Palio Marinaro

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
Palio Marinaro
SportRowing pictogram.svg Canottaggio
CategoriaGare remiere di Livorno
PaeseFlag of Italy.svg Italia
LuogoLivorno-Stemma.png Livorno
OrganizzatoreComune di Livorno
CadenzaAnnuale
Partecipanti600px Verde e Rosso.svg Ardenza
Bianco e Nero.svg Borgo
600px Giallo e Bianco.png Ovo Sodo
600px Granata Giallo e Blu.png Labrone
600px Giallo e Rosso.png Pontino
600px Granata Bianco e Blu.PNG Salviano
Bianco e Verde.png San Jacopo
600px Rosso e Bianco.png Venezia
FormulaGara di velocità
Sito Internetwww.gareremierelivorno.it
Storia
Fondazione1926
Record vittorie600px Rosso e Bianco.png Venezia (10 remi)
600px Granata Bianco e Blu.PNG Salviano (4 remi)
Magnifying glass icon mgx2.svgLo stesso argomento in dettaglio: Gare remiere di Livorno.

Il Palio Marinaro è una manifestazione folkloristico/remiera che si svolge a Livorno, nella acque di mare antistanti alla Terrazza Mascagni e che vede contrapporsi sedici rioni cittadini, dopo la riforma del 2013 sono passati ad otto[1].

Storia[modifica | modifica wikitesto]

La più antica manifestazione remiera livornese è la "giostra dell'antenna", alla quale si sono aggiunte nel tempo il Palio dal 1926, dal 1966 la Coppa Barontini (gara a cronometro lungo il percorso del Fosso Reale) e, più recentemente dal 1987 la Coppa Risi'atori (estenuante gara dalla Torre della Meloria fino al porto labronico).

Le origini del Palio Marinaro sono comunque antiche; sebbene si abbiano notizie di gare remiere già a partire dal 1606, uno degli avvenimenti precursori dell'odierna manifestazione può essere ricercato nei festeggiamenti indetti nel 1766 per festeggiare la visita in città del granduca Pietro Leopoldo; per l'occasione la comunità olandese-alemanna organizzò una corsa di lance a remi nei pressi del porto labronico.

Gli attuali regolamenti risalgono tuttavia al secondo dopoguerra, con successive modifiche dal punto di vista territoriale (attribuzione delle varie vie ai sedici quartieri) come già detto oggi a 8 rioni: Ardenza-Antignano-Montenero-Quercianella, Borgo Cappuccini, Labrone (Shangai-Filzi-Torretta-Sorgenti-Corea-La Cigna), Ovo sodo (Benci centro-Magenta), Pontino-San Marco, Salviano-Colline-Coteto-Stazione, San Jacopo-Fabbricotti, Venezia.

I rioni cittadini si sfidano in due distinte categorie, che prevedono l'impiego di imbarcazioni a dieci e a quattro remi giovanili (under 18), rispettivamente denominate "gozzi" e "gozzette". Inoltre anche se non ha preso completamente piede esiste la categoria femminile senior a quattro remi.

Un tempo esisteva anche la prova detta della "scia", ove un solo vogatore remava in piedi controvoga, ovvero guardando nella direzione dell'arrivo. Questo tipo di prova è stata soppressa alla metà degli anni settanta.

La manifestazione[modifica | modifica wikitesto]

Il Palio Marinaro è l'ultima competizione delle gare remiere livornesi e si svolge nel mese di luglio[2].

Oltre alla gara dei gozzi a 10 remi, si svolge regolarmente anche la competizione delle gozzette a 4 remi denominata "Mini Palio"[3].

Il Palio Marinaro si svolge nel tratto di mare davanti alla Terrazza Mascagni in un percorso di circa 2000 metri che si estende tra i Bagni Pancaldi e l’Acquario Comunale[4].

La partenza viene data con lo sparo di inizio e la gara dura circa dieci minuti.

La gara è caratterizzata dall'essere effettuata lungo delle corsie immaginarie delimitate da delle boe attorno alle quali le imbarcazioni devono girare per tre volte (giro di boa) lungo il percorso. Per questo motivo, un momento importante che precede la competizione è il sorteggio dei numeri di boa, ovvero l'abbinamento dei gozzi alle corsie di gara, che, per la maggiore o minore influenza delle correnti marine, potrebbe essere determinante per l'esito del Palio[5].

Ai vincitori, oltre alle coppe, spetta il giro d’onore lungo i Fossi. Alla cantina che riesce a raggiungere per prima il traguardo di tre edizioni vinte (non necessariamente consecutive) spetta un simbolico drappo dipinto per l’occasione da un artista[6].

Le cantine remiere[modifica | modifica wikitesto]

Equipaggio del rione Venezia durante una gara remiera
Magnifying glass icon mgx2.svgLo stesso argomento in dettaglio: Cantine remiere.

Le cantine remiere sono associazioni livornesi, ognuna legata ad un rione, e rappresentano il punto di ritrovo di appassionati e vogatori locali che difendono l'onore del relativo rione in diverse manifestazioni remiere che si tengono lungo i fossi medicei o in mare aperto[7]. Le cantine che gareggiano per il Palio Marinaro sono 8:

Albo d'oro[modifica | modifica wikitesto]

Palio Marinaro (10 remi)
Vittorie Secondo Posto Terzo posto
600px Rosso e Bianco.png Venezia 30 19 20
Bianco e Nero.svg Borgo 20 18 17
600px Giallo e Bianco.png Ovo Sodo 10 12 11
600px Giallo e Rosso.png Pontino 7 16 8
600px Verde e Rosso.svg Ardenza 6 2 10
600px Granata Bianco e Blu.PNG Salviano 4 4 4
600px Granata Giallo e Blu.png Labrone 1 1 0
Bianco e Verde.png San Jacopo 0 4 5
Mini Palio (4 remi)
Vittorie Secondo Posto Terzo posto
600px Granata Bianco e Blu.PNG Salviano 14 14 15
600px Verde e Rosso.svg Ardenza 13 11 10
600px Granata Giallo e Blu.png Labrone 12 12 18
Bianco e Verde.png San Jacopo 10 7 9
600px Rosso e Bianco.png Venezia 6 7 6
600px Giallo e Rosso.png Pontino 5 4 3
600px Giallo e Bianco.png Ovo Sodo 4 9 6
Bianco e Nero.svg Borgo 3 3 1

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ Livorno si celebra col Palio, in La Repubblica, 5 luglio 1988.
  2. ^ Carlotta Nigiotti, Il Tirreno, in Palio Marinaro: la grande sfida e il folklore, 1º luglio 2015.
  3. ^ C'è l'annuncio: il Palio marinaro sarà regolarmente disputato, su iltirreno.gelocal.it.
  4. ^ Palio Marinaro: la grande sfida e il folklore, su iltirreno.gelocal.it.
  5. ^ La Nazione, Palio Marinaro estrazione boe, su lanazione.it.
  6. ^ Il «drappo» per il Palio è di Roberto Pampana, su ricerca.gelocal.it.
  7. ^ I rioni delle Gare Remiere di Livorno, su gareremierelivorno.it.

Voci correlate[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]