Palio del golfo

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
(Reindirizzamento da Palio del Golfo)
Palio Del Golfo
Sport Rowing pictogram.svg Canottaggio
Tipo Canottaggio a sedile fisso
Paese Italia
Luogo La Spezia
Cadenza Annuale
Partecipanti Tredici borgate marinare: Portovenere, Le Grazie, Fezzano, Cadimare, Marola, C.R.D.D., Canaletto, Fossamastra, Muggiano, San Terenzo, Venere Azzurra, Lerici e Tellaro.
Sito Internet www.paliodelgolfo.it
Storia
Fondazione 1932
Numero edizioni 92
Detentore Borgata Lerici
Record vittorie Cadimare (25)

Il palio del golfo è una sfida remiera che viene disputata ogni anno, la prima domenica di agosto, nel mare del golfo della Spezia. Il palio rientra nell'ambito della festa del mare spezzina, e vi partecipano le imbarcazioni delle tredici borgate marinare che si affacciano sul golfo dei Poeti.

La sfilata[modifica | modifica wikitesto]

Il venerdì sera antecedente la disputa delle gare, tutte la borgate, sotto l'egida del comitato delle Borgate, sfilano per le strade della Spezia. Ogni borgata sceglie un tema, stabilito dal presidente o da appositi incaricati, che può essere relativo al quartiere o alla città intera. Con l'aiuto dei tifosi, la borgata realizza i vestiti, costruisce carri e inventa le coreografie. Il venerdì sera tutte le borgate sfilano per le vie del centro della città (il percorso solitamente prevede la sfilata in Corso Cavour, via Chiodo ed arrivo in piazza Europa), presentando i loro temi, che vengono giudicati da una giuria composta da tredici giurati (ognuno in rappresentanza di una delle tredici borgate). Il lunedì successivo la gara, in piazza Europa viene effettuata la premiazione, sia della sfilata che del palio propriamente detto.

La gara[modifica | modifica wikitesto]

Il campo di regata visto dalle colline

La gara ha luogo all'interno della diga foranea nel golfo della Spezia, nello specchio d'acqua immediatamente antistante il capoluogo, compreso tra il molo Italia e la passeggiata Morin. Le imbarcazioni, i cui equipaggi sono composti da quattro vogatori ed un timoniere, percorrono un totale di due chilometri, girando così per tre volte le boe che delimitano il percorso di gara, in un tempo di poco superiore ai dieci minuti.

Il palio del golfo è una competizione che in una sola sfida raccoglie e completa l'intera stagione del canottaggio spezzino. Oltre alla tradizionale categoria seniores, a partire dal 1964 è stato istituito il palio anche per la categoria juniores, con l'intento di dare spazio ai giovani vogatori delle borgate, riuscendo così a creare un vivaio di vogatori per gli armi seniores. Dal 1995, infine, si disputa anche il palio categoria unica femminile.

La partenza dell'81ª edizione del Palio del Golfo

Formalmente la disfida remiera del palio è stata per lungo tempo inserita nel calendario agonistico della Federazione Italiana Canottaggio a Sedile Fisso; dall'anno 2002 invece le borgate svolgono le loro gare sotto l'egida della Lega Canottaggio a Sedile Fisso della U.I.S.P.

Il palio[modifica | modifica wikitesto]

Albo d'oro - categoria seniores

1932: Le Grazie
1933: Le Grazie
1934: Fezzano
1935: Canaletto
1936: Canaletto
1937: Cadimare
1938: Cadimare
1939: Cadimare
1940: Marola
1941: Non disputato
1942: Non disputato
1943: Non disputato
1944: Non disputato
1945: San Terenzo
1946: Canaletto
1947: Cadimare
1948: Cadimare
1949: Cadimare
1950: Cadimare
1951: Le Grazie
1952: Canaletto
1953: Portovenere
1954: Portovenere
1955: Cadimare
1956: Cadimare
1957: Cadimare
1958: Cadimare
1959: Cadimare
1960: Fezzano
1961: Fezzano
1962: C.R.D.D.
1963: Fezzano
1964: San Terenzo
1965: Canaletto
1966: Canaletto
1967: Canaletto
1968: Canaletto
1969: Cadimare
1970: Cadimare
1971: Cadimare
1972: Cadimare
1973: Tellaro
1974: Canaletto

1975: Canaletto

1976: Canaletto
1977: Portovenere
1978: Cadimare
1979: Cadimare
1980: Cadimare
1981: Non disputato
1982: Canaletto
1983: Fezzano
1984: Cadimare
1985: Cadimare
1986: Lerici
1987: Cadimare
1988: Canaletto
1989: Venere Azzurra
1990: Canaletto
1991: Muggiano
1992: C.R.D.D.
1993: Fossamastra
1994: Fossamastra
1995: Fossamastra
1996: Canaletto
1997: Fezzano
1998: Canaletto
1999: Cadimare
2000: Marola
2001: Marola
2002: Marola
2003: Marola
2004: Fezzano
2005: Marola
2006: Marola
2007: Cadimare
2008: Muggiano
2009: Canaletto
2010: Cadimare
2011: Muggiano
2012: Lerici
2013: Marola
2014: Le Grazie
2015: Fezzano
2016: Marola
2017: Lerici

Il palio vero e proprio è costituito da un stendardo realizzato dal maestro Angelo Prini. Su un lato esso raffigura un cartiglio con la scritta "palio del golfo" e nella parte sottostante gli stemmi araldici dei tre comuni che, insieme alle loro frazioni, si affacciano sul golfo: Lerici, la Spezia e Portovenere. Sull'altro lato invece è raffigurato San Venerio, patrono del golfo. Al termine della gara lo stendardo viene consegnato alla borgata vincitrice, che ha il diritto di conservarlo per un anno nella propria sede.

Le borgate[modifica | modifica wikitesto]

I sostenitori delle borgate

Le borgate che partecipano al palio sono tredici. Ad ognuna di esse è assegnato un numero fisso, che appare sullo scafo dell'imbarcazione. Le borgate attuali, partendo dall'estremità ovest per arrivare all'estremità est del golfo, sono nell'ordine: Portovenere, Le Grazie, Fezzano, Cadimare, Marola, C.R.D.D., Canaletto, Fossamastra, Muggiano, San Terenzo, Venere Azzurra, Lerici, Tellaro.

In una sola gara di poco più di dieci minuti si concentra tutta l'attività remiera di un intero anno. Una grande quantità di partecipanti nella prima domenica di agosto si danno appuntamento sotto il sole presso la passeggiata Morin.

Nei secondi che precedono il via per tutta la lunghezza del molo, nonostante la presenza di questa grande folla, il silenzio è assoluto.

Il colpo di pistola dello starter fa esplodere l'incitamento: è il passaggio dal silenzio ad un boato improvviso che segue la gara sino all'ultima remata. L'incitamento costante dà ai vogatori in testa la forza per non mollare, e, a chi è dietro, lo sprone a serrare.

Il segreto del successo per il palio è il fatto di essere rimasto quello che era alle sue origini: identici gli scafi, è variata nel tempo solo la lunghezza del percorso. Per i vincitori c'è oggi in premio solo quello che c'era un tempo: il ricordo indelebile di una vittoria.

Storia[modifica | modifica wikitesto]

Gli sfidanti onorano i caduti del mare

Il palio venne disputato per la prima volta nel 1925, allorquando le località rivierasche del golfo si sfidarono in una gara rematoria fatta con imbarcazioni usate normalmente per la pesca in mare. Secondo le cronache dell'epoca, tuttavia, pare che già nel 1878 si fosse svolta una simile manifestazione in occasione del varo della regia nave Dandolo.

Volendo guardare indietro nel tempo alle origini della disfida, la tradizionale regata altro non era che una sfida tra gli equipaggi delle barche cariche di pesce o mitili (detti anche muscoli, in dialetto locale).

Non si trattava quindi di una vera e propria gara a carattere sportivo, ma una sorta di competizione commerciale: chi fosse rientrato per primo in porto avrebbe presumibilmente ottenuto maggiori ricavi rispetto alle altre imbarcazioni. Fu solo dal 1934 in poi che si cominciarono ad utilizzare scafi appositamente pensati e realizzati in funzione della gara, in sostituzione delle tradizionali imbarcazioni usate per la pesca.

La Festa del Mare[modifica | modifica wikitesto]

Classifica per numero di vittorie
Categoria Seniores
Cadimare 25
Canaletto 17
Marola 9
Fezzano 8
Le Grazie 4
Fossamastra 3
Lerici 3
Muggiano 3
Portovenere 3
C.R.D.D.-La Spezia / D.D.M. 2
San Terenzo 2
Tellaro 1
Venere Azzurra 1
La Festa del Mare

Il Palio del Golfo è l'evento principale della festa del mare della Spezia, una manifestazione che si tiene nella città per celebrare lo stretto rapporto tra essa e l'elemento ambientale più vicino.

Il protocollo della festa del mare prevede anche, oltre l'evento sportivo del palio, una manifestazione allegorica a tema, alla quale tutte le borgate partecipano sfilando in maschera per le vie del centro cittadino della Spezia, solitamente 2 giorni precedenti la disfida remiera.

Prima della gara c'è il tradizionale lancio dei paracadutisti acrobatici del reparto COM.SUB.IN. della Marina Militare Italiana e la commemorazione dei caduti del mare, con il lancio di una corona di fiori nelle acque del golfo. Il suggestivo momento è suggellato dal suono del "silenzio", eseguito dal trombettiere della marina, seguito dal saluto di tutte le imbarcazioni presenti nel golfo con suoni di tromba.

La sera della gara, infine, la festa si conclude con uno spettacolo pirotecnico, particolarmente godibile dalle colline circostanti il golfo.

Il palio del 1945[modifica | modifica wikitesto]

Il lancio dei paracadutisti

Nel 1945 il palio del golfo venne disputato a San Terenzo, poiché la passeggiata Morin alla Spezia e l'area circostante erano state rese impraticabili a causa dei violentissimi bombardamenti subìti nel corso dalla Seconda guerra mondiale.

In quella occasione fu proprio la borgata di San Terenzo a conquistare la vittoria per la prima volta nella sua storia.

Al palio d'agosto si affiancano, a dicembre e a marzo, due competizioni dette rispettivamente palio di Natale e palio di San Giuseppe. Entrambe le competizioni vengono svolte nel contesto di altre prove dette prepalio e, di fatto, non valgono per l'assegnazione del palio vero e proprio.

Comitato delle borgate[modifica | modifica wikitesto]

Il comitato delle borgate è un organismo creato nel 1995, all'interno del quale ogni borgata nomina un proprio rappresentante. Le borgate infatti, pur continuando ad essere acerrime "nemiche" tra loro per quanto concerne la parte agonistica della disfida, hanno da tempo ravvisato la necessità di essere più che mai unite nell'affrontare i problemi organizzativi della manifestazione.

Compito del comitato è quello di affiancare l'amministrazione comunale della Spezia, rappresentare negozialmente le borgate ed elaborare soluzioni e proposte, sia tecniche che organizzative. A partire dall'anno 2001, il comitato delle borgate del palio del golfo si è costituito con personalità giuridica e si è dato un regolare statuto.

Voci correlate[modifica | modifica wikitesto]

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]