Conrad Smith

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Conrad Smith
Conrad Smith (cropped).jpg
Conrad Smith durante i festeggiamenti per la vittoria nella Coppa del Mondo di rugby 2011
Dati biografici
Nome Conrad Gerard Smith
Paese Nuova Zelanda Nuova Zelanda
Altezza 186 cm
Peso 95 kg
Rugby a 15 Rugby union pictogram.svg
Ruolo Tre quarti centro
Squadra Pau
Carriera
Attività provinciale
2003-14 Wellington 43 (60)
Attività di club¹
2015- Pau
Attività in franchise
2004-15 Hurricanes 126 (120)
Attività da giocatore internazionale
2004-15 Nuova Zelanda Nuova Zelanda 94 (130)
Palmarès internazionale
Vincitore RugbyWorldCup.svg Coppa del Mondo 2011
Vincitore RugbyWorldCup.svg Coppa del Mondo 2015

1. A partire dalla stagione 1995-96 le statistiche di club si riferiscono ai soli campionati maggiori professionistici di Lega

Statistiche aggiornate al 13 novembre 2015

Conrad Gerard Smith (Hawera, 12 ottobre 1981) è un rugbista a 15 neozelandese, dal 2015 tre quarti centro del Pau nel Top 14 francese e bi-campione del mondo nel 2011 e 2015con gli All Blacks.

Biografia[modifica | modifica wikitesto]

Studente superiore al Francis Douglas Memorial College di New Plymouth[1], compì gli studi universitari a Wellington[1] dove si laureò in giurisprudenza, e nella cui provincia rugbistica esordì nel 2003.

L'anno successivo debuttò nel Super 12 nelle file degli Hurricanes, subentrando dalla panchina[1]; quello fu l'unico incontro nel campionato SANZAR quell'anno[1], ma a fine stagione giunse la convocazione e il debutto negli All Blacks, in un test match al Flaminio di Roma contro l'Italia[1].

Prese parte successivamente alla Coppa del Mondo di rugby 2007 e ai due Grandi Slam nei tour nelle Isole britanniche del 2008 e del 2010, e infine alla Coppa del Mondo di rugby 2011 che la Nuova Zelanda vinse (anche se smith non disputò la finale).

Tre quarti centro di potenza e rendimento, fu capitano degli Hurricanes dalla stagione di Super Rugby 2012[1]; in carriera ha tuttavia avuto spesso lunghi periodi di inattività a causa di diversi infortuni e problemi vari[2], il più recente dei quali alla retina a metà 2012, risolto mediante un breve intervento chirurgico[2].

Nel 2007 disputò anche, contro un XV del Sudafrica, un incontro per la selezione a inviti dei Barbarians[3].

La sua carriera internazionale terminò con la fine della Coppa del Mondo di rugby 2015, vinta per la seconda volta consecutiva, in quanto Smith, al pari del suo connazionale Colin Slade, decise il trasferimento alla squadra francese del Pau per due stagioni a partire dal campionato 2015-16[4].

Il 31 dicembre 2015 ricevette, per i suoi contributi alla disciplina, l’onorificenza di membro dell’Ordine al merito della Nuova Zelanda[5].

Palmarès[modifica | modifica wikitesto]

Onorificenze[modifica | modifica wikitesto]

Membro dell’Ordine al merito della Nuova Zelanda - nastrino per uniforme ordinaria Membro dell’Ordine al merito della Nuova Zelanda
«Per il contributo al rugby»
— 31 dicembre 2015[5]

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ a b c d e f (EN) Daniel Richardson, Loyalty pays off for captain Conrad Smith, in The New Zealand Herald, 13 luglio 2012. URL consultato il 20 dicembre 2012.
  2. ^ a b (EN) Daniel Richardson, All Blacks: Smith eyeing return, in The New Zealand Herald, 25 agosto 2012. URL consultato il 20 dicembre 2012.
  3. ^ (EN) Barbarians 22-5 South Africa, in BBC, 1º dicembre 2007. URL consultato il 20 dicembre 2012.
  4. ^ (EN) All Blacks star Conrad Smith signs for Pau, in ESPN, 5 febbraio 2015. URL consultato il 28 ottobre 2015.
  5. ^ a b (EN) Wynne Gray, All Blacks earn another salute, in The New Zealand Herald, 31 dicembre 2015. URL consultato il 13 gennaio 2016.

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]