandese, mediano di mischia dei London Welsh in English Premiership e campione del mondo nel 2011 con gli All Blacks.


Biografia[modifica | modifica wikitesto]

Weepu, di ascendenze māori e niueane[1], esordì nel campionato nazionale provinciale neozelandese nel 2003 sotto le insegne della provincia di Wellington; l'anno successivo debuttò anche nel Super Rugby nella franchise di Wellington, gli Hurricanes, e a fine 2004 giunse il primo test match con gli All Blacks, a Cardiff contro il Galles.

Nonostante le sue prestazioni in Nazionale, non fu convocato, con suo disappunto[2], alla Coppa del Mondo di rugby 2007, pur essendo stato convocato alle preselezioni per il torneo; rientrò in squadra come titolare fisso, partecipando ai tour del 2008 e del 2010 nelle Isole britanniche che si risolsero in altrettanti Grandi Slam; infine, nel 2011, partecipò alla Coppa del Mondo di rugby 2011 laureandosi campione, anche se proprio durante la competizione ricevette la notizia della scomparsa del suo nonno paterno[2], da tempo malato e ricoverato a Wellington[2].

Dal 2012, dopo otto stagioni con gli Hurricanes, militò per due anni nei Blues, franchise della regione di Auckland[3]. Dal 2014, terminata la sua esperienza con i Blues, si è trasferito in Gran Bretagna per giocare con gli inglesi dei London Welsh[4].

Palmarès[modifica | modifica wikitesto]

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ (EN) Lunch for New Premier of Niue, Government House Wellington, The Governor-General of New Zealand, 29 luglio 2008. URL consultato il 20 dicembre 2012.
  2. ^ a b c (EN) Abby Gillies, All Black Piri Weepu's family tragedy, in The New Zealand Herald, 11 ottobre 2011. URL consultato il 20 dicembre 2012.
  3. ^ (EN) Jess Etheridge, Piri Weepu happy to debut his new colours, in Stuff, 9 gennaio 2012. URL consultato il 20 dicembre 2012.
  4. ^ (EN) Piri Weepu: London Welsh capture New Zealand scrum-half, in BBC Sport, 11 luglio 2014. URL consultato il 7 gennaio 2015.

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

Controllo di autorità VIAF: (EN266896128