Panhard PVP

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
Panhard GD Petit Véhicule Protégé (PVP)
PVP (Petit véhicule protégé) (1).JPG
Un PVP dell'Armée de terre
Descrizione
Tipotrasporto e collegamento
Equipaggio3 o 4 (PVP)
2+6 (APC)
ProgettistaAuverland
CostruttorePanhard
Data entrata in servizioFrancia 2009
Utilizzatore principaleFrancia Armée de terre
Altri utilizzatori#utilizzatori
Esemplari+1.200
Costo unitario 167.000 (2012)[1]
Dimensioni e peso
PVP.svg
Tavole prospettiche
Lunghezza4,282 m
Larghezza1,970 m
Altezza2,178 m (PVP)
2,3 m (APC)
Peso4.390 kg (a vuoto)
5.355 (a pieno carico)
Propulsione e tecnica
MotoreIveco 8140 Euro 3 o F1C Euro 3, turbo diesel 4 cilindri, 2,8 litri di cilindrata
Potenza160 CV (120 kW)
Rapporto peso/potenza34 CV/t (25 kW/t)
Trazione4×4 o 4×2
Prestazioni
Velocità max120 km/h
Velocità su strada100 km/h
Autonomia800 km
Pendenza max60%
Armamento e corazzatura
Armamento primario1 mitragliatrice da 7,62 mm o da 12,7 mm
CorazzaturaSTANAG OTAN 4569 level 2 (da 6 a 10 mm)
Capacità965 kg
#collegamenti esterni
voci di autoblindo presenti su Wikipedia
Un PVP dell'Armée de terre.
Un PVP POLICE.
Un PVP APC.

Il Panhard GD Petit Véhicule Protégé, in sigla PVP, è un veicolo blindato di collegamento e sicurezza progettato per essere utilizzato nel quadro di missioni di guerra, per permettere di svolgere missioni di pattugliamento, di scorta, di sicurezza, di sorveglianza, di collegamento, di controllo del territorio, di trasporto personale o materiale e di posto di comando. Il mezzo è aerotrasportabile, elitrasportabile. È stato sviluppato a partire dagli anni 2000 dalla società Auverland, col nome di Auverland A4 AVL (Armoured Vehicle Light), poi diventata Panhard General Defense, ed è entrato in servizio nell'Armée de terre francese nel 2009.

Versioni[modifica | modifica wikitesto]

Esistono due versioni principali del PVP, la comando e la rango; declinate in diverse varianti, alcune rimaste solo allo stadio di prototipo:[2]

PVP commandement o PVP
versione da comando, per i comandanti di unità o i capi di sezione, con una capacità d trasporto di 3 o 4 uomini e con 2 porte laterali (+2 in opzione), 1 porta posteriore e una botola sul tetto.
PVP rang o APC
versione rango, da trasporto truppe o evacuazione sanitaria, per le unità con i missili anticarro AT4 CS, Eryx o MILAN, le unità di osservazione dell'artiglieria o del Genio, per missioni di collegamento, pattuglia, appoggio e scorta; con una capacità di trasporto di 2+6 uomini e con 2 porte laterali, 1 porta posteriore e una botola sul tetto.
PVP MO
versione mantenimento dell'ordine destinata alla sicurezza interna, dotata di camere di sorveglianza, luci di polizia e sirene, parabufali, lancialacrimogeni e lanciagranate, con una capacità d trasporto di 3 o 4 uomini e con 2 porte laterali (+2 in opzione), 1 porta posteriore e una botola sul tetto; proposta nel quadro della competizione per il nuovo VBGVéhicule blindé de la gendarmerie – veicolo blindato della gendarmeria.
PVP PICK UP
versione pick-up destinata alla sorveglianza delle frontiere e alla logistica, dotata di 2 porte laterali e una gru nel pianale posteriore.
PVP HD
versione heavy duty, allungata, con 5 porte, un blindaggio di livello 3, con una massa di più di 7 tonnellate e un carico utile di 2 tonnellate.[3]
PVP XL
versione extra large allungata, con 5 porte, un blindaggio di livello 3, con una massa di più 12 tonnellate e un carico utile di 3 tonnellate.[4]
PVP Gavial
versione allungata destinata Bundeswehr, che sarebbe stata realizzata in collaborazione con la Rheinmetall, più lunga e con 5 porte e dotata di sospensione pneumatica (per poter essere aerotrasportata su un CH53); alla fine gli è stato preferito il LAPV Enok.

Utilizzatori[modifica | modifica wikitesto]

Operatori, mezzi ordinati e ricevuti:

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ Projet de loi de finances pour 2013 : Défense : équipement des forces → 6. Assurer la mobilité (SPRAT - PVP) - sous-action 8*48, su senat.fr. URL consultato il 3 luglio 2016.
  2. ^ (FR) PVP (PDF), su panhard-defense.fr. URL consultato il 3 luglio 2016.
  3. ^ (EN) PVP HD, su army-guide.com.
  4. ^ (EN) PVP XL, su army-guide.com.
  5. ^ (FR) La DGA livre les premiers PVP à l'armée de terre, su defense.gouv.fr, 2008.
    (FR) La DGA commande 232 petits véhicules protégés PVP, su defense.gouv.fr, 2009.
    (FR) La DGA commande 187 petits véhicules protégés, su defense.gouv.fr, 7 maggio 2010.
    (FR) La DGA commande 200 petits véhicules protégés (PVP) supplémentaires, su defense.gouv.fr, 12 ottobre 2011.
    (FR) Un millier de petits véhicules protégés en service, su defense.gouv.fr, 12 giugno 2012.

Voci correlate[modifica | modifica wikitesto]

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]