Peugeot P4

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Peugeot P4
French Peugeot P4 dsc06852.jpg
Descrizione
Tipofuoristrada da collegamento
Equipaggio1 pilota + 3 passeggeri
ProgettistaPeugeot - Mercedes Benz
CostruttorePanhard
Data primo collaudo1978
Data entrata in servizio1982
Utilizzatore principaleFrancia Francia
Esemplari13.500
Sviluppato dalMercedes-Benz G
Altre variantivedi qui
Dimensioni e peso
Lunghezza4,20 m
Larghezza1,70 m
Altezza1,90 m
Peso1.750 kg
Propulsione e tecnica
MotorePeugeot XN8 alimentato a benzina
Potenza78 hp
Rapporto peso/potenza45 hp/t
Trazioneruotata
Prestazioni
Velocità su strada108 km/h
Autonomia600 km
Pendenza max70%
Armamento e corazzatura
note nel corpo del testo
voci di veicoli militari da trasporto presenti su Wikipedia

Il Peugeot P4 è un fuoristrada francese a trazione integrale, sostituto dal 1982 del precedente Hotchkiss M 201 e basato su un disegno tedesco. Il P4 è stato prodotto in migliaia di esemplari e utilizzato come veicolo da collegamento all'interno dell'esercito francese.

Storia[modifica | modifica wikitesto]

Sviluppo[modifica | modifica wikitesto]

Si tratta di una produzione su licenza del tedesco Mercedes-Benz G, la cui carrozzeria è stata ridisegnata e il gruppo motore-trasmissione rimpiazzato da materiali francesi: il progetto iniziò nel corso degli anni settanta come collaborazione tra la Peugeot e la Mercedes-Benz. Il primo prototipo venne testato con successo nel 1978.[1]

Produzione[modifica | modifica wikitesto]

La fabbricazione in serie della P4 ebbe inizio nel 1982 da parte della Panhard, che ricevette una commessa per 10.000 esemplari; la produzione continuò fino al 1985 totalizzando circa 13.500 veicoli consegnati.[1]

Impiego operativo[modifica | modifica wikitesto]

Il P4 è stato dispiegato nelle truppe di terra francesi con la sigla VLTT, stante per Vehicule Liaison Tout-Terrain e traducibile in italiano come "veicolo da collegamento fuoristrada". Attualmente è stato programmato il suo rimpiazzo con il Panhard PVP e ne è stata fornita anche la versione civile.[1]

Caratteristiche[modifica | modifica wikitesto]

Il Peugeot P4 è stato dotato con i due motore adottati dalla Peugeot 504. Il primo apparato è un diesel XD3 da 70 hp e 2,5 litri di capienza, alimentato a gasolio; il secondo propulsore è un XN8 alimentato a benzina con una potenza di 78 hp. In entrambi i casi la trasmissione è stata traslata dall'automezzo civile Peugeot 604. Sul P4 sono stati inoltre installati motori diesel turbocompressi da 1,9 litri e 90 hp di potenza oppure da 2,1 litri eroganti 109 hp.[1]

In totale il P4 è lungo 4,20 metri, largo 1,70 e con un'altezza di 1,90 metri: è in grado di trasportare fino a 500 chili di carico vario, ha posto per un pilota e tre passeggeri, oltre a essere equipaggiato con un apparato radio. Le sue dimensioni contenute rendono possibile il suo spostamento con un elicottero e anche il lancio aereo.[1] Con un peso di soli 1.750 chili, il P4 può raggiungere la velocità massima su strada di 108 km/ con punte di 118 km/h, e coprire fino a 600 chilometri circa a velocità media. Eccellenti la manovrabilità e la mobilità: può infatti gestire pendenze del 70%, trincee e ostacoli verticali da 0,50 metri circa e guadi profondi fino a 0,60 metri.[1]

Varianti[modifica | modifica wikitesto]

Peugeot P4D[modifica | modifica wikitesto]

Sono i fuoristrada il cui motore XN8 è stato rimpiazzato dall'XD3 diesel, da cui la lettera "D" aggiunta al nome: nel 1992 sono stati convertiti in tal senso 1.300 esemplari.[1]

Peugeot P4P[modifica | modifica wikitesto]

Rappresenta la versione corazzata del mezzo, fabbricata durante gli anni novanta in cinque modelli diversi. La seconda "P" che designa questa variante sta per protège, cioè "protetto".[1]

Peugeot P4 SAS[modifica | modifica wikitesto]

Versione da ricognizione dotata di armamento offensivo: una mitragliatrice da 12,7 mm e una da 7,62 mm. È stata concepita per le operazioni delle forze speciali.[1]

VEHA[modifica | modifica wikitesto]

Concepita nel 1996, è una versione alleggerita del P4 pensata espressamente per le truppe aviotrasportate.[1]

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ a b c d e f g h i j Peugeot P4 su military-today.com, su military-today.com. URL consultato il 23 settembre 2013.

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]